sabato 31 gennaio 2009

Il ladro di bambini

3

1992, Gianni Amelio.

A Milano una bambina, Rosetta, di 11 anni viene prostituita dalla madre, che viene arrestata in flagranza. La bambina e il suo fratellino Luciano verranno affidati a 2 carabinieri per essere tradotti in un istituto

Ti ricordi di Dolly Bell?

4

1981, Emir Kusturica.

Vedrà il padre morire in casa per un tumore ai polmoni, ma subito il ragazzo saprà trovare la sua via. "Per 24.000 baci" di Dolly Bell, nome d'arte di una prostituta che lo avvierà alla scoperta del sesso, sarebbe capace di rischiare la vita, ma proprio lei, la ragazza

giovedì 29 gennaio 2009

Gli innocenti dalle mani sporche

0

1975, Claude Chabrol.

Lui è un uomo ricchissimo e alcolista, vive di rendita a Saint Tropez con una moglie bellissima e molto meno attempata, che non può saziare sessualmente. Arriva casualmente un giovane e squattrinato scrittore, s'innamorano. "Tanto non vivrà a lungo" pensano i 2 amanti

mercoledì 28 gennaio 2009

Storytelling

0

2001, Todd Solondz.

L'arte di raccontare storie. Film originalissimo nei tempi di ripresa, al confine del real-tv.

Nel primo episodio, Fiction, più breve, un gruppo di studenti universitari segue un corso di scrittura con un famoso giornalista di colore.

lunedì 26 gennaio 2009

Totò che visse due volte

7

1998, Daniele Ciprì, Franco Maresco

(breve premessa: la recensione contiene qualche volgarità ma non sono riuscito a trovare parole più adeguate.)

domenica 25 gennaio 2009

Station agent

0

2003, Tom McCarthy.

Finbar è un nano in pensione che lavora in un negozio di modellismo e si occupa di trenini. E' appassionatissimo di treni. Riceve in eredità da un amico una casa che altro non è che una vecchia,

L'appartamento

2

1960, Billy Wilder.

Jack Lemmon è Baxter, impiegato in una immensa compagnia di assicurazioni, è scapolo ed ha un piccolo ma grazioso appartamento che concede ai suoi dirigenti per i loro incontri galanti extra-coniugali.

sabato 24 gennaio 2009

L'ospite inatteso

2

2007, Tom McCarthy.

Mi chiamo Walter. Sono vedovo da 5 anni. Insegno in una università ma ormai la mia vita è priva di gioie o di sofferenze che la rendano degna di essere vissuta. Mi limito a fare il necessario. Sopravvivo.

Io sono un autarchico

0

1976, Nanni Moretti.

Primo film di Nanni Moretti, girato in super8 ed in presa diretta, ha goduto successivamente di un restauro per suono e colore che è la versione che ho visto.

mercoledì 21 gennaio 2009

Pusher

0

1996, Nicolas Winding Refn.

Frank è uno spacciatore di medio livello a Copenaghen. Ha una specie di fidanzata, una prostituta, Vic e un amico Tonny che collabora con lui. Milo è il trafficante serbo che lo rifornisce ed è già in credito con lui.

martedì 20 gennaio 2009

Little Odessa

6

1994, James Gray.

Un grandioso Tim Roth interpreta Joshua, un sicario spietato. Siamo a New York, in pieno inverno. La famiglia ebrea di origini russe di Joshua vive a Brooklyn, appunto in una grande comunità ebreo-russa

La seconda volta

0

1995, Mimmo Calopresti.

Un peccato svelare la trama di questo film, in fondo molto semplice. In breve, e per sommi capi, è il rapporto casuale e causale che viene a verificarsi, a 10 anni di distanza dal delitto, tra una terrorista in carcere

lunedì 19 gennaio 2009

Manicomio (Bedlam)

0

1946, Mark Robson.

Siamo nel 1761 a Londra. Il manicomio esiste davvero e su si lui e sui suoi ospiti nascono veri e propri miti. Si può visitare, bastano 2 penny e si può entrare ad ammirare i mostri. Sims, il cinico e tirannico gestore

Stéphane, una moglie infedele

0

1968, Claude Chabrol.

Una famiglia benestante, un marito con un'impresa di assicurazioni, casa in campagna distante da Parigi dove lavora, una moglie molto bella ed annoiata e la solita, bellissima Stéphane Audran ad interpretarla. La famiglia appare tranquilla e felice, però la donna 2 o 3 volte a settimana

sabato 17 gennaio 2009

Il vento fa il suo giro

5

2007, Giorgio Diritti.

Philippe e la sua famiglia decidono di trasferirsi a Chersogno, antico paese di montagna dell'Occitania italiana. Provengono dai Pirenei, sono francesi ed allevano essenzialmente capre producendo ottimo formaggio;

Donne in amore

0

1969, Ken Russell.

Due amici molto intimi, ricchi e benestanti nell'Inghilterra d'inizio '900. La loro amicizia spirituale è fatta d'intellettualità, dialoghi aperti su ogni domanda un uomo si possa porre, soprattutto sull'amore, sui suoi tipi e significati.
Due amiche molto intime, insegnanti in una scuola

giovedì 15 gennaio 2009

Nel bel mezzo di un gelido inverno

2

1995, Kenneth Branagh.

Il film fa il verso, bonariamente, sia ad Amleto che, nel titolo, ad un'altra opera di Shakespeare.
Un attore disoccupato e mezzo esaurito mette insieme una sgangherata compagnia di attori per mettere

Diario di un curato di campagna

4

1950, Robert Bresson

Tutta opera di Bresson, tranne il romanzo omonimo del 1936 da cui è tratto, di Georges Bernanos.
E' la storia scritta di proprio pugno da un giovane prete assegnato ad una piccola parrocchia, in un paese che lo accoglie non proprio bene, poco credente, quasi ostile alla fede si direbbe.

martedì 13 gennaio 2009

Once

2

2006, John Carney.

Una dolce storia d'amore a Dublino, tra due giovani troppo divisi dalle vite personali quanto uniti dalla passione per la musica. Il ragazzo lavora col padre in un negozio che ripara elettrodomestici, ma la sua passione è la chitarra, la suona per strada.

Alexandra's Project

7

2003, Rolf De Heer.

Famiglia ordinaria. Lui capoufficio in buona carriera, 2 bei figli, villetta con giardino. Lei casalinga, perbene.
Dietro l'ordinario si cela spesso qualcosa, che più è nascosto e più è capace di produrre cose notevoli. La casalinga è frustrata, parecchio.

lunedì 12 gennaio 2009

Gli amanti crocifissi

0

1954, Kenji Mizoguchi

Film veloce, intenso, corre e rallenta quando serve, ti trasporta con sé.
Musica e ritmo del teatro ongaku, quei tamburi e quelle corde gutturali ti caricano di pathos.
Un gioiello del cinema giapponese.

Mein Führer - La veramente vera verità su Adolf Hitler

0

2007, Dani Levy.

Il titolo non è la solita "bella idea" dei distributori italiani. E' la traduzione precisa dell'originale.
Pronti via, uno si aspetta un film serio forse, dal titolo, invece è una commedia grottesco-satirica con qualche sprazzo di dubbio gusto, a mio parere

domenica 11 gennaio 2009

La morte corre sul fiume

2

1955, Charles Laughton.

Matteo 7:15-20 "Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono verso di voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci. Li riconoscerete dai loro frutti. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi? Così, ogni albero buono fa frutti buoni

Bad Guy

5

2001, Kim Ki-duk.

Etta Scollo, cantautrice siciliana che vive in Germania, canta una canzone straziante, non ne conosco il titolo, ma ritorna sempre sui "... tuoi fiori, per me..." con una voce sensuale e piangente, è un brano bellissimo in una scena che dice tutto, a metà della trama

sabato 10 gennaio 2009

Gertrud

0

1964, Carl Theodor Dreyer.

Trasposizione cinematografica di un dramma teatrale, del teatro mantiene rigorosamente i tempi e le ambientazioni estremamente statiche. Lezione di perfezione nel piano-sequenza, alcune scene lasciano impressionati. Fotografia in bianco e nero splendida.

venerdì 9 gennaio 2009

Galileo

1

1968, Liliana Cavani

La storia di Galileo è arcinota. Per una buona documentazione, solito Wiki.

Allora voglio solo complimentarmi, per l'ennesima volta, con Liliana Cavani, magnifica regista ormai entrata nell'Olimpo dei miei miti.

giovedì 8 gennaio 2009

Gomorra

4

2008, Matteo Garrone.

Attraverso 5 delle innumerevoli storie di camorra contenute nel famosissimo e importantissimo libro di Roberto Saviano, Matteo Garrone intreccia con abilità una trama unica e se anche alcune delle storie hanno luoghi e persone distinti la percezione di unità, di inscindibilità delle vicende è netta.

martedì 6 gennaio 2009

Dillinger è morto

2

1969, Marco Ferreri

Un architetto, un ingegnere, non so, un designer forse, sicuramente un bravissimo attore (Michel Piccoli) torna a casa dal lavoro.
Una giornata come altre, la moglie è già a letto,

The Coast Guard

0

2002, Kim Ki-duk.

Corea del Sud. Confine costiero con quella del Nord, nemico da una vita. Pericolo: invasione di spie.
Una piccola guarnigione ha il dovere di sparare a chiunque tenti di valicare la zona.

lunedì 5 gennaio 2009

La promesse

0

1996, Jean-Pierre e Luc Dardenne.

La promessa è quella di Igor ad Hamidou, immigrato clandestino nel Belgio ed operaio in un cantiere, appena caduto da un'impalcatura ed in punto di morte: prendersi cura della moglie e del figlio, che lo avevano appena raggiunto.

Les biches - Le cerbiatte

2

1968, Claude Chabrol.

Stéphane Audran (Orso d'argento a Berlino per l'interpretazione) è una ricca, colta ed annoiata donna francese. Seduce una ragazza, di bellezza virginale, pittrice di strada che tira a campare.
L'amore saffico troverà, in un architetto innamoratosi della ragazza e ricambiato, un duro antagonista.

domenica 4 gennaio 2009

Il deserto dei Tartari

11

1976, Valerio Zurlini.

Lo stesso Dino Buzzati, 36 anni dopo la pubblicazione del suo splendido romanzo, ha collaborato a curare il soggetto. Un aiuto non da poco.
E' un film che gode di bellezza propria, notevole. Indubbiamente aver letto il romanzo, una delle più importanti opere italiane del XX sec.

sabato 3 gennaio 2009

Elling

0

2001, Petter Næss.

Elling ha sempre vissuto in casa. La madre muore e viene portato in un istituto dove stringe una grande amicizia con Kjell, compagno di stanza.
Decisamente una coppia ben assortita.

I sette fratelli Cervi

0

1968, Gianni Puccini

Dovevo vedere da tempo questo film. Passando casualmente durante un viaggio di lavoro, anni fa, davanti al loro museo a Gattatico (RE), nonostante la fretta mi fermai per un minuto di agnostico e rispettoso silenzio in loro onore.

Viaggio segreto

0

2006, Roberto Andò

Leo e la sorella minore Ale vivono a Roma sin da quando erano bambini. La loro infanzia è però trascorsa in provincia di Siracusa, in una bellissima villa di campagna, dove è stata bruscamente interrotta da un dramma familiare. Leo è uno psicanalista.

venerdì 2 gennaio 2009

Milarepa

0

1974, Liliana Cavani

Difficile fare una sintesi della trama di questo particolare film.
Meglio leggersi la biografia di Milarepa, monaco tibetano vissuto a cavallo tra l'XI e il XII sec. . Il film racconta la sua storia.

Le donne facili

0

1960, Claude Chabrol

Titolo impietoso e maschilista, anche se non si capisce se lo è per accusare le donne o gli uomini. Propendo per la seconda ipotesi.
Il titolo poteva anche essere: Uomini cafoni e violenti. Non avrebbe dissonato.

Viale del Tramonto

0

1950, Billy Wilder.

Il film comincia col finale, o meglio col primo dei 2 finali. Un uomo, colpito a morte da 3 colpi di pistola, giace in una piscina con gli occhi sbarrati che guardano il fondo.
E' lo stesso uomo, Joe, che racconta la sua meschina storia.

giovedì 1 gennaio 2009

Germania anno zero

7

1947, Roberto Rossellini

Il piccolo Edmund, bambino come tanti in una famiglia disperata come tante nell'immediato dopoguerra tedesco, è il protagonista di un dramma umano personale inserito nel dramma globale.

La strada scarlatta

2

1946, Fritz Lang.

Curioso: appena ho cercato info su internet su questo film ho scritto "La lettera scarlatta".
Un lapsus comprensibile, anche se il film non è minimamente ispirato al famoso, meraviglioso, romanzo di Nathaniel Hawthorne.

Il figlio

5

2002, Jean-Pierre e Luc Dardenne.

La regia di questi fratelli è davvero particolare ed originalissima. Si respira coi protagonisti, la macchina da presa come un angelo custode li segue senza sosta e si corre insieme a loro, si vive.
Questa bellissima tecnica l'avevo già apprezzata in un altro film che proprio non m'era piaciuto, né come trama né come attori. Qui invece ci sono entrambi gli ingredienti, quelli che servono e sono necessari.

Il film è bellissimo. Racconta una storia drammatica enunciandola di rado, facendola emergere dai piccoli gesti quotidiani in particolare del protagonista primario del film, Olivier, che ha perso il figlio, con conseguente crisi familiare, ucciso per un banale crimine. Olivier lavora in un centro di formazione lavoro per ragazzi di famiglie difficili, anche usciti dal riformatorio minorile. Insegna falegnameria.
La sorte porterà nel suo laboratorio, dopo 5 anni di riformatorio appena scontati, entrandoci giovanissimo ad 11 anni, proprio Francis, il ragazzo che ...

Come dicevo, finalmente ho visto un film dei Dardenne con trama e attori come si deve.
Straordinario Olivier Gourmet, giustamente premiato a Cannes.

Un caro ringraziamento a BadGuy che mi sta aiutando ad apprezzare questa coppia di registi.

Les enfants du paradis (Amanti perduti)

4

1945, Marcel Carné.

Siamo a metà '800 circa. Garance è una donna bellissima e fatale, la vita le ha regalato un sorriso che raramente abbandona il suo viso. Fidanzata con Lacenair, bandito "galantuomo", s'innamorerà, corrisposta, di Baptiste, fenomenale attore mimo.