domenica 28 febbraio 2010

Blood Feast

6
1963, Herschell Gordon Lewis.

Se si vuole capire cos'è il genere splatter-gore bisogna guardare questo film.

Un pazzo, fanatico della dea egizia "Ishtar - madre del sole nero" ( bho??? ) dea dell'amore venerata ai suoi tempi con riti violentissimi, massacra donne giovani, ogni volta asportando parti del corpo che poi serviranno ai suoi riti-banchetti che servono a ridare vita alla dea.
Va be'...

La ballata di Stroszek

0
1977, Werner Herzog.

Bruno Stroszek esce di prigione a Berlino, torna alla casa che l'amico Scheitz gli ha conservato e ritrova Eva, amica prostituta maltrattatissima dai protettori.

Bruno è un musicista di strada, suona la fisarmonica, ma quello che guadagna è insufficiente,

sabato 27 febbraio 2010

Bullet Ballet

1
1998, Shinya Tsukamoto.

Ancora un film dove Shinya fa tutto tranne le musiche (e che musiche quelle di Chu Ishikawa, da cercare!). Ancora un film da brivido. Per il cyberpunk si citano sempre i Tetsuo, ma anche questo lo è secondo me.

Don Chisciotte

4
1957, Orson Welles.
(vedi anche review #2)

L'edizione che ho visto è quella curata da Jess Franco, amico e collaboratore del grandissimo regista. E' un lavoro postumo, uscito in dvd nel 1992 quindi 7 anni dopo la morte di Orson Welles. Da alcuni criticata per certi aspetti, è di fatto la sola versione disponibile da vedere. Ed è davvero DA VEDERE!

giovedì 25 febbraio 2010

Voglio la testa di Garcia

9
1974, Sam Peckinpah.

Una giovane ragazza non sposata è incinta. Un favore che il padre, un boss messicano, vuole lavato col sangue. Vuole che gli si porti la testa di Alfredo Garcia, il colpevole. Offre una taglia altissima e parte la caccia all'uomo... peccato rivelare la trama.

Akasen chitai - La strada della vergogna

0
1956, Kenji Mizoguchi.

Ultimo film del grandissimo regista, premiato a Venezia, duro diretto e preciso sull'argomento e sul messaggio. Uno stile che per una volta sembra voler dimenticare la cura "orientale" per immagini ed espressioni, sembra l'amato realismo italiano degli stessi anni.

martedì 23 febbraio 2010

A Snake of June

7
2002, Shinya Tsukamoto.

Lei giovane e bellissima, Lui il marito attempato, e Snake.
Lei lavora in un centro di assistenza telefonica per depressi, spesso risponde a gente che si vuole suicidare, sfoga nella masturbazione lo stress che accumula al lavoro ed in casa dove non è amata da Lui.

lunedì 22 febbraio 2010

Gli Ultimi

9
1963, Vito Pandolfi, David Maria Turoldo.


Girato a Coderno (UD) con gli stessi abitanti del luogo, tratto da un racconto autobiografico di un prete "illuminista", David Maria Turoldo,

domenica 21 febbraio 2010

L'orgoglio degli Amberson

2
1942, Orson Welles.

Una famiglia, gli Amberson, a fine '800 all'apice della prosperità, in america. Un unico figlio viziatissimo ed incorreggibile. Prima la morte del padre, poi il correre dietro a voci di paese, fomentate dalla zia gelosa che la madre sia il solo amore di Morgan,

Agora

8
2009, Alejandro Amenábar.

Di ritorno dall'inghilterra, a mie spese, ho fatto un salto a Parigi, solo per vedere questo film. Ne è valsa la pena. In spagnolo sottotitolato francese, anche senza conoscere bene le lingue, si segue facilmente.

L'Agorà era la piazza, termine di note origini greche, quelle origini che l'occidente ha dimenticato. Ad Alessandria, nel 391 d.c.,

Invictus (aka The Human Factor)

5
2009, Clint Eastwood.

Ero a Londra per lavoro e non pensavo ad altro: andare a vedere questo film! (e pure un altro...)

11 Febbraio 1990 Mandela viene scarcerato, dopo 27 anni di cella 3x3 e lavori forzati. Alle prime elezioni aperte a tutti viene immediatamente eletto presidente del Sud Africa.

Il petroliere - There Will Be Blood

7
2008, Paul Thomas Anderson.

Storia tratta dal romanzo "Oil!" di Upton Sinclair, biograficamente ispirato alla vita di Edward L. Doheny.
Nel film si chiama Daniel Plainview. E' un cercatore d'argento che arriva, con non poca malizia e cinismo, a diventare un potente del petrolio, quello pescato direttamente in america. Gli albori di un'industria molto importante.

sabato 20 febbraio 2010

The Collector

3
2009, Marcus Dunstan.

Dopo Il Grande Silenzio niente di meglio che un horror sanguinolento e sbudelloso. Un po' come passare dalla classica all'heavy metal e non si pensi che non c'entrino fra di loro, prova ne è che i pezzi dei Metallica sono stati suonati anche da gruppi di archi.

venerdì 19 febbraio 2010

Il gabinetto del dottor Caligari

2
1920, Robert Wiene.

E' un film storicamente molto importante, ne riporto un pezzo dalla pagina Wiki che mi ha stimolato a vederlo:
"Il gabinetto del dottor Caligari fu il film simbolo dell'espressionismo,

Il grande silenzio

4
2005, Philip Gröning.

2 ore e mezza di contemplazione della vita di una comunità monastica, dentro e fuori le mura di un luogo bellissimo, per natura e costruzioni del monastero-villaggio.

"Il monastero della grande Chartreuse vicino Grenoble è considerato uno dei più austeri al mondo. Nel 1984 chiesi di fare delle riprese, mi risposero: forse tra 10, 13 anni.
16 anni dopo mi chiamarono, erano pronti."

giovedì 18 febbraio 2010

Storia immortale

5
1968, Orson Welles.

A Macao un europeo uomo ricchissimo e potente vuole realizzare la classica "leggenda" che molti marinai raccontano, quella nella quale un uomo ricco ma anziano, senza eredi e con una moglie giovane, paga un marinaio per ingravidargliela. Sarà la sua ultima, grande manifestazione di potere, sulle cose e sulle persone.

mercoledì 17 febbraio 2010

Tetsuo II - Body Hammer

10
1991, Shinya Tsukamoto.

Due anni dopo il mitico Tetsuo - The Iron Man, Shinya ce ne propone un sequel, stavolta a colori, che presto diventerà il secondo episodio di una trilogia.

Bene! Sequel sa di cinema, Trilogia ha più un sapore artistico, poi questi film sono un godimento puro, ben venga il terzo.

martedì 16 febbraio 2010

Saikaku Ichidai Onna - Vita di O-Haru, donna galante

2
1952, Kenji Mizoguchi.

Dalla corte imperiale a Kyoto alla prostituzione di bassa lega.
L'intera odissea della vita di O-Haru.
Una incredibile e sempre più drammatica sequenza di eventi dei quali solo il primo, una "colpa d'amore", le è, per la cultura dell'epoca, imputabile. Il resto un'inevitabile destino verso il quale s'accanisce anche il fato.

lunedì 15 febbraio 2010

Zabriskie Point

8
1970, Michelangelo Antonioni.

Per alcuni un cult.
Per me, per dirla alla sempre-sia-glorificato Fantozzi: è una cagata pazzesca.

Gli risparmio l'esclamativo, solo per rispetto ad Antonioni al quale dobbiamo dei film meravigliosi e ne ho recensiti diversi. Ma questo, santi numi...
98 minuti d'inutilità totale, poi la scena finale, finalmente, famosissima: la villa che esplode e "Careful with That Axe, Eugene" dei sempre-siano-lodati Pink Floyd. Veramente fantastica.

Fine.

Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante

0
1989, Peter Greenaway.

Vedere un film di Greenaway significa entrare in un mondo diverso, in una visione artistica delle situazioni umane, persino quelle estremamente grottesche.

Una specie di boss della mala è proprietario di un raffinato ristorante in inghilterra. Il cuoco è un francese che mal lo tollera se non perché lo finanzia. Meno ancora lo tollera la moglie,

domenica 14 febbraio 2010

Izo

9
2004, Takashi Miike.

Capolavoro Indescrivibile.
Capolavoro perché lo è, e Indescrivibile per la stessa ragione.

Se non si hanno problemi a reggere le sanguinarie peripezie di Izo, si assiste ad un film che è un doppio concentrato di miti, leggende, tradizioni,

El Orfanato

2
2007, Juan Antonio Bayona.

Una donna torna, col marito, a vivere nell'orfanotrofio nel quale è cresciuta, con l'intenzione di farlo diventare un residence per bambini bisognoso. Hanno un figlio adottivo, malato di HIV, che ha da sempre amici invisibili ma che in quella casa aumenterà notevolmente le sue percezioni.

sabato 13 febbraio 2010

Il segreto di Nikola Tesla

5
1980, Krsto Papic.

La vita di Nikola Tesla (1856 - 1943), l'importanza che ha avuto e continua ad avere per la nostra vita quotidiana, quella che avrebbe potuto avere per il nostro inquinato presente e che, chissà, potrebbe avere per il nostro futuro. Personaggio di rara grandezza!

Giochi proibiti

0
1951, René Clément.

Nel 1940, in Francia, la guerra si mostra subito, l'invasione tedesca, i profughi che scappano con gli stukas che li seguono mitragliandoli. Paulette è a terra, coi genitori ed il cagnolino. Una raffica la risparmierà, lei sola. Incontra Michel, un bambino appena più grande di lei che vive in quelle campagne e che convince la sua famiglia ad adottarla.

venerdì 12 febbraio 2010

Tokyo fist

4
1995, Shinya Tsukamoto.

Dopo Tetsuo - The iron man non potevo non vedermi quest'altro film cult del grande Shinya, uomo geniale e vero total-film-maker (sceneggiatura, regia, montaggio, uno dei 3 attori protagonisti...).

Non più Cyber ma ancora Punk! Molto Punk!

giovedì 11 febbraio 2010

La volpe e la bambina

6
2007, Luc Jacquet.

Dovrò pur guardare qualcosa in compagnia dei miei figli ogni tanto!
Questo me l'ha consigliato darko e quando ho letto chi era il regista...

Cominciamo col dire che dal punto di vista narrativo è di una assoluta semplicità. Non dico banalità perché sarebbe ingiusto,

mercoledì 10 febbraio 2010

Tetsuo - The Iron Man

3
1989, Shinya Tsukamoto.

Cyberpunk all'ennesima potenza, o meglio: quintessenza.
Un genere che m'ero ripromesso d'approfondire e comincio da uno dei suoi manifesti.

In un ambiente da industria pesante un uomo s'innesta nella gamba un pezzo d'acciaio.

martedì 9 febbraio 2010

Il ventre dell'architetto

8
1987, Peter Greenaway.

Un architetto americano, Stourley Kracklite, sta per realizzare una mostra dedicata al famoso architetto del '700 francese, Etienne-Louis Boullée, a Roma, dove vi si reca con la giovane moglie.

lunedì 8 febbraio 2010

The Manson Family

5
2003, Jim Van Bebber.

La storia del criminale Charlie Manson, e dei suoi accoliti trasformatisi in criminali sanguinari, colpevoli tra l'altro della strage in cui morì Sharon Tate, attrice e moglie di Roman Polanski.
La storia su wiki è più che completa.

domenica 7 febbraio 2010

Visitor Q

6
2001, Takashi Miike.

Faresti sesso con un genitore? Picchieresti tua madre?
Sono alcune delle domande che fanno nei centri psichiatrici vecchia maniera, per capire il tuo grado di pazzia. Quiz: rispondere con una crocetta sul sì o sul no.

I racconti del cuscino

2
1995, Peter Greenaway.

Comincio la mia rassegna su Greenaway, regista particolarissimo che suscita in critica e pubblico sentimenti contrapposti e mai intermedi: o piace molto o non piace per niente.

sabato 6 febbraio 2010

Lo spazio bianco

9
2009, Francesca Comencini.

Sono scosso. La mia non sarà una recensione obiettiva. Se avrete la pazienza di leggere capirete le ragioni.

Sinossi in brevissimo: Maria è "primipara attempata", come viene definita nel film. La figlia, non accettata dal compagno occasionale con cui l'ha generata, nasce a 6 mesi di gestazione,

venerdì 5 febbraio 2010

Taxidermia

4
2006, György Pálfi.

La famiglia Balaton: nonno durante la guerra, padre nel periodo della guerra fredda, figlio ai giorni nostri. Proprio normali non erano.

Il nonno sessomaniaco, soldato semplice frustratissimo, vita miserabile, onanista sfegatato, avrà un figlio da "non si capisce".
Il padre pratica uno strano sport: abbuffata veloce.

Cape Fear - Il promontorio della paura

5
1962, John Lee Thompson.

Il remake di Martin Scorsese, con Nolte e De Niro, è famosissimo. Questo, l'originale, più scarno ed essenziale, anche più realistico, meno.
Non che il remake sia brutto, l'ho visto diverse volte in tivvù, ma la curiosità per il primo era tanta, dovevo togliermela.

mercoledì 3 febbraio 2010

Three... extremes

5
2004, Fruit Chan, Park Chan-wook, Takashi Miike.

Tre episodi estremi da 3 mostri del Cinema horror-thriller.

Lo dico subito: sono d'una Libidine Estrema. Come usano questi la telecamera... il resto del mondo può solo rammendargli i calzini! E che razza di trame vanno a scovare! Super chapeau, con questi il Cinema è un godimento assoluto.

La Fontana della Vergine

7
1959, Ingmar Bergman.

Una semplicissima storia ispirata ad una fiaba/leggenda del 1300.
Tre pastori nomadi incontrano una giovane ragazza, particolarmente ingenua, in un bosco mentre si reca in chiesa. La violentano e la uccidono, rubandole anche i vestiti di festa che indossa.

martedì 2 febbraio 2010

American Beauty

11
1999, Sam Mendes.

Ritratto in tinte cupe ed in petali di rosa di una borghesia americana agiata e disorientata. Vite senza speranza, senza problemi materiali e con gravissimi spirituali, che cercano uno sbocco.

Exiled

3
2006, Johnnie To Kei-Fung.

Mi aspettavo un gangsteristico particolare e Johnnie To non mi ha deluso affatto! Una specie di western ambientato però a Macao poco prima che l'isola, colonia portoghese, tornasse sotto il controllo della Cina.

lunedì 1 febbraio 2010

Mother

8
2009, Bong Joon-ho.

Una donna anziana con un figlio ritardato. Il figlio è la sua vita, per lui è disposta a tutto. Tutto. Niente e nulla la può fermare.

Fino a dove può arrivare ce lo dice la storia, della quale nulla o quasi voglio svelare, raccontata da questo film semplicemente grandioso!