martedì 31 agosto 2010

Salò o le 120 giornate di Sodoma

20
1975, Pier Paolo Pasolini.

Ultimo film di Pasolini, liberamente (ma nemmeno più di tanto) ispirato al romanzo di De Sade "Le 120 giornate di Sodoma", riambientato in Italia durante la repubblica di Salò e quindi volutamente caricato di significati politici e sociali che nel romanzo non sono presenti, perlomeno non in modo così esplicito.

In brevissimo: 4 uomini di potere, con la collaborazione delle milizie nazifasciste, rapiscono 18 giovanissimi, 9 ragazzi e 9 ragazze, per rinchiuderli in una villa (a Marzabotto, proprio lì!) e disporne a proprio piacimento per ogni sorta di pratica sessuale e/o violenta. Ai 18 ragazzi i 4 aggiungono 4 loro figlie che si concedono in sposa tra di loro.
Detto questo, sconsiglio di proseguire la lettura ad animi sensibili o facilmente perturbabili, quanto devo raccontare è abbastanza scioccante.

lunedì 30 agosto 2010

Sacco e Vanzetti

13
1971, Giuliano Montaldo.

Un film che da molto tempo avevo pronto da vedere e non mi decidevo a farlo. Questo hobby di scrivere recensioni dei film che vedo a volte è una condanna, piacevole certo, ma impegnativa in alcuni casi, come questo. Ovviamente già sapevo del tema trattato, non molto ma ne sapevo, e avevo 2 timori: il primo era l'impatto emotivo che su di me avrebbe avuto, e questo se vogliamo era il minore dei mali, in fondo è quello che vado cercando nel Cinema; il secondo era la domanda "ma come faccio a sintetizzare una trama simile nella recensione?", e questo cruccio era il più pesante.

domenica 29 agosto 2010

I tulipani di Haarlem

2
1971, Franco Brusati.

Pierre e Sara sono 2 solitudini, che s'incontrano casualmente col tentato suicidio di lei per una delusione d'amore. Pierre, spontaneo e leggero, se ne invaghisce, ma lei vuole lasciare il Belgio appena si riprende per tornare in Inghilterra e lui in qualche modo glie lo impedisce, Sara è la sola persona con cui ha una relazione in assoluto.

sabato 28 agosto 2010

Memorie di una geisha

10
2005, Rob Marshall.

La storia di una geisha, tratta dal libro omonimo scritto da Arthur Golden (unica opera fino ad ora) con uno strascico di polemiche fortissimo con la geisha Mineko Iwasaki che collaborò alla stesura, sia per inadempienze contrattuali che per alcune libere interpretazioni. E cominciamo già male.

venerdì 27 agosto 2010

I pugni in tasca

6
1965, Marco Bellocchio.

Esordio cinematografico col botto per Bellocchio, giocato in casa nelle colline del suo piacentino, finanziato dalla sua famiglia, girati gli interni in casa della madre. Un film difficile, non perché complesso da interpretare, ma duro da mandar giù persino oggi, chissà allora.

giovedì 26 agosto 2010

La lettera

6
1999, Manoel de Oliveira.

A Parigi una giovane donna d'alta borghesia sta vivendo un periodo difficile, delusione d'amore. Il fidanzato ufficiale non le garba molto e alla famiglia di lui, blasonata, garba poco lei. Ad un ricevimento conosce un medico col quale si sposa, pur senza grande entusiasmo.

mercoledì 25 agosto 2010

Heima

9
2007, Dean DeBlois, Sigur Rós.

Di ritorno nel 2006 da una tournee in giro per il mondo, il grande gruppo islandese decide per un tributo alla propria terra ed alla gente che ama, felici di rivedere i paesaggi vasti ed infiniti di quel paese di ghiaccio e fuoco. Heima significa infatti "at home" o anche "homeland".

martedì 24 agosto 2010

The Mission

5
1999, Johnnie To Kei-Fung.

Gangsteristico hongkonghese purissimo, senza compromessi né secondi fini di sorta. Un capo clan è costantemente minacciato di morte, assolda 5 delinquenti tra la peggio specie della categoria come guardie del corpo, uno dei quali a coordinarli. Tutto nella più assoluta prevedibilità: rivalità iniziale, poi tra i 5 nasce una certa amicizia.

lunedì 23 agosto 2010

Le Mépris - Il Disprezzo

13
1963, Jean-Luc Godard.

Cast d'eccezione e regista "nouvelle" di prima grandezza per rappresentare il noto romanzo di Moravia.

Una coppia di francesi che vive a Roma, lui sceneggiatore, vive un momento di noia. Lui viene chiamato da un produttore cinematografico americano per affiancare niente di meno che Fritz Lang (interprete di sé stesso) alla ultimazione di un film sull'Odissea di Omero.

domenica 22 agosto 2010

Mojuu - Blind Beast

4
1969, Yasuzo Masumura.

Uno scultore cieco ad una mostra si perde, nel toccarla, su una statua. Cerca la modella utilizzata per la figura e la rapisce con l'aiuto della madre, imprigionandola nel suo magazzino-studio pieno di sculture di particolari di donne (nasi, occhi, seni...) ai muri mentre al centro 2 enormi sculture "morbide", una prona l'altra supina, dominano la scena.

sabato 21 agosto 2010

Il Missionario

10
2010, Roger Delattre.

Viene scarcerato dopo 7 anni per buona condotta, deve recuperare il bottino di gioielli dell'ultima rapina. Prende a testate tutti ma quando si rende conto che è in pericolo va dal fratello prete, che lo traveste da par suo e lo manda in una piccola comunità vicino Lourdes.

venerdì 20 agosto 2010

She's Gotta Have It - Lola Darling

8
1986, Spike Lee.

Opera prima dell'ormai famoso regista, ad anni di distanza assume tutti i connotati del prequel di quanto poi fatto in tanti famosi film, diversi dei quali qui presenti.

Storia di neri, nella Brooklyn nera, di giovani.

giovedì 19 agosto 2010

Great Balls of Fire!

9
1989, Jim McBride.

Rappresentazione della vita di Jerry Lee Lewis, tuttora vivente. Ancora bambino grande ammiratore della musica dei quartieri neri, da grande un cavallo matto del rock and roll. Pianista furioso, fu il primo a riuscire a cantare, ballare, far casino e suonare quello strumento contemporaneamente.

mercoledì 18 agosto 2010

Bloody Mama - Il clan dei Barker

8
1970, Roger Corman.

Sinossi: la storia vera di Ma Barker (interpretata da una grandissima Shelley Winters) e della sua particolare banda criminale interamente composta da lei e dai suoi figli maschi, alla quale si unirà una prostituta promessa sposa al primogenito. Dopo averlo visto ho confrontato la trama con la storia letta su wiki, e aggiungo che il film è estremamente fedele, tranne 2 cose:

martedì 17 agosto 2010

The strong man - La grande sparata

2

1926, Frank Capra.

Un soldato che torna dalla prima grande guerra, cerca la donna amata, la troverà cieca ma non per questo il suo amore diminuirà. Affronterà situazioni bizzarre, si troverà coinvolto in un malaffare, diventerà aiutante di un uomo-cannone che al momento di uno spettacolo importante sarà ubriaco e lascerà al mingherlino ex-soldato il compito di fare uno spettacolo per forzuti, in una cittadina (la stessa dove ritroverà l'amata) dedita alla vita sregolata e dove si fanno beffe del proibizionismo, con grandi rimostranze guidate dal pastore della comunità. Finale caotico e pirotecnico.

lunedì 16 agosto 2010

Tenacious D e il destino del rock

9
2006, Liam Lynch, Tenacious D.

Ho scelto la locandina più demenziale che ho trovato per uno dei film più idioti che abbia mai visto. Però, e c'è un però, mi sono divertito a guardarlo, così come credo che i 2 componenti del gruppo rock Tenacious D, Jack Black (già visto in Alta Fedeltà) e Kyle Gass, protagonisti del film, si siano divertiti a farlo, in fondo è una commedia musicale che prende in giro sé stessi, un po' di stereotipi assortiti sulla musica rock ed heavy metal, sia di chi la ama che di chi la disprezza.

domenica 15 agosto 2010

Gattaca

5
1997, Andrew Niccol.

Avevo 2 stimoli principali per guardare questo film: la colonna sonora di Nyman che possiedo e apprezzo da tempo; l'intricata trama tutta dna ed eugenetica che m'intrigava e che lascio scoprire.

sabato 14 agosto 2010

Hollywood Hong Kong

6
2001, Fruit Chan.

Hong Kong quartiere Tai Hom, agglomerato confuso di baracche. I Chung sono padre e 2 figli, tutti superobesi, la madre scappata, commercianti di carne di maiale arrosto che preparano, maiali in spalla su torso nudo, bottega e casa nel retro, una mandarina al bancone. Un ragazzo che gestisce, con un sito internet e ordinazioni telefoniche, un giro di prostitute giovanissime tra le quali la sua convivente.

venerdì 13 agosto 2010

Signore e signori, buonanotte

9
1976, Luigi Comencini, Mario Monicelli, Nanni Loy, Ettore Scola, Luigi Magni.

Ogni tanto un superclassico me lo devo vedere, e con piacere lo inserisco nel mio blog. Su questo film s'è detto e scritto di tutto, per la sinossi, ed anche per curiosità varie, mi limito a rimandare alla pagina Wiki molto esaustiva.

giovedì 12 agosto 2010

Aruitemo aruitemo - Still Walking

3
2008, Hirokazu Koreeda.

Tre generazioni s'incontrano a casa dei nonni in un'occasione. Questi hanno perso il primo figlio, prediletto del padre, anni prima. La figlia femmina con 2 nipotini sposata ad un venditore di auto, gioviale ma un po' sbruffone, vorrebbe andare a vivere nella loro bellissima casa ma loro non ne sono molto convinti.

mercoledì 11 agosto 2010

La caduta - Gli ultimi giorni di hitler

15
2004, Oliver Hirschbiegel.

Traudl Junge è stata la segretaria di hitler negli ultimi giorni di vita dello stesso, a Berlino nel noto bunker, ha assistito a tutto, pranzava insieme a lui, goebbles e ai gerarchi rimasti, batteva a macchina ogni comunicato.

martedì 10 agosto 2010

Gembaku no ko - Children of Hiroshima

12
1952, Kaneto Shindo.

Solo di pochi giorni fa la visione del bellissimo "Twenty-four eyes", pensavo di rimandare questo film, visione troppo ravvicinata, invece nonostante argomenti affini, non sono per niente pentito.

lunedì 9 agosto 2010

Vogliamo anche le rose

4
2007, Alina Marazzi.

"Ho voluto ripercorrere la storia delle donne tra la metà degli anni Sessanta e la fine degli anni Settanta per metterla in relazione, a partire dal 'caso italiano', con il nostro presente globale, conflittuale e contraddittorio. Con l'intenzione di offrire uno spunto di riflessione su temi ancora oggi parzialmente irrisolti o oppure addirittura platealmente rimessi in discussione".

domenica 8 agosto 2010

Audition

5
1999, Takashi Miike.

Aoyama è vedovo da molti anni, benestante vive solo col figlio che insiste sul fatto che il padre avrebbe bisogno di una donna. Un suo amico che lavora nel cinema organizza un'audizione per cercare l'attrice protagonista di un prossimo film, alle selezioni fa partecipare anche Aoyama, scopo principale è trovargli una donna che possa piacergli.

sabato 7 agosto 2010

Dark Star

15
1974, John Carpenter.

Opera prima di Carpenter, un fantascientifico-grottesco come non me ne son mai capitati, originalissimo, divertente e probabilmente film-parodia di precedenti illustri.

4 astronauti, capelli e barba lunga, a bordo da 1 anno e rotti astrale, che corrispondono a qualche decennio terrestre, sull'astronave Dark Star, in missione tra le galassie per far esplodere pianeti instabili ed aprire quindi la strada (m'è parso di capire) alla colonizzazione dell'universo. Erano in 5 ma il comandante è morto per esplosione fortuita del suo sedile.


venerdì 6 agosto 2010

Nijushi no hitomi - Twenty-four eyes

8
1954, Keisuke Kinoshita.

Capolavoro immortale, primo nella classifica annuale di Kinema Junpo e pensare che nello stesso anno ci furono "I sette samurai", "L'intendente Sansho" e "Gli amanti crocifissi", annata felicissima quindi. Personalmente non me la sento di redigere una classifica fra queste meraviglie del Cinema, avrei fatto un ex-aequo e buona lì.

giovedì 5 agosto 2010

Alta Fedeltà

17
2000, Stephen Frears.

Dopo aver letto poco tempo fa il libro omonimo di Nick Hornby, un grande successo letterario meritatissimo, non potevo non guardarmi il film, diretto poi dal regista di 2 splendidi film già visti come "My beautiful laundrette" e "Sammy e Rosie vanno a letto". Dico subito che le aspettative non sono state affatto disattese, è stata una visione molto piacevole.

mercoledì 4 agosto 2010

Bruce Lee - La leggenda

11
2000, John Little.

Eccezionale film documentario su un personaggio che è veramente una Leggenda, termine affatto eccessivo, non solo per essere stato il più grande lottatore di tutti i tempi. Il suo valore sconfina ben oltre le arti marziali. Persino pensare a Bruce Lee semplicemente come discepolo di Yip Man, il grande maestro cinese, personaggio storico ed anch'esso leggendario, è riduttivo, il che è tutto dire.

martedì 3 agosto 2010

End of the Line

7
2006, Maurice Devereaux.

Dal Canada un horror che, pur a basso costo, tutto sommato si fa apprezzare.

Una paziente psichiatrica dimessa si getta sotto un treno della metropolitana. Vedeva demoni dappertutto. Una donna che l'aveva in cura si reca nella stessa metropolitana, è sera tardi.

lunedì 2 agosto 2010

Stranger than Paradise

6
1984, Jim Jarmusch.

Primo lungometraggio del regista, bianco e nero sgranato girato con le pellicole avanzate a "Lo stato delle cose" di Wim Wenders, diviso in 3 parti:

domenica 1 agosto 2010

Gozu

9
2003, Takashi Miike.

Da cosa comincio? Dal genere, una specie di yakuza-story grottesco, un po' horror e schizzi di demenziale, il tutto ottimamente shakerato.

In una banda di Tokyo molto male assortita, composta da molti imparentati, uno dei membri di rango va fuori di testa, vede cose anti-yakuza dappertutto. Danno l'incarico ad uno che gli è fratello e gli fa da autista di portarlo a Nagoya, farlo secco e gettarlo in discarica ma questo muore prima di suo, almeno sembra.