lunedì 28 febbraio 2011

Il cittadino si ribella

24
1974, Enzo G. Castellari.

Leggendo qua e là questo film sembrerebbe il primo poliziottesco a proporre il tema del cittadino che si fa giustizia da sé. Effettivamente, nella mia ancor breve rassegna di genere, viene un anno prima dell'altrettanto famoso "Roma violenta". In ogni caso, perlomeno a distanza di tanti anni, non è stato questo il motivo principale della visione, per quanto mi riguarda.

domenica 27 febbraio 2011

More

22
1969, Barbet Schroeder.

Stefan è uno studente tedesco. Fresco di laurea intraprende un viaggio verso i luoghi che videro i natali dei grandi matematici. Un pretesto come un altro per girare il mondo, in autostop.

sabato 26 febbraio 2011

Capriccio all'italiana

34
1967, Mauro Bolognini, Mario Monicelli, Pier Paolo Pasolini, Steno, Pino Zac, Franco Rossi.

Film ad episodi che vado ad elencare con brevissime sinossi:

venerdì 25 febbraio 2011

Thunder on the hill - La campana del convento

23
1951, Douglas Sirk.

In Inghilterra, in un momento di gravi alluvioni portatore anche di epidemie, un convento che funge da ospedale si ritrova ad ospitare numerosi rifugiati. Tra questi Valerie, una giovane donna che deve subire la condanna all'impiccagione per aver ucciso il fratello ed è in trasferimento verso il luogo dell'esecuzione.

giovedì 24 febbraio 2011

Zombi 2 - Zombie Flesh Eaters

18
1979, Lucio Fulci.

Proseguo con questa recensione 2 rassegne che ho in corso: quella del grande Lucio Fulci e quella sul genere zombesco. Premetto subito che si tratta di un film per diversi aspetti storico, la pagina wiki dedicata è ricca di fatti, aneddoti, curiosità, e doverosamente ne attingo.

mercoledì 23 febbraio 2011

Mammuth

23
2010, Gustave de Kervern, Benoît Delépine.

Se l'è anche prodotto questo film Gerard Depardieu, insieme ai 2 registi, nel quale è protagonista assoluto e, a mio parere, molto ben riuscito. Una di quelle interpretazioni che trasmettono spontaneità, perché sentite e in qualche modo, pur nella metafora, autobiografiche.

martedì 22 febbraio 2011

Berlinguer ti voglio bene

32

1977, Giuseppe Bertolucci.

Ocio a non confondere i "bertolucci". Questo si chiama Giuseppe, fratello del più noto Bernardo, col quale pure ha collaborato a diversi film. Qui ha portato in film una commedia dallo stesso Giuseppe scritta per Roberto Benigni: "Cioni Mario di Gaspare fu Giulia".

lunedì 21 febbraio 2011

Sorcerer - Il salario della paura

20
1977, William Friedkin.

Potente e violento remake di un famoso film che m'impressionò quando lo vidi molti anni fa: "Le Salaire de la Peur" (1953) di Henri-Georges Clouzot.
Cambia leggermente il pretesto dei 4 protagonisti, altri piccoli dettagli differiscono, ma la sostanza rimane quella: un viaggio assurdo con dei camion squinternati, in una giungla ospitale come un retto diarroico, e un carico che può esplodere per un nonnulla.

Ce n'è da dire su questo costosissimo remake di Friedkin, regista maniacale, ma questo è uno degli Incolti scelti da Wilson, e gli lascio con piacere la parola.

domenica 20 febbraio 2011

La vita agra

35
1964, Carlo Lizzani.

Oggi festeggio la recensione numero 1000 del blog !
Anzitutto quindi un brindisi virtuale con tutti gli amici che mi onorano sempre di splendidi commenti. Per festeggiare ho scelto un Capolavoro ambientato a Milano, la città che amo più di ogni altra al mondo e dove vivo da sempre, anche se nell'immediata periferia.

sabato 19 febbraio 2011

The Wizard of Gore

14
1970, Herschell Gordon Lewis.

Necessario tenere presente del regista di cui stiamo parlando. Basti il solo precedente di "Blood Feast" ad introdurlo. Massimo rispetto quindi per colui che ha fondato il Gore a tutti gli effetti, ma che sia chiaro da subito che siamo di fronte ad un gran Trash, che nel mio gergo significa anche: la porcheria che piace.

venerdì 18 febbraio 2011

Italia a mano armata

15
1976, Franco Martinelli.

Terzo ed ultimo capitolo della "Trilogia del Commissario Betti", dopo gli ottimi "Roma violenta" e "Napoli violenta". Personaggio che non avrà altri seguiti, anche qua interpretato dall'italiano "all'americana" Maurizio Merli per il quale ho solo una parola: Grande! Torna alla regia Franco Martinelli, nome d'arte di Marino Girolami, che è anche ideatore di questo personaggio.

giovedì 17 febbraio 2011

The Exorcist - L'esorcista

39
"
1973, William Friedkin.

Potevo far mancare questo film dal mio curriculum? L'esorcista è tra i più famosi horror di tutti i tempi. Molti, compreso chi scrive, rischiamo ogni tanto di snobbare ciò che è Famosissimo, trasformiamo l'iperbolico aggettivo con "scontato" o peggio ancora "banale". La storia è arcinota, copiata e parodiata fin a portare a noia l'originale. Capita così che ci ritroviamo a non vedere Opere Fondamentali. La chiamo "Sindrome di Moby Dick", in onore al romanzo capolavoro che tutti conoscono e in quattro gatti abbiamo letto nella versione integrale.

mercoledì 16 febbraio 2011

Il Boss

15
1973, Fernando Di Leo.

Anche se al posto di "Fine" al termine del film si legge "Continua", questo è il terzo ed ultimo film della strepitosa "trilogia del milieu", imperdibile serie di noir firmati da Fernando Di Leo ispirati da racconti e romanzi coevi (questo è tratto dal romanzo "Il mafioso" di Peter McCurtin). Tutti film di grandissima fattura, compreso questo.

martedì 15 febbraio 2011

Control

37
2007, Anton Corbijn.

Partendo dalla sua adolescenza, la breve vita di Ian Curtis (1956-1980), leader del gruppo musicale Joy Division, morto suicida prima ancora di compiere 24 anni. Questa l'estrema sintesi del plot, seguite eventualmente i link per maggiori dettagli biografici.

lunedì 14 febbraio 2011

La donna scimmia

27
1964, Marco Ferreri.

Premessa:
Ho pensato a lungo che film dedicare ad un evento romantico come San Valentino. Mi sono venute in mente quelle frasette tipo "non conta come sei fatta fuori ma quello che hai dentro", che taluni rivolgono all'amata proprio in queste occasioni, mentre imperano in testa ben altri pensieri e in mezzo alle gambe gocciolanti gonfiori. Ecco, questo è proprio un ottimo film per mettere alla prova chi afflata simili perle di Cieca passione!
Fine Premessa.

domenica 13 febbraio 2011

Akai tenshi - Red Angel

8
1966, Yasuzo Masumura.

L'invasione giapponese della Cina, siamo già nel 1939, vista completamente dalla parte dei giapponesi. Si parla pochissimo di guerra, si vedrà una scena di combattimento in tutto. Della guerra si vedranno gli effetti sui militari, sia soldati che sanitari, che la combattono e che ne rimangono uccisi o mutilati, con gli occhi dell'infermiera Nishi.

sabato 12 febbraio 2011

La cuccagna

14
1962, Luciano Salce.

Rossella vive in casa coi genitori, sorella, marito della sorella e fratello effeminato. Tranquilla ma disobbediente quanto basta ad attivare la sua intraprendenza. Sono gli anni noti come quelli del "boom economico". Anche lei vuole partecipare a quella "cuccagna", lavorare, rendersi autonoma e indipendente.

venerdì 11 febbraio 2011

The Human Centipede (First Sequence)

90
2010, Tom Six.

Attenzione! Horror estremo.
Non il peggiore che abbia visto, ma d'ora in poi, vista la eterogeneità degli ospiti e il rispetto che è dovuto agli stessi, metterò sempre in cima alle recensioni di questo tipo di film un avviso.

giovedì 10 febbraio 2011

I vinti

24
1953, Michelangelo Antonioni.

Il titolo di questo film, alla luce delle trame dei 3 episodi che contiene, tutti girati da Antonioni, è molto curioso. Alla fine occorrerà parlarne. 3 episodi dicevo, ambientati e girati rispettivamente in Francia, Italia e Inghilterra, tutti ispirati a veri fatti di cronaca.

mercoledì 9 febbraio 2011

Gallipoli - Gli anni spezzati

30
1981, Peter Weir.

Due ragazzi nel 1915, in Australia, fanno amicizia a seguito del comune amore per la corsa, sono 2 atleti. Archy, il più giovane, ha desiderio di combattere per il suo paese in Turchia a fianco degli inglesi, e convincerà Frank a seguirlo nell'avventura. Si tratta di andare a combattere contro i turchi, alleati dei tedeschi.

martedì 8 febbraio 2011

Tutti i colori del buio

23
1972, Sergio Martino.

Ammetto che sono stato spinto soprattutto dalla curiosità di vedere in azione, in un film serio, un mito sexy degli anni che furono: Edwige Fenech. Dico subito che non sono rimasto affatto deluso, né dal film che è un horror godibilissimo né dalla nota stella. Pur senza comete ad annunciarla, è nata in Algeria la vigilia di Natale del 1948. Il nome della località fu certamente propizio: Bona.

lunedì 7 febbraio 2011

Nomads

21
1986, John McTiernan.

Il film parte forte, con la morte in ospedale di un uomo apparentemente in preda alla pazzia, tanto che ferirà una dottoressa. La donna dopo quel fatto inizierà a vivere la vita dell'uomo stesso, sia nel presente che rievocando quanto avvenuto a lui. Si scoprirà l'uomo essere stato antropologo, docente universitario, nel passato in giro per il mondo a studiare diverse popolazioni.

domenica 6 febbraio 2011

Siamo tutti inquilini

17
1953, Mario Mattoli.

Ecco un altro super-classico della coppia Aldo Fabrizi e Peppino de Filippo, altro pezzo da amatori come il "Signori, in carrozza!" recensito poco tempo fa.

sabato 5 febbraio 2011

Cyrus

25
2010, Jay Duplass, Mark Duplass.

Udite udite! C'è qualcuno che sa fare un bel film di dialoghi, persone semplici che cercano di uscire da piccole e normali difficoltà esistenziali, ad infilarci persino un finale lieto per quanto aperto, senza retoriche mielose e melense! Sono cose che fan notizia, fatico a crederci.

venerdì 4 febbraio 2011

La mala ordina

28
1972, Fernando Di Leo.

E' il secondo episodio, dopo "Milano Calibro 9", della "Trilogia del milieu", che continuo a mettere nel genere poliziottesco (cosa affatto riduttiva od offensiva!) per affinità di anni, stile, azione, ma è Noir con la maiuscola! Dinamico e spesso frenetico, guardarlo senza temere noia. Questo film comunque è fratello ma non gemello del precedente.

giovedì 3 febbraio 2011

Sport, Sport, Sport!

38
1970, Elem Klimov.

Docu-fiction apologetica di una delle attività che già altre volte ho accomunato all'Arte: lo Sport. Arte e Sport, in tutte le loro forme, sono secondo me le attività umane che più di altre innalzano l'Uomo dai bruti; ne costituiscono la Cultura. Ho trovato con questo film la più bella, appassionata e documentata conferma al mio pensiero. Parliamo di un vero capolavoro, nel mio Olimpo personale.

mercoledì 2 febbraio 2011

Iqbal

12
1998, Cinzia TH Torrini.

Ci sono diverse ragioni per le quali oggi nel mondo c'è forte sensibilità verso il fenomeno del lavoro minorile e persino, in alcuni paesi, della messa in schiavitù di bambini. Una di queste ragioni è stata ed è l'eroica vicenda di un bambino pakistano, Iqbal Masih, che ebbe grandissima risonanza.

martedì 1 febbraio 2011

Onibaba - Le assassine

37
1964, Kaneto Shindo.

Inizio al fulmicotone: 2 uomini in un canneto, fuggono da qualcuno, prede di una battuta di caccia. Dopo titoli di testa con musica jazz si passa a musica incessante, durante questa scena, da Kabuki, tamburi risuonanti eco con delle urla umane, il tutto è spaventoso e immediatamente si piomba in un'atmosfera da vita brutale e selvaggia.