martedì 31 maggio 2011

Italia: ultimo atto? (L'attentato)

20
1977, Massimo Pirri.

Film decisamente raro che parla di terrorismo rosso, di un attentato ad un politico democristiano e che, il caso volle, uscì solo pochi mesi prima dell'attacco di via Fani. Distribuzione ai tempi brevissima, oggi se ne trovano solo rare vhs. Uscì anche in Spagna col titolo più esplicito di "Brigadas Rojas", ma il titolo italiano è stupendo secondo me. Chi poteva darmi una dritta simile se non l'amico/maestro Napoleone Wilson? Dovrei fargli un monumento ormai!

lunedì 30 maggio 2011

Rolling Thunder

18
1977, John Flynn.

Strappo alla regola per una volta e oltre alla locandina originale americana non ho resistito alla bellezza di quella giapponese (più sotto). Un'attenzione poi che questo film si merita tutta, dico subito che è un Olimpo senza margine di discussione. L'ho visto in lingua originale, e apprezzato comunque anche se ho capito poco di quell'accidentaccio di slang texano. Poi mi sono letto la recensione di Napoleone ed è stato come rivederlo. Consiglio di leggerla con attenzione e di assaporarne sia la competenza che la passione.

domenica 29 maggio 2011

Plaza Suite - Appartamento al Plaza

16
1971, Arthur Hiller.

Come per "La strana coppia", anche qua siamo di fronte ad uno splendido adattamento cinematografico di una commedia di Neil Simon. Stavolta c'è il solo Walter Matthau a farla da mattatore, in tre atti/episodi tutti nella stessa identica stanza al Plaza, in ognuno dei quali interpreta diversi personaggi accompagnato di volta in volta da eccellenti coprotagoniste femminili.

sabato 28 maggio 2011

La voglia matta

17
1962, Luciano Salce.

L'ingegnere Antonio (Ugo Tognazzi) non ci pensa proprio a sposarsi. E' ricco, ha una bella donna per fidanzata, è un 40enne ancora in gambissima, forte di carattere e di fisico, tutto lavoro e vita godereccia, dorme 4 ore a notte. Parte con la spider per andare a trovare il figlio affidato ad un collegio e nel viaggio "impatterà" in una comitiva di giovani in vacanza, rimasti in panne con la macchina.

venerdì 27 maggio 2011

Nude Nuns with Big Guns

22
2010, Joseph Guzman.

Splendido il titolo in rima, che si presta anche a non pochi doppi sensi che risulteranno affatto velati. Suore nude "co' tuttu u pilu de fora" quando lavorano nella raffineria di droga al servizio di gentaglia molto pulp che per uno sgarro da nulla le sbatte in un bordello a svolgere i peggio servizi; suora vestita, una sola, eroina in missione per conto di dio, armata di tutto punto quando si tratta di operare la vendetta a coefficiente di pietà pari a zero.

giovedì 26 maggio 2011

La polizia incrimina la legge assolve

15
1973, Enzo G. Castellari.

Fantastica la locandina giapponese vero? Questo è uno dei primi film del genere poliziottesco, e tra i primi anche per qualità a mio parere. Vertiginoso, per azione e tensione. Vista l'ambientazione che oltre a Genova prevede Marsiglia, lo accosterei senza patemi all'illustre French Connection di Friedkin, senza sfigurare.

mercoledì 25 maggio 2011

Winnebago Man

17
2009, Ben Steinbauer.

Avete mai sentito nominare tal Jack Rebney, aka (also known as, conosciuto anche come) "Winnebago Man"? Sapete cosa sono i "viral video"? Se rispondete No ad almeno una delle due domande questo documentario fa per voi. Nel mio caso la risposta era No ad entrambe, ed è risultata una visione interessante e divertente, pure un po' commovente in qualche momento. Ha vinto molti premi come si vede dalla locandina, non è un caso.

martedì 24 maggio 2011

Spasmo

26
1974, Umberto Lenzi.

Molto difficile catalogare questo film. A me non viene di definirlo horror, insufficiente la quantità di paura e/o violenza per rientrare nella nobile categoria. Lo "declasso" a thriller e si fa per dire, perché in questo senso è tra i miei Cult, tensione e mistero sono notevolissimi! Con un pizzico, in questi termini apprezzabile, di horror.

lunedì 23 maggio 2011

The Ultimate Warrior (aka: The Barony) - Gli avventurieri del pianeta Terra

14
1975, Robert Clouse.

Recensione in anticipo di un anno: il film nel 1975 narrava di New York post apocalisse atomica nel 2012. Vuole essere di buon auspicio, ché nonostante Fukushima pare l'abbiamo ancora scampata ma c'è sempre gente che ha la testa dura, bene non abbassare la guardia.
Scusate se ho approfittato per dire quel che penso a riguardo del nucleare, sia civile che militare, m'è risultato inevitabile, in fondo questo è pur sempre un blog. Film di grande livello, tra i miei Cult e mi limito a dire questo, siamo nel regno dello SciFiMust, passo la parola a Napoleone.

domenica 22 maggio 2011

sabato 21 maggio 2011

Italian Secret Service

9
1968, Luigi Comencini.

Nino Manfredi è Natalino, noto come "Capellone", così lo chiamavano durante la guerra quando era un abile partigiano. Fu anche onorevole grazie alla costituente, ora però doveva sostenere esami di scuola coi ragazzini anche per un banale posto pubblico.

venerdì 20 maggio 2011

Duo luo tian shi - Angeli perduti

19
1995, Wong Kar-wai.

La notte ad Hong-Kong, parimenti al resto del mondo, è come se 2 popolazioni si dessero il cambio. Mentre quella diurna e prevedibile va a dormire una meno scontata ma non meno vera si risveglia... Film visionario su personaggi né in né out, semplicemente "extra", proposto e recensito dell'amico Dr.Nick (al secolo Nicola, quando non è in sala operatoria). A lui la parola. Io chiudo qua la mia presenza, ringraziandolo tantissimo, pezzo splendido.

giovedì 19 maggio 2011

Il maestro di Vigevano

25
1963, Elio Petri.

Per film come questi io vado in visibilio, lo dico subito. E' il Cinema d'impegno e intrattenimento (drammatico) per eccellenza, pregno di significati, ben girato, attori da sogno, semplice e diretto, ti fa fare anche qualche pur amarissima risata. Grandi ovviamente i meriti del romanzo omonimo di Lucio Mastronardi. Visto oggi poi si aggiunge ai meriti anche l'interesse storico, per la società e lo stile di vita di allora. Olimpo ovviamente, e mi divertirò a farne un foto-racconto, entro i limiti imposti dall'evitare spoiler.

mercoledì 18 maggio 2011

The Odd Couple - La strana coppia

24
1968, Gene Saks.

Film di tale fama, meritatissima, che la mitica coppia Jack Lemmon e Walter Matthau è poi diventata sinonimo de "La strana coppia". Sempre a causa della infida "Sindrome di Moby Dick" della quale ho già parlato, non l'avevo mai visto per intero, sempre e solo a sprazzi in passaggi televisivi colmi della insopportabile pubblicità. Una mancanza indecente a cui ho dovuto porre rimedio.

martedì 17 maggio 2011

La belva col mitra

17
1977, Sergio Grieco.

Pronti via, c'è un'evasione da un carcere in piena zona portuale. 4 detenuti sequestrano una guardia e si danno alla fuga con una macchina d'appoggio. Tra di loro il più pericoloso e capo del gruppo è Nanni Vitali, condannato all'ergastolo per omicidi.

lunedì 16 maggio 2011

Batoru rowaiaru - Battle Royale

26
2000, Kinji Fukasaku.

In Oriente, in un mondo in forte disagio con gli adolescenti, viene istituito per legge un "gioco" al quale vengono fatti partecipare, in modo coatto, dei ragazzi apparentemente scelti a sorte. Gioco per modo di dire.

domenica 15 maggio 2011

Kriminal

14
1966, Umberto Lenzi.

Dopo aver visto "Satanik", anche se in un percorso a ritroso ho voluto completare la serie dei film ispirati a fumetti noir italiani degli anni '60-'70. Anche Kriminal fu un fumetto cult, credo anche più di Satanik e degli stessi autori, Max Bunker per i testi e Magnus per i disegni. Tutti personaggi figli del geniale Diabolik, intendiamoci (sul quale Mario Bava ha fatto un capolavoro inarrivabile), e comunque con personalità distinte e riconoscibili.

sabato 14 maggio 2011

The Quiet Man - Un uomo tranquillo

23
1952, John Ford.

Sean Thornton, un americano grande e grosso (John Wayne) torna in Irlanda, paese dove aveva appena fatto in tempo a nascere prima che i genitori emigrassero, in un isolato paesino di campagna dove 3 ore di ritardo dei treni sono la norma. S'innamorerà a prima vista della bella Mary Kate Danaher, rossa di pelo e pepatella di carattere (Maureen O'Hara), il cui peggior difetto però è essere sorella di Will Danaher che vede di male occhio Sean per motivi vari... e va be', tra una risata e l'altra si arriva al lieto fine.

venerdì 13 maggio 2011

La morte viene dal buio - So sweet, so dead - aka: Rivelazioni di un maniaco sessuale al Capo della Squadra Mobile

15
1973, Roberto Bianchi Montero.

Sottotitolo potrebbe essere: "come ti faccio cornuto e vedovo con un colpo solo". In realtà il killer provvede solo alla vedovanza dei malcapitati, perché le famigerate protuberanze cheratinose, incubo di ogni maschio italidiota che si rispetti, sono le mogli/compagne a procurargliele, prima che intervenga il fantomatico moralizzatore.

giovedì 12 maggio 2011

The Yakuza (aka: Brotherhood of the Yakuza)

18
1975, Sydney Pollack.

Tanner, un losco affarista americano, in qualche modo ha sgarrato con Tono, capo yakuza che per ritorsione ha fatto rapire i figli di Tanner promettendo, salvo riparazione del torto subito, di restituirli un pezzo alla volta. Questi si rivolge all'amico Harry che gli deve un favore, ex militare americano della 2° guerra che in Giappone ha amicizie, tra le quali con uno yakuza che gli è dichiaratamente debitore, Ken Tanaka. Libereranno insieme i ragazzi ma non tutto andrà liscio, e fra vendette e controvendette... tra Ken ed Harry poi si frappongono segreti storici, legati a una donna.

mercoledì 11 maggio 2011

Tropa de Elite 2: o inimigo agora è outro

22
2010, José Padilha.

Rispetto al primo e straordinario "Tropa de elite" recensito recentemente "Il nemico ora è un altro", così dice il titolo. Non è un altro invece l'eccezionale livello cinematografico, in tutti i sensi, del film! Dovrei ripetere parola per parola i precedenti encomi. Se possibile, è persino migliorato, in particolare nella ricchezza della trama, estremamente spregiudicata nella denuncia politica.

martedì 10 maggio 2011

Joe Strummer: The Future Is Unwritten - Il futuro non è scritto: Joe Strummer

26
2007, Julien Temple.

Subito dopo la recensione di Control ho chiesto all'amico Brazzz (al secolo Roberto) un altro film a sua cura, sempre appunto su temi musicali dei quali è appassionato e cultore. Questa la sua scelta e gli passo subito la parola.

lunedì 9 maggio 2011

Vogliamo i colonnelli

20
1973, Mario Monicelli.

Giuseppe Tritoni, un "onorevole" di estrema destra, cospiratore e complottatore extraparlamentare di attentati e iniziative atte a favorire paura dei comunisti nella popolazione italiana, nonostante tutto vive grande disagio per il permanere del regime democratico. Sogna un colpo di stato per restaurare una "sana" dittatura fascista nel paese.

domenica 8 maggio 2011

The Dead Next Door

15
1989, J.R. Bookwalter.

Oggi è la festa della mamma, e facciamo 'sti auguri a tutte! Strana festa, si festeggia un po' dappertutto ma non negli stessi giorni. L'Italia fa parte di quel gruppo di paesi che la celebra la seconda domenica di Maggio.

sabato 7 maggio 2011

Dimenticare Venezia

14
1979, Franco Brusati.

In un caseggiato di campagna nel veneto vivono una cantante lirica ormai anziana con una vecchissima governante, e la nipote con la sua compagna d'affetto. 4 donne, tra le quali tornerà per una breve vacanza il fratello della cantante, col suo socio d'affari, più giovane di lui e compagno nella vita.

venerdì 6 maggio 2011

One, Two, Three - Uno, due, tre!

28
1961, Billy Wilder.

McNamara è il direttore della sede tedesca della coca-cola a Berlino Ovest. Ha diversi problemi da gestire: la moglie vuole tornare a vivere negli USA e intanto vuole partire per una vacanza a Venezia; lui vuole far carriera in Europa e punta a sfondare nel mercato russo; non riesce a copulare con la segretaria quanto vorrebbe; il suo capo da Atlanta gli spedisce a Berlino la figlia un po' svampitella, e facile nei costumi, da accudire. Quest'ultimo problema, ingestibile in realtà, farà crollare fatalmente un difficile e già precario equilibrio...

giovedì 5 maggio 2011

L'aldilà ...e tu vivrai nel terrore! - The beyond

47
1981, Lucio Fulci.

E' considerato da molti il capolavoro horror di Fulci. Chi sono questi molti? Gente che ama il genere quando è rappresentazione senza mezzi termini delle paure umane, spettacolare e splatter quanto basta Più un Qualcosa. Pochi preamboli, nessun retro-significato e tanta sostanza. Io Sono tra quei molti, e fan dichiarato del regista da tempo. Non so se è Il, me ne mancano ancora parecchi da vedere per usare il determinativo, ma "L'aldilà" è sicuramente Un Capolavoro, in assoluto e non solo di Fulci, su questo non ho dubbi.

mercoledì 4 maggio 2011

A New Leaf - E' ricca, la sposo e l'ammazzo

33
1971, Elaine May.

Lui è Henry Graham (Walter Matthau), scapolo di famiglia ricchissima. Non sa cosa significhi il verbo "lavorare" ma ha esaurito tutte le sue rendite, cioè è rimasto povero in canna. Ha ancora la sua casa, il maggiordomo, collezioni di opere d'arte. Sarà proprio il maggiordomo, interessato anche a salvaguardare il posto di lavoro, a consigliargli come fare: deve sposare una Lei con ricca dote. Idea che ripugna Henry che però alla fine l'adotterà, salvo aggiungere un "poi me ne libero" al piano.

martedì 3 maggio 2011

Il gobbo

22
1960, Carlo Lizzani.

Storia ispirata alla vera vicenda di Giuseppe Albano, noto come "Gobbo del Quarticciolo", soprannome causato dalla forma della sua schiena malformata causa un incidente e dalla borgata romana dove ha operato, come partigiano prima della liberazione e come bandito dopo.

lunedì 2 maggio 2011

Dread

22
2009, Anthony DiBlasi.

Due ragazzi, Quaid e Stephen, decidono di fare insieme una tesi sulla Paura. A loro si unirà Cheryl, un'amica di Stephen. Faranno interviste ai colleghi di college chiedendo loro di paure che li affliggono, piccole o grandi, e delle ragioni alla base delle stesse.

domenica 1 maggio 2011

I giorni contati

20
1962, Elio Petri.

Cesare è un idraulico, cinquantenne, vedovo e gran fumatore. Un giorno vede un uomo morire in tram, più o meno suo coetaneo, e da quel momento non farà altro che pensare al fatto che anche al suo fatidico giorno non può mancare molto. Proverà un po' di paura, certo, ma non una paranoia, solo uno sprone a fare e conoscere cose mai fatte o viste. Smetterà di lavorare e comincerà ad andare a zonzo per Roma e dintorni, in modo più o meno casuale.