Visualizzazione post con etichetta Sergej M. Ejzenštejn. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Sergej M. Ejzenštejn. Mostra tutti i post

giovedì 10 maggio 2012

Oktjabr - Ottobre (I dieci giorni che sconvolsero il mondo)

2
1927, Sergej M. Ejzenštejn.

Argomento: la storica Rivoluzione d'Ottobre che nel 1917 portò alla nascita dell'Unione Sovietica.

Anzitutto alcune note interessanti da wiki:
Il film fu commissionato, con mezzi larghissimi e totale autonomia, dal governo per la commemorazione del decimo anniversario della Rivoluzione d'Ottobre. Protagonista assoluta dell'opera è la massa di operai, soldati e cittadini che furono chiamati a reinterpretare sé stessi nelle giornate vissute in prima persona. Fu girato quasi interamente a Leningrado e qui proiettato il 20 gennaio 1928: 7 rulli, 2220 metri; ma il metraggio originale era di 3800. La critica legata al regime accusò il regista di eccessivo sperimentalismo ed estetismo, inoltre il regista fu costretto ad eliminare dalla versione definitiva dell'opera i protagonisti della cosiddetta opposizione di sinistra, Trotsky e Zinov'ev, in quei mesi caduti in disgrazia per essersi opposti a Stalin.

Non mi metto certo io a fare un resoconto di cosa fu quella rivoluzione, ci sono libri e siti molto più mirati e competenti. Dico solo due cose sul film, che per me è da Olimpo senza indugi.

martedì 1 maggio 2012

Стачка (Stačka) (aka: Strike) - Sciopero!

8
1925, Sergej M. Ejzenštejn.

Film di valore storico, opera prima del grande regista sovietico Ejzenštejn (o Eisenstein) che lo impose all'attenzione del Cinema mondiale, al di là dei contenuti anche per la potente forma espressiva. Opero un copioso "esproprio proletario" alla pagina wiki che ne parla:

sabato 8 maggio 2010

Aleksandr Nevskij

2
1938, Sergej M. Ejzenštejn.

E' il primo film dedicato da Ejzenštejn alla storia medioevale.
Non mi metto certo a riscrivere la storia di Aleksandr Nevskij, si può leggere più che a sufficienza su Wiki. Primo vero eroe russo, portato in gloria da Pietro il Grande, il film racconta la sua seconda impresa, quella nella quale respinse l'invasione dei Teutoni.

lunedì 27 agosto 2007

La corazzata Potëmkin

5

1925, Sergej M. Ejzenštejn.

Sono stato un po' più fortunato del mitico Fantozzi. Me lo son visto coi commenti in cirillico sottotitolati in inglese.

Film reso ai più famoso per la nota citazione nel film di Villaggio, è diventato stereotipo di film pesante