lunedì 9 gennaio 2006

Le cronache di narnia

6

2005, Andrew Adamson.
sottotitolo: il leone, l'armadio, e un sacco de roba che nun me ricordo

Tutto sommato un bel film per li piccini. Ai miei figli è piaciuto molto, e per una volta sono andato al cinema con loro senza scassarme i maroni.
Molto più bello di "harry potter e il calice di fuoco", per capirsi.

Storia edificante del male che vince sul bene, con molte e tutt'altro che velate ispirazioni al nuovo testamento e pure al vecchio.
Aslan, il Leone che domina Narnia prima dell'arrivo degli umani, è un gesù cristo riprodotto in vesti di re degli animali. Bellissimo personaggio, peccato il suo doppiaggio in italiano con accento anglofono veramente pessimo.

Ovviamente io tifavo per la strega del male, gran fiocca a mio avviso, dai lineamenti particolari d'irlandese memoria, ma ha perso la battaglia, come al solito.

Musiche sicuramente belle. Effetti speciali di pregio perché non iperbolizzati e usati quant'occorre. Elegante insomma, come film.

temo però una serie di sequel non indifferente
leggete qua: ben 7 volumi!
non so dire quanti ne hanno già usati nel film però... spero tutti

una riflessione:
come cazzo è che 'sti anglosassoni, a dx e a sx dell'atlantico, sono pieni di libri (e poi film) di fantasia, ultramoralisti, pieni di grandi messaggi morali, commoventi...
come mai?
io un'idea ce l'ho, è cattivissima, ma non ve la dico!

posso darvi una traccia...
leggere opinione sulle persone, sugli uomini in generale , di un certo Martin Lutero ...

6 commenti:

  1. Che pizza sto film!!! A me proprio non è piaciuto per niente...E ho preferito di gran lunga i film di Harry Potter ;)

    RispondiElimina
  2. eheh, pensa, per me le potterate sono inguardabili. anche questo, se non per andarci coi figli piccoli, ma m'ha ispirato qualche idea, allora l'ho recensito ;-)

    RispondiElimina
  3. Allora...silenzio, a parte il doppiaggio osceno di Aslan...il film è meravigliosamente bello. E non è mica per piccolini uè! (come vedi quando perdo le speranze saltano fuori tutti i miei filmetti). E poi io al sig Tumnus e Lucy ho dedicato anche un posthttp://sefotografando.blogspot.com/2010/12/lucy-pevensie-e-il-signor-tumnus-il.html
    in caso ti fosse sfuggito. E la vuoi sapere tutta nel terzo ho pianto...eh sì quando Lucy saluta Narnia...sigh.

    Ne il viaggio del veliero, il terzo episodio, i protagonisti devono incontrare il male che hanno dentro, sperimentarlo a tutto tondo. Il viaggio è un viaggio spirituale e interiore.Non è così semplicistico come sembra.

    *"Se volete sconfiggere le tenebre dovete sconfiggere le tenebre dentro di voi”*

    RispondiElimina
  4. oh, se dici silenzio.... sto zitto! :)

    RispondiElimina
  5. ahahahah ma no dai...non è da demolire...uffi, l'ultimo l'ho visto in 3d...e piangevo sotto gli occhiali...una scena orrida:)))

    RispondiElimina
  6. ma mica l'ho demolito, su. erano altri tempi e linguaggi, ma se ne ho parlato nel blog...
    orrida la scena che descrivi eh! confermo :D

    RispondiElimina