venerdì 21 settembre 2007

Gli anni in tasca

0

1976, François Truffaut.

Il titolo originale è "L'argent de poche", che sarebbe "I soldi in tasca" o "La tasca dei soldi", non conosco benissimo il francese, il senso è comunque quello. Infatti il ruolo dei soldi, delle possibilità di autonomia dei bambini e ragazzini protagonisti, è importante.

giovedì 20 settembre 2007

Il Gattopardo

4

1963, Luchino Visconti.

Trama: l'omonimo romanzo di Giuseppe Tomasi, duca di Palma di Montechiaro e principe di Lampedusa, noto come Tomasi di Lampedusa. Il Gattopardo fu pubblicato postumo 5 anni prima, nel 1958, un anno dopo la sua morte. Il successo fu tale che poi pubblicarono altre opere scritte da Tomasi.

mercoledì 19 settembre 2007

Rocco e i suoi fratelli

0

1960, Luchino Visconti.

In ordine di età, dal più grande al più piccolo:
- Vincenzo. E' il primo a giungere a Milano dalla campagna della Lucania. Ben integrato, vedrà il resto della famiglia, la madre e gli altri 4 fratelli, piombargli in casa il giorno del suo ufficiale fidanzamento.

martedì 18 settembre 2007

Légami!

6

1990, Pedro Almodóvar.

Ricky viene dimesso da un istituto psichiatrico e dichiarato guarito. Immediatamente va alla ricerca di Marina, una diva del porno, tossicodipendente, convertitasi al cinema "normale".

Le notti bianche

0

1957, Luchino Visconti.

Visconti ambienta in Italia, in una città non ben definita e splendidamente creata interamente negli studi di Cinecittà, l'omonimo romanzo breve di Dostoevskij che ha ispirato diversi registi (ed anche, solo nel titolo, qualche iniziativa "notturna" in alcuni comuni italiani).

La terra trema

5

1948, Luchino Visconti.

"I fatti rappresentati in questo film accadono in Italia, e precisamente in Sicilia, nel paese di Acitrezza, che si trova sul mare Jonio a poca distanza da Catania.
La storia che il film racconta è la stessa che si rinnova da anni, in tutti quei paesi dove uomini sfruttano altri uomini.


lunedì 17 settembre 2007

Il sole ingannatore

0

1994, Nikita Mikhalkov.

Unione Sovietica, nel pieno del dominio staliniano, 1936.
Kotov, eroe della Rivoluzione d'Ottobre, vive in una dacia in campagna con la giovane moglie Maria e la piccola figlia Nadia.

domenica 16 settembre 2007

Lolita

2

1962, Stanley Kubrick.

Riproduzione cinematografica dell'omonimo romanzo di Vladimir Nabokov, il quale ha curato anche la sceneggiatura per questo grandissimo capolavoro di Kubrick.

sabato 15 settembre 2007

L'ottavo giorno

4

1996, Jaco Van Dormael.

Harry è un manager di successo, vive una vita molto regolata, ha una infelice situazione familiare alle spalle. George è un ragazzo affetto da Sindrome di Down.

venerdì 14 settembre 2007

L'indiscreto fascino del peccato

0

1983, Pedro Almodóvar.

Film divertentissimo, se si ha un po' di piacere nel vedere cose assurde.
Una cantante da night assiste alla morte del fidanzato per overdose. Scappa, non si capisce se inseguita da polizia o da spacciatori, forse da entrambi, e si rifugia in un piccolo convento di suore, sue ammiratrici.

Blue in the face

0

1995, Wayne Wang, Paul Auster.

Sequel immediato sull'onda del successo di Smoke, lo stesso anno. Stavolta Paul Auster è anche regista oltre che co-autore.

giovedì 13 settembre 2007

Il dottor Stranamore

2

1964, Stanley Kubrick.

Il titolo completo è: "Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba".
Storia grottesca di un'ipotetica guerra atomica.

Terra e Libertà

9

1995, Ken Loach.

Alla morte del nonno David la nipote, prima del funerale, va a caccia di ricordi. Troverà vecchi ritagli di giornali inglesi e spagnoli, lettere, oggetti, che riuscirà a ricomporre al punto da ricostruire la vita del nonno.

mercoledì 12 settembre 2007

A mia madre piacciono le donne

0

2001, Inés Paris, Daniela Fejerman.

Sofia vive a Madrid, fa la pianista, è più che adulta, separata da tempo, madre di 3 splendide figlie che vivono autonomamente, e sta festeggiando con loro il suo compleanno. Con l'occasione decide di annunciare loro che è felicemente innamorata, ma di una donna, anch'essa pianista. Da quel momento comincia tutto il

Il terzo uomo

2

1949, Carol Reed.

Vienna nel 1946 vive ancora una fase di transizione. E' divisa in 4 zone: americana, inglese, francese, russa. C'è poi anche la cosidetta "zona internazionale". Manca tutto per la popolazione ed il mercato nero prospera, per ogni genere di bene.

Blow-up

0

1966, Michelangelo Antonioni.

E' ambientato in una Londra decisamente surreale. Il protagonista è un ricco fotografo di moda che si troverà casualmente coinvolto come testimone di un delitto. Tra il ritrarre la vita particolare del personaggio e in parte di quegli anni e tra il narrare l'indagine che il fotografo svolge

Vanya sulla 42a strada

0

1994, Louis Malle.

Teatro nel Cinema. Louis Malle porta sul grande schermo una commedia in 4 atti di Anton Cechov: "Zio Vanya".
Vanya è uno scapolo di campagna, un modesto proprietario, vive con la madre, una tata, un amico di famiglia, il medico di famiglia che spesso è lì e soprattutto con la nipote

martedì 11 settembre 2007

Magdalene

6

2002, Peter Mullan.

Il film racconta la storia vera di 4 ragazze irlandesi di famiglia cattolica: Margaret, Bernadette, Rose, Crispina.

Quando lo vidi al cinema appena uscito sapevo che tipo di storia andavo a vedere. Fece uno scalpore enorme questo film

Vivere!

0

1994, Zhang Yimou.

Percorrendo la vita di una famiglia si percorrono una serie di eventi storici fondamentali della Cina contemporanea.

lunedì 10 settembre 2007

Hero

0

2002, Zhang Yimou.

Ero abituato alle scene curate ma scarne dei film di Yimou, anche alla fotografia impeccabile ed originale di chiara ispirazione giapponese. Non ero preparato a vedere un "filmone" pieno di effetti speciali, scenografie complesse e ricchissime di comparse, un kolossal a pieno titolo appartenente al wuxia.

domenica 9 settembre 2007

Il banchetto di nozze

0

1993, Ang Lee.

Film d'esordio del noto regista, è una commedia con una trama semplice ma ben eseguita e divertente.

venerdì 7 settembre 2007

La sposa in nero

0

1968, François Truffaut..

Piccola perla di Truffat, narra la storia di una sposa rimasta vedova sul sagrato fuori dalla chiesa. Un gruppo di scapoli, per una stupida bravata, le uccide il marito con una fucilata. Rimarranno poi impuniti, impuniti per la legge, ma non per lei che sognava da una vita quel matrimonio e con quell'uomo.

giovedì 6 settembre 2007

L'ultimo metrò

0

1980, François Truffaut.

La storia si svolge a Parigi nel 1942, nella Francia occupata dai tedeschi e con la Repubblica di Vichy, area "libera" ancora per poco.
Marion Steiner, moglie dell'ebreo Lucas, dirige il teatro di Montmartre. Il marito per ovvii motivi non può farsi vedere e rimane nascosto in cantina, pur riuscendo con degli stratagemmi a percepire quanto avviene nel teatro.

Brother

1

2000, Takeshi Kitano.

E' il genere che Kitano si diverte a fare, quello dei duri e violenti senza pietà. Lui stesso interpreta uno yakuza che in una lunga battaglia con bande rivali è costretto a lasciare il Giappone e va a Los Angeles da un fratello minore. Lo trova impegnato nel piccolo spaccio, ma lui porta tutta la sua "esperienza" e ben presto si ritrova a capo di un'organizzazione ben più vasta.

mercoledì 5 settembre 2007

L'amore fugge

2

1979, François Truffaut.

Antoine lavora in un giornale o qualcosa di simile, non ho ben capito, ed è anche uno scrittore. Ha scritto un libro in cui narra, con piccole fantasie aggiunte, tutte le sue passate esperienze con le donne, tante e quasi sempre incerte,

Cane Randagio

0

1949, Akira Kurosawa.

Nell'Agosto del 1947, in una Tokio che con affanno cerca di riprendersi, ad un poliziotto ex-soldato viene rubata la colt d'ordinanza. E' un fatto grave e parte immediatamente un indagine alla ricerca del borseggiatore.

martedì 4 settembre 2007

La camera verde

2

1978, François Truffaut.

Sceneggiato, diretto ed interpretato dallo stesso cineasta, è ispirato ad alcuni racconti di Henry James, uno in particolare: "L'altare dei morti".

Rashomon

1

1950, Akira Kurosawa.

Rashomon è il nome del tempio dove durante un fortissimo temporale si rifugiano 3 persone. 2 di esse, un prete ed un contadino, sono stati testimoni a vario titolo di un fatto di cronaca, molto violento,

lunedì 3 settembre 2007

Novecento

3

1976, Bernardo Bertolucci.

Analizzando la difficile ma profonda amicizia tra Olmo (G. Depardieu) ed Alfredo (R. De Niro), il primo un paesano ed il secondo il padrone del podere dove nasce e vive Olmo, da bambini fino ad adulti

venerdì 31 agosto 2007

Jules e Jim

2

1962, François Truffaut.

Inizi del '900. Jules è di origini austriache, Jim francese doc, vivono a Parigi un'amicizia intensissima, fatta di dialoghi, bellezza artistica, piacere di vivere. Sono entrambi dei letterati, uomini di cultura.

giovedì 30 agosto 2007

Lanterne rosse

3

1991, Zhang Yimou.

Visto che Yimou quest'anno presiederà la giuria a Venezia, ho pensato bene di andarmi a vedere qualcosa che ancora mi mancava di lui, e sono diversi. Questo è forse il suo film più famoso, Leone d'Argento, molto bello.

Il deserto rosso

3

1964, Michelangelo Antonioni.

Povera Monica Vitti, sempre a far la parte della nevrotica con Antonioni!
Ma è bravissima, poi qui è spalleggiata dal grande Richard Harris, ed ha anche ottimi motivi per essere in quelle condizioni.

mercoledì 29 agosto 2007

Dolls

0

2002, Takeshi Kitano.

Kitano vinse il leone d'oro già con Hana-bi, nel 1997, forse per questo la giuria non se la sentì di ripetersi pur essendo Dolls un film enormemente superiore. Poi fu l'anno di Magdalene ("The Magdalene sisters"), che fece, giustamente, un grandissimo scalpore.

L'estate di Kikujiro

2

1999, Takeshi Kitano.

Kikujiro è un omaccio burbero, un poco di buono, sbruffone e prepotente. Masao un bambino che vive con la nonna e non ha chiara la sua situazione familiare: il padre è morto (forse) e la madre vive in un'altra provincia

Il silenzio sul mare

0

1992, Takeshi Kitano.

Shigheru è un giovane che vive in case popolari, fa il netturbino e il camion sul quale lavora costeggia il mare. Il mare è un richiamo costante per lui, come se fosse l'unico suono che realmente riesce a percepire dentro di sé. Shigheru è sordomuto, e lo è anche la sua piccola fidanzatina.

martedì 28 agosto 2007

La grande illusione

3

1937, Jean Renoir.

2 aviatori francesi cadono prigionieri dei tedeschi e finiscono in un campo di prigionia per ufficiali, poi in un altro... fino a che a causa di numerosi tentativi di evasione arriveranno ad un campo

Il processo di Giovanna D'Arco

0

1962, Robert Bresson.

Sulla famosissima eroina francese si sono spese numerose opere di ogni genere. La figura di Giovanna d'Arco lo merita, sia per le gesta compiute che portarono la Francia, successivamente le sue vittorie, a liberarsi degli inglesi

lunedì 27 agosto 2007

La corazzata Potëmkin

5

1925, Sergej M. Ejzenštejn.

Sono stato un po' più fortunato del mitico Fantozzi. Me lo son visto coi commenti in cirillico sottotitolati in inglese.

Film reso ai più famoso per la nota citazione nel film di Villaggio, è diventato stereotipo di film pesante

domenica 26 agosto 2007

Andrej Rublev

0

1966, Andreij Tarkovsky.

Ogni tanto discutiamo su quali film possano essere definiti capolavori. A volte, per l'entusiasmo, ammetto che l'aggettivo mi scappa di mano.
Ma qui no, siamo al cospetto, davvero, d'un'opera titanica

sabato 25 agosto 2007

Cristo si è fermato a Eboli

4

1979, Francesco Rosi.

Carlo Levi, nato e vissuto a Torino, laurea in medicina, nasce artisticamente come pittore espressionista. Simpatizzante di "Giustizia e Libertà", organizzazione antifascista ed anche partigiana poi, venne arrestato nel 1935 ed inviato a Grassano (MT) al confino per 3 anni. Da qui poi venne trasferito ad Aliano (nel film citato come Gagliano).

venerdì 24 agosto 2007

Alba tragica

0

1939, Marcel Carné.

Francesco è un semplice operaio in fabbrica, fa un lavoro molto duro. 2 donne entreranno a vario titolo nella sua vita, saranno causa indiretta di una situazione difficile.

Au Hasard Balthazar

0

1966, Robert Bresson.

Film stranissimo, giustamente famoso. Consiglio vivamente di documentarsi un po' a riguardo prima di vederlo, non è di facile interpretazione. Ci si può far rapire dall'idea di un asino, Balthazar

Pickpocket

0

1959, Robert Bresson.

Borsaiolo o borseggiatore, è la traduzione del titolo e il "mestiere" di Michele, strano intellettuale che vive a Parigi e che non proprio non vuole andare a lavorare.

Un condannato a morte è fuggito

0

1956, Robert Bresson.

Inizio finalmente una piccola serie di questo maestro del Cinema.

"Questa è una storia vera. Ve la offro com'è, senza ornamenti". Così è scritto proprio all'inizio del film dallo stesso Bresson, non conosco il francese ma bene o male la frase era semplice.

giovedì 23 agosto 2007

Il vento che accarezza l'erba

6

2005, Ken Loach.

Ken "il rosso" ha colpito molto duro anche stavolta. Palma d'Oro nel 2006 e non è che non ci fossero concorrenti importanti: Volver si dovette "accontentare" della miglior sceneggiatura.

Still life

2

2006, Zhang Ke Jia.

Leone d'Oro assegnato più per il tema trattato che per meriti cinematografici, a mio avviso, anche se, devo dire, ci sono alcuni momenti di vero cinema.

mercoledì 22 agosto 2007

L'infanzia di Ivan

0

1962, Andreij Tarkovsky.

Opera prima del noto regista russo e Leone d'Oro (ex aequo con Cronaca familiare di Valerio Zurlini), anche se, a quanto leggo, con qualche contestazione di tipo "intellettuale".

La notte delle matite spezzate

0

1986, Hector Olivera.

Il film inizia alla fine del 1975. Al governo c'è Isabel Peròn, moglie del defunto Juan Peròn, rientrato dall'esilio nel 1971 (più famoso per la sua prima moglie, Evita, che per le sue gesta).

Hellzapoppin

0

1941, Henry C. Potter.

Conosciuto anche come Hellzapopping, oppure quando arrivò in Italia ebbe come primo titolo "Il cabaret dell'inferno-Hellzapopping". Il titolo con cui è conosciuto da tutti è quello in oggetto.

Cognome e nome: Lacombe Lucien

0

1974, Louis Malle.

E' un film che fece molto discutere, a quanto ho letto in giro, e la cosa non mi stupisce affatto, soprattutto visto che era il 1974.

Il film, ambientato nel 1944 in Francia ai confini con la neutrale Spagna