lunedì 29 maggio 2006

La grande abbuffata

5

1973, Marco Ferreri.

Super film, che volgio citare anche se sicuramente in tanti conoscete.
Io l'ho visto solo ieri, incredibilmente.

Trama:
4 uomini, affermati professionalmente tra i quali un cuoco di grandissime capacità (Tognazzi, gli altri 3 sono Noiret, Mastroianni e Michel Piccoli, un cast grandioso) che abitualmente, ogni tanto, si vedono per dei weekend di strafocate, decidono di darsi la morte appunto mangiando all'inverosimile in un ultimo finale e fatale weekend.

Si mangia 'na continuazione in questo film ogni ben di dio (tra l'altro la gastronomia nel film è curata da Fauchon, mitica catena gastronomica), si tromba, si mangia, si beve... un film veramente surreale e pazzesco, che m'è piaciuto parecchio anche se non ho colto particolari messaggi o significati, e forse è questo il suo scopo.

5 commenti:

  1. Delirante.L'ho visto piu' di 1 volta e' sempre mi dava quella nausea da visione pazzesca.La fascinazione di questo film e' qualcosa assurda,fuori dalla realta' ma allo stesso tempo cosi' reale da provare sensazioni fisiche quali il disgusto di stomaco nel vedere i personaggi abbuffarsi a quel modo per poi portare a termine a tutti i costi la loro infallibile missione:MORIRE.

    RispondiElimina
  2. grazie redroom, un piccolo compendio ad una recensione troppo breve ;-)

    RispondiElimina
  3. Devo chiederti una curiosità robydick:come mai sul tuoo blog non vedo spazio per i film del grande Fellini? Non voglio di certo creare lamentele,solo curiosita',grazie.

    RispondiElimina
  4. caspita, mi hai subito preso in castagna... è un mio "limite" Fellini. ovviamente di film suoi ne ho visti in passato... non mi sento pronto per commentarli, ma ci arriverò un giorno. :)

    RispondiElimina
  5. Aspettero' con piacere quel giorno anche perche' sicuramente portera' altra fonte di discussione di meritevole attenzione come gia' e' in atto in questo tuo blog.

    RispondiElimina