mercoledì 3 maggio 2006

Le tre sepolture

0

2005, Tommy Lee Jones.

Un Tommy Lee Jones attore protagonista e regista di un film che definirei western, per i tempi, le ambientazioni, anche se non lo è propriamente.

Il confine tra il Texas e il Messico è continuo teatro di immigrazioni clandestine. La polizia di frontiera è spesso composta da persone che non hanno trovato di meglio e portano le loro frustrazioni, le loro vite non-sense in questi luoghi sperduti e sterminati.

Uno di essi, da poco arrivato, uccide maldestramente un messicano clandestino, come tutti gli altri del resto, amico del cowboy Pete, carissimo amico. La polizia locale coi frontalieri cerca d'insabbiare la cosa ma Pete è ostinato e poi aveva fatto una promessa al messicano...

Ai tempi del vecchio west la frontiera, il suo mito, erano il confine da varcare che delimitava l'area civilizzata e quella ancora da colonizzare. Ora, nel 3° millennio, è luogo di piccole tragedie, da una parte e dall'altra. I messicani inseguono un sogno varcandola mentra al di qua annoiatissimi americani glielo devono impedire.

Bel ritratto di quest'area del mondo e di quello che vi succede.
Sicuramente un film bello, con qualche concessione di troppo ad atteggiamenti da vecchio western appunto, ma nemmeno più di tanto.

0 commenti:

Posta un commento