domenica 3 settembre 2006

Apri gli occhi

7

1998, Alejandro Amenábar.

Io non ho più dubbi sul fatto che Alejandro Amenábar sia uno dei più bravi registi viventi. A parte il fatto di avere un talento assoluto visto che scrive i film, a volte persino le musiche e li dirige, è anche eclettico nei generi.

Il suo primo film è Tesis, un horror. Questa è la sua seconda opera in realtà, anche se la prima ad uscire in Italia.
Che genere è? Non saprei, forse uno psyco-thriller, forse uno psyco-dramma, c'è un po' di fantascienza, ...
Provo a raccontarvi qualcosa però in modo un po' criptico. Il film è un colpo di scena continuo e non vorrei veramente rovinarvi la visione.

Cesar vive a Madrid, è molto giovane, bellissimo e ricco, cambia una donna al giorno, una di queste lo porterà però alla rovina, vendicandosi del fatto che lui l'ha abbandonata... diventa orribile a vedersi, è sfigurato, la sua mente diventa molto instabile, cerca cure per questa vita e persino per una eventuale prossima vita, mette una maschera... si trova in prigione, ha commesso un delitto, non sa perché l'ha fatto... sogna in continuazione...

Il film si svolge tutto su piani paralleli ed indistinguibili. Sono chiare 3 fasi: la vita reale, il sogno e una sorta di vita virtuale, una specie di sogno palpabile. Le 3 fasi non si possono però evincere da alcun espediente, né narrativo né scenico o fotografico, si susseguono e si intersecano, velocemente.
Difficilissimo, anche alla fine, anche col finale bellissimo che pure spiega qualcosa, comprendere una demarcazione netta tra sogno, virtuale e reale.

Strano veramente che questo film non abbia avuto grande eco.
A mio parere è veramente un film strepitoso.

Ottima la prova del protagonista, lo spagnolo Eduardo Noriega e anche quella di una giovanissima e stupenda Penélope Cruz .

7 commenti:

  1. Allora Roby, stavo vedendo Vanilla Sky al cinema...e mi dico- ma sto' film l'ho già visto, oddio sto videndo anch'io su un piano parallelo?- Poi...ding dong...mi è venuta in mente l'univesità e ABRE LOS OJOS...visto in lingua, per l'esame di spagnolo 2. Fiuuuuuuuuu pericolo scampato!

    RispondiElimina
  2. certo che all'uni ti han fatto vedere della gran bella roba! :D

    RispondiElimina
  3. sai com'è a noi ottantenni sparavano sta' roba qua per tenerci un pò su!!!

    RispondiElimina
  4. ahah! ma quando mi mandi l'amicizia su fb? io sono qua: http://www.facebook.com/robydick

    RispondiElimina
  5. Guarda...!!! guarda che te l'ho già chiesta...giorni fa...roba da matti!!!! ahahaha!Ragazzo gli ottantennni sono in forma...mica come voi giovinastri!

    RispondiElimina
  6. Che figata di film! ops... mi è scappato un commento di bassa lega. E' ilcaldo. :-)

    RispondiElimina
  7. figata è un ottimo complimento per un film!

    RispondiElimina