sabato 26 settembre 2009

Una donna di Tokyo

0
1933, Yasujiro Ozu

L'ancora giovane Ozu già mostra le sue caratteristiche peculiari. Fermi immagine simbolici, quasi delle sequenze fotografiche. Storia forte e drammatica eppure illustrata con grande pacatezza e un rispetto enorme per i semplici personaggi della cosiddetta gente comune.

La vicenda della piccola donna disposta a tutto per aiutare il fratello a studiare scorre come una situazione normale, senza picchi d'emotività vissuti, vien da dire, all'orientale.

Davvero una piccola perla, muta, ma le immagini valgono molto di più delle poche parole che pur si leggono ogni tanto.

0 commenti:

Posta un commento