lunedì 27 marzo 2006

Transamerica

0

2005, Duncan Tucker.

Felicity Huffman è interprete veramente eccezionale!

Trama in breve:
Beer è una transessuale di Los Angeles. Nel pieno delle cure e delle richieste per autorizzare il suo intervento e il suo ufficiale cambio di sesso (sì, occorre un'autorizzazione medica e psicologica per farlo, negli usa) viene informato che suo figlio, che lui non sapeva di avere, è in prigione a New York. Lo va a prendere per farlo uscire su cauzione, e inizia un viaggio infinito di ritorno, insieme al figlio che prima scopre la sua verà identità sessuale, e poi... il figlio non è un tipo "normale" diciamo, nemmeno lui, con un passato e un presente affatto radiosi.

Per certi aspetti ricorda un po' quei film che con la scusa di un "coast to coast" ti fanno conoscere la vita dei viaggiatori, e in questo la sceneggiatura denuncia poca originalità, ma la vita di un transessuale, in procinto di operarsi, non è semplice e il film la ritrae benissimo: i rapporti con gli altri, le cure ormonali, crisi psicologiche, amicizie con altri trans, rapporto con la famiglia d'origine.

Tutto è fatto molto bene. A me è piaciuto molto. Felicity, donna nella vita e grande interprete, con un eccellente trucco, del trans, merita invece un encomio solenne!

0 commenti:

Posta un commento