domenica 1 marzo 2009

Nói Albinói

0

2003, Dagur Kári.

Nói è un ragazzo adolescente che vive in uno sperduto fiordo islandese, uno di quei luoghi ai bordi della civiltà, sperduto e costantemente immerso nel gelo e nella neve. Senza madre, un padre allo sbando e sempre ubriaco, vive con una silente e depressa nonna paterna una vita che vorrebbe fuggire.
Intelligentissimo, si comporta invece come uno "scemo di paese" (alcune scene sono estremamente esilaranti), ma il suo è solo un rifiuto a vivere secondo un "programma" predefinito. Sogna ben altro, soprattutto quando Iris, una bella ragazza che viene dalla città, tornerà a vivere nel fiordo e della quale s'innamorerà.
Il tragico finale sembrerà la sola via d'uscita.

Discreto film, affascina molto soprattutto per l'inconsueta ambientazione, almeno per un mediterraneo come il sottoscritto.

0 commenti:

Posta un commento