venerdì 29 aprile 2011

L'Esorciccio - The Exorciccio

25
1975, Ciccio Ingrassia.

Sto ancora ridendo mentre inizio a scrivere. Ammesso che a qualcuno la cosa possa sfuggire, si tratta di una parodia, a mio parere riuscita, del famosissimo "L'esorcista" di William Friedkin.

"L'Esorciccio", che fu un fiasco ai botteghini a suo tempo, stramerita citazione nel blog ed è tra i miei Trash-Cult personali come per molti. Irride l'originale senza copiarlo in modo pedestre, molte trovate (tutte orientate al comico ovviamente) sono completamente originali e prive di riferimenti diretti.

Qua la possessione demoniaca viene provocata da un amuleto verde: nel momento in cui lo possiedi diventi un posseduto. Il primo a trovarlo e a raccoglierlo è il piccolo Luiginio, figlio di Pasqualino Abate (un istrionico Lino Banfi) che è anche sindaco di un paesino di campagna. Dopo che Luigino ha spulzellato dozzine di fanciulle nei dintorni, mettendo in imbarazzo il padre che è in piena campagna elettorale contro il rivale Turi Randazzo (potete immaginare le rime che ci ha fatto linolo banfolo...), e dopo inutili tentativi da parte di un medico in odore di filonazismo, viene chiamato Esorciccio (ovvio, è Ciccio Ingrassia), guaritore della zona pagato normalmente a capponi e uova, ciarlatano ed esorcista (scusate le tante parentesi ma... esistono guaritori che non siano dei buffoni ciarlatani? non mi risulta). Chiaro che non otterrà nulla il buon Esorciccio con l'assistente, però durante il suo intervento l'amuleto cadrà, il bambino tornerà in sé e quindi tutti a dirgli "bravo bravo!". Quest'amuleto ruoterà, portando i suoi nefasti effetti, alla sorella di Luigino, poi alla madre, e via ecceterando, fino ad un finale pirotecnico degno di John Landis.

Fermo restando i gusti di ognuno io, come ho già detto, ho riso veramente molto! Consigliatissimo.
Un po' di altri commenti e citazioni nei frame.

Luigino trova l'amuleto, lo mette in tasca e diventerà il terrore di tutte le donne

avvenimenti che alimentano il sospetto in Pasqualino che qualcosa in casa non quadra.
non qua, ma in altre scene, c'è un tormentone di Banfi che mi fa morire, quando s'incazza che minaccia: "t' spezz' la noc' del capocoll' e le budell' a tracoll' ". raffinatissimo!

il feroce Turi Randazzo (Tano Cimarosa), rivale politico di Pasqualino

la prima spulzellata che va dal sindaco a denunciare il Luigino come autore del misfatto

questo è da ricordare. il tipo a dx vicino all'ingresso è l'assistente di Esorciccio. quello a sx entrerà e farà un'imitazione di Franco Franchi, al che verrà sbattuto fuori dalla finestra da Ciccio. questo film segna anche il momento del definitivo distacco della nota coppia, e la scenetta è fuor di metafora.

il viaggio in macchina di Pasqualino verso Esorciccio è lastricato di stranezze. qua un cartello "caduta matti" e sotto il matto appunto, Jimmy il Fenomeno, dopo che è rotolato dal pendio. prima si vedrà anche un cartello "attenzione, rapina in corso".... ed altro.


tutto un repertorio di buffonerie tipiche di cartomanti, guaritori... ciarlatani in generale. bravo Ciccio!

a sx il Dottor Schnautzer (Gigi Bonos) viene accusato di essere un nazista dal prete. non ho capito che attore è quest'ultimo ma la somiglianza con "padre karras" è notevole

il momento in cui ad essere posseduta è la figlia di Pasqualino. farà uno show molto sexy, lasciando tutti interdetti

l'esorcismo è fantastico, veramente da schiantare. "Aglio olio e peperoncino, esci fuori da questo lettino", e vai col sale anche.

"padre karras" ha la visione della madre, il senso di colpa. "comme si' bbella!" gli dice, ed effettivamente... ha le sembianze di Salvatore Baccaro!

momento topico! prende in mano il famoso "Libretto rosso" e attaccherà col ritornello:
IN NOME DI MAO TI ESPELLO!!
oddio... a parte l'iperbolico contrappasso di mezzi e termini... non vorrei dirlo eh, ma sarà mica che Ciccio Ingrassia ha voluto con questa boutade clamorosa fare un po' di satira politica? faccenda da meditare...

levitazione.... e padre karras: "però, che cosc' ca' ten..." riferendosi alle grazie della guagliona

Ubaldo Lay, storico interprete di una serie di grande successo, il Tenente Sheridan, interpreta... il Tenente Sheridan!, di una fantomatica "Squadra Intuitiva". Pasqualino gli chiederà persino un autografo.

la moglie posseduta di Pasqualino, diventa barbuta.

gran finale!




25 commenti:

  1. Mitico L'esorciccio, rido anch'io al solo pensiero.
    Supercult.
    Dovrei concedergli una nuova visione, sono anni che non lo rivedo!

    RispondiElimina
  2. ottimo anche per "spezzare" il ritmo delle visioni mrjames, con qualcosa fuori dalle righe :)

    RispondiElimina
  3. ahahahah, supercultone, non mi ricordavo della scena con Baccaro, ahahahah, scusa ma è più forte di me, ahahahah....

    RispondiElimina
  4. che scusa harmo, hai tutta la mia comprensione e pure stima, ahah!

    RispondiElimina
  5. Oddio e qua non posso mancare. Sto ridendo solo a ricordarmelo...ahahahah. Com'si bellaaaa...oddio sono piegata in due. Spettacolo Roby!!!! Ma sto' film non è trash...no eh!?! ahahah

    RispondiElimina
  6. Mamma mia che cosa mi hai risvegliato Roby!!! :-)))))))))))))))) Mi sa che me lo scarico, ora mi hai fatto venire voglia di rivedermelo!

    RispondiElimina
  7. laura, nico, zio... sarebbe bello fare una serata di trashioni extradoc e gustarselo tuttio insieme questa meraviglia :D

    laura, quando faremo la cena alla trattoria perché non fai un salto, anche col marito se vuoi eh!, non sono mica geloso :P
    http://robydickwritings.blogspot.com/2011/04/beni-da-salvare-trattoria-toscana-da.html

    RispondiElimina
  8. Che goduria!!!Da consegnare ai posteri. La stima cresce ad ogni post,Robydick. A' Gagliardooo!

    RispondiElimina
  9. spettacolo! il libretto rosso non me lo ricordavo...beh del resto, in quegli anni era il feticcio per eccellenza...:)

    RispondiElimina
  10. grazie belushi, ahah! stima reciproca ;-)

    unwise, ti ho pensato quando ho visto il libretto rosso sai? chissà le volte che lo avrai letto! :D

    RispondiElimina
  11. si capisce! a livello contenutistico, però, devo dire che preferisco il menu del ristorante cinese di via lorenteggio :)

    RispondiElimina
  12. ahahah! immagino unwise, immagino... :D

    RispondiElimina
  13. Questo film mi è sfuggito nel passato...deve essere stato molto divertente. Ci sono tutti gli attori comici di una volta....ciao Cri : )

    RispondiElimina
  14. lo è cristina, divertentissimo! :)
    povero di mezzi, ma non di idee. pensa che fu girato in parte a casa di Ciccio per risparmiare soldi su location da affittare.

    RispondiElimina
  15. Ma dai? ahhahha vedi non serve molto per fare un film divertente! Ciao Roby! : )

    RispondiElimina
  16. guarda roby qui non si può dire niente solo battere le mani con standing ovation!!!

    RispondiElimina
  17. esatto cris, proprio come dici! :)

    ciao ernest! :D

    RispondiElimina
  18. Ti piacciono proprio questi Film eh roby ?
    Comunque concordo con te, questo è davvero divertente, un Cult dei '70.
    ...e poi "Il Tenente Sheridan"....una vera icona.
    A Must !!!
    P.S. in questo periodo mi vedi poco, ma il mio nuovo Blog mi assorbe completamente....

    RispondiElimina
  19. ho visto magar della tua nuova attività. complimenti, e grazie per la premura eh...

    sì mi piacciono le parodie lo ammetto! ne arriverà anche qualcun'altra. :D

    RispondiElimina
  20. "It's Laughing, at him...Another man sees, that the bird...Seem the glory."
    James Jones, "The Thin Red Line". (1958)

    RispondiElimina
  21. la vecchia Schghera continuerù ad esistere, ovviamente. E sarà attivo come epiù di prima. Quella nuova e solo una cosa in più, cona lcune cosette aggiunte....

    RispondiElimina
  22. Eheheh, è nelle "teche dorate" di tanti cinefili, me compreso!
    Interessante l'appunto sulla scena del Libretto rosso, io ho sempre pensato che fosse soltanto una scena figlia dell'attualità del tempo, ma la satira effettivamente può starci...
    Mi è capitato di farlo vedere a chi non lo conosceva affatto ed ho sentito qualche giudizio da considerare. Ad esempio: è leggermente più "pacato" (prendete la parola con le pinze! :D ) dei filoni più scollacciati arrivati qualche anno dopo. Devo dire che la considerazione non è errata, anche se si tratta di una caratteristica non evidentissima.

    RispondiElimina
  23. Un titolo 'leggendario' !! Grande !

    RispondiElimina
  24. Ingrassia grande genio - in anticipo di almeno 15 anni su "Riposseduta" (altra grande parodia). Penso che le persone iperserie come la mia compagna che snobbano il film dicendo che "è una cretinata", beh... Si perdono una fettona di risate a crepapelle. Imperdibile!

    RispondiElimina