sabato 28 aprile 2012

Divergenti - Festival internazionale di Cinema Trans

2
Promuovo con piacere questo festival, del quale pubblico il comunicato stampa.
Robydick


Dal 4 al 6 maggio a Bologna la quinta edizione del festival di cinema transessuale Divergenti

Si svolgerà al cinema Lumière di Bologna da venerdì 4 a domenica 6 maggio 2012 la quinta edizione di Divergenti, il festival internazionale di cinema dedicato ai temi del transessualismo e del transgenderismo.



Il festival, organizzato dal M.I.T., Movimento Identità Transessuale, con la direzione di Porpora Marcasciano e la direzione artistica di Luki Massa, dedica la sua quinta edizione al trentennale della Legge 164, che nel 1982, grazie alla dura battaglia condotta proprio dal M.I.T., introdusse il cambio di sesso in Italia: una mostra documentaria allestita presso il cinema Lumière permetterà al pubblico di visionare le testimonianze di quella grande vittoria del movimento transessuale, conservate presso l’archivio storico dell’associazione.

Anticipa l’apertura ufficiale del festival l’appuntamento con Le Coccinelle, il travolgente spettacolo di uno storico gruppo di femminielli napoletani: giovedì 3 maggio alle 23.00, presso il Teatrino degli Illusi in Vicolo Quartirolo 7, Gennaro, Genny e Giacinto si esibiranno, per la prima volta a Bologna, nella loro “sceneggiata transessuale”. Amori, tradimenti, liti familiari e abbandoni, ma anche discriminazione, prostituzione e solitudine sono i temi dello spettacolo, tradotti in canzoni neomelodiche e messe in scena dal sapore a volte drammatico, a volte grottesco, altre ancora irresistibilmente comico. Lo spettacolo si collega alla proiezione del docu-musical dedicato alle Coccinelle, che sarà proiettato il giorno successivo, 4 maggio, dopo il brindisi inaugurale e gli interventi di organizzatrici, istituzioni e ospiti per l’apertura e la presentazione del festival.

Divergenti proporrà al pubblico 14 proiezioni, tra documentari, fiction, cortometraggi e videoclip, e diversi appuntamenti nell’arco delle tre serate. Tra i film che concorreranno al premio del pubblico, I Am a Woman Now, documentario olandese che ricostruisce le storie di cinque “pioniere”, protagoniste della prima generazione di donne transessuali, che hanno effettuato l’operazione fra la metà degli anni ’50 e gli anni ’70 (venerdì 4 ore 22.15); l’indonesiano Lovely Man e l’istraeliano Melting Away, due fiction che affrontano, dai due punti di vista speculari, la relazione genitori-figli nell’esperienza transessuale, in programma sabato 5 rispettivamente alle 20.00 e alle 22.15; Russulella, altro documentario che, insieme a Le Coccinelle, ricostruisce un pezzo della storia dei femminielli, attraverso il ritratto di una delle sue protagoniste e icone (proiezione in Sala Cervi, domenica 6 ore 18.00); Orchids My intersex Adventure, documentario australiano sull’intersessualità (proiezione in Sala Cervi domenica 6 dopo Russulella); Madame X, esilarante fiction indonesiana dedicata alle avventure della prima supereroina trans della storia del cinema (domenica 6 ore 22.15).

Alla ricerca delle tracce del passato che ci permettono di comprendere meglio il presente, Divergenti ripropone inoltre, a più di vent’anni dalla sua realizzazione, Il “fico” del regime, documentario di Giovanni Minerba e Ottavio Mai su Giò Stajano, personaggio anticonformista e provocatorio che ha calcato le scene della seconda metà del ‘900 italiano all’inizio come primo gay dichiarato e poi come donna trans. Dopo la proiezione, in programma alle 20.00 di domenica 6, incontro con il regista Giovanni minerba, Valdimir Luxuria e Gianluca Farinelli.

Il festival proporrà inoltre diversi incontri con registi/e e la mostra delle tavole di In un corpo differente, graphic novel di Fabio Sera dedicata a Romanina, una delle prime trans italiane, che sarà presentata giovedì 5 alle ore in presenza dell’autore e della protagonista Romina Cecconi.

Official Party del festival, sabato 5 maggio dalle ore 23.30 ad Atlantide, Porta S. Stefano.

L’evento, che rientra all’interno del percorso del Bologna Pride, è realizzato con il patrocinio, il contributo e il sostegno di Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Cultura, Provincia di Bologna, Comune di Bologna, Cineteca di Bologna, Dottorato di Ricerca di Studi di Genere Università di Napoli Federico II, CGIL Regione Emilia Romagna, Camera del Lavoro di Bologna, UNAR, Florence Queer Festival, Some Prefer Cake – Bologna lesbian film festival, Gender Bender, Cassero, Sexyshock, Antagonismo Gay, Fuoricampo Lesbian Group, Comunicattive, Radio Kairos, Spazio Elastico, Made in Woman, Osteria Il Barattolo, Let’s Queer, Smaschieramenti, Priscilla, L’Ortica, Parti friendly, Robintur, Teatrino degli illusi, Libreria Igor, Altri luoghi, Stile Libero, Candy Bar, Bar Punto, Arteria, Spazio Indue, Manicurate, Hair Stilist.

Il programma completo su http://www.mit-italia.it/divergenti.htm

CONFERENZA STAMPA
Giovedì 3 maggio ore 12.00
Cineteca di Bologna, Via Riva Reno 72, Sala Cervi

Ingresso per ogni ciclo di proiezioni: euro 4,50
Tessera ficc obbligatoria: euro 2
Biglietteria T. +39 051 2195311

Segreteria organizzativa
MIT - Movimento Identità Transessuale
T. +39 051 271666 mitbologna@libero.it

Info
Porpora Marcasciano
C. +39 333 4526916 mit.bo@tin.it
Luki Massa
C. +39 338 7322219 lk@lukimassa.com


Ufficio stampa
Elisa Coco - Comunicattive Snc
T. +39 051 6493772 C. +39 338 5864109
ufficiostampa@comunicattive.it


Un po' d'immagini che mi sono state inviate:







2 commenti: