domenica 15 febbraio 2009

Kontroll

2

2003, Nimrod Antal.

Film di underground purissimo come pochi, interamente svolto nella metropolitana di Budapest.

Bulcsú lavora come controllore. Insieme alla squadra che coordina ne passa di tutti i colori: quelli che viaggiano senza biglietto non sono certo i migliori "rappresentanti" di quel buio microcosmo.
Oltre a lavorarci, Bulcsú vive tutta la sua giornata nella metro: ci mangia e ci dorme, senza mai uscire all'aperto.

Tre sono i tormentoni di quel periodo per il protagonista. Uno è "bomboletta", un ragazzo dal look hip-hop che si burla dei controllori, spesso insozzandoli con spray. L'altro è una strana sequela di suicidi che si gettano sotto i treni. Il terzo, molto più piacevole, una ragazza che va sempre in giro vestita da orsacchiotto che lo farà innamorare.

Uscirà Bulcsú da quei "fondali" prima o poi? Forse solo se risolverà tutte e tre le questioni.

Film veloce, bellissimo, originale, sicuramente ispirato a thriller e fantascienza nota.

2 commenti:

  1. molto bello come film, anche se pecca di un finale non chiarissimo. E poi amo le storie surreali come questa!

    RispondiElimina
  2. hai gran gusto giacometto! bello proprio questo, sì

    RispondiElimina