giovedì 9 agosto 2012

The Dark Knight Rises - Il cavaliere oscuro: Il ritorno

38
2012, Christopher Nolan.

Trama: Sono passati otto anni da quando Gotham City ha visto Batman (Christian Bale) essere stato incolpato per l'omicidio di Harvey Dent (Aaron Eckhart). Bruce Wayne (Christian Bale) è scomparso dalla scena pubblica e vive da recluso in un'ala del Wayne Manor. Durante una funzione della Wayne Enterprises tenutasi al Wayne Manor, una cameriera riesce a entrare in un ala privata dove ella ruba una collana della madre di Bruce dalla sua cassaforte. Lui la affronta ma lei si allontana saltando fuori dalla finestra. In seguito, Bruce scopre che la sua vera missione era quella di rubare una copia delle sue impronte digitali e che ella è Selina Kyle (Anne Hathaway), che ha un lungo record come ladra abile e agile come un gatto nell'introdursi ovunque. Allo stesso tempo, la città è afflitta da una massiccio, mascherato mercenario noto come Bane (Tom Hardy), che opera da una tana nel complesso ed enorme sistema fognario di Gotham.
Bruce indossa quindi di nuovo il costume di Batman, quando Bane effettua un'irruzione armata alla borsa di Gotham. Bane e i suoi uomini utilizzano le impronte digitali rubate per prelevare e segnare tutti i soldi della Wayne Industries immessi nei mercati, rovinando la liquidità dell'azienda. Batman si deve dunque alleare con un misto di disagio e attrazione con la Catwoman di Selina. Tuttavia, lei lo tradisce con Bane, il quale è anche un ex membro della Lega delle Ombre di Ra Al Ghul (Liam Neeson). Bane sconfigge Batman, lesionandogli la schiena su una sua ginocchiata, e lo fa bandire in una prigione di Ra, un pozzo nel deserto dal quale era l'unica persona che fosse ami riuscita a fuggire. Bane poi puntella piano piano il suo immenso potere- dopo che ha preso il controllo della Wayne Industries al fine di ottenerne i suoi sviluppi tecnologici, in particolare un reattore a fusione che è stata costruito per un progetto di energia pulita, ma messo fuori servizio da Bruce a causa del suo potenziale per poter essere trasformato in un'arma nucleare. Bane riattiva quindi il nocciolo del reattore, ponendo il controllo nelle mani di un cittadino normale senza nome e annuncia un piano per il ritorno di Gotham City al la sua popolazione, bloccando tutte le possibile vie di fuga dalla città. Tornato all'interno della città, Bane vi fa regnare il caos così come l'opinione pubblica dichiara guerra insieme alla polizia all'offerta di Bane.

“The Dark Knight Rises” è il lungamente atteso terzo e ultimo capitolo della magniloquente e magistrale trilogia di Batman realizzata da Christopher Nolan, che iniziò con il troppo sorprendente, per non essere anche stato ampiamente sottovalutato “Batman Begins” (2005) e che proseguì con il vero e proprio capolavoro, acclamato in maniera così massiccia come capita di rado, “The Dark Knight” (2008). “The Dark Knight”, in particolare, divenne il singolo film di “supereroi” preferito degli anni 2000 in termini di risposta del box-office e Christopher Nolan un regista di culto e dall'enorme seguito. “The Dark Knight” è acclaratamente un apice quasi impossibile da poter inseguire, cercando di realizzare qualcosa di migliore. Christopher Nolan, Jonathan Nolan, Emma Thomas e Christian Bale hanno compiuto un massiccio sforzo nel tentativo di farlo e di arrivare quasi all'apogeo di “The Dark Knight”, e non potendo ovviamente far cadere in ombra l'altro film, sono però quasi riusciti ad eguagliarlo. Christopher Nolan ha peraltro dichiarato definitivamente che questo sarà il suo ultimo film Batman. Nolan è d'altronde riuscito a realizzare dei reeboot della serie cinematografica di Batman, che non fossero la solita mera accozzaglia circense di supereroi superomistici, e di antagonisti super-cattivi. Christopher Nolan è stato attratto fin dal primo film da alcuni tra i villain più esotici degli albi di Batman – come l'eminentemente misterioso Ra Al Ghul, mirabilmente reso da Liam Neeson, The Scarecrow/Lo Spaventapasseri (anche se il personaggio non stato affrontato in maniera estesa nel primo film, ritorna anche in questo ultimo capitolo con una breve apparizione come era stato in “The Dark Knight” - anche se Cillian Murphy compare qui in un cameo come autoproclamatosi giudice che commina sentenze di morte ad alcuni benemeriti personaggi votati alla salvezza di Gotham, e anche se non siamo sicuri se questo sia il suo stesso personaggio di Jonathan Crane) - in contrapposizione a villain più “regolari”, come The Penguin, l'Enigmista, Mr. Freeze o Poison Ivy. Qui ci si ricollega maggiormente con alcuni dei vecchi caratteri come quello di Catwoman e la scelta più interessante di Bane. -Bane è un personaggio relativamente nuovo per come è stato presente nei comic-book della DC - mentre Catwoman e la maggior parte del suddetto character sono stati creati già negli anni '40 e '50, Bane era comparso prima solo relativamente di recente, nel 1993. Bane era già apparso sullo schermo anche se pochi lo sanno- era poco più della veloce apparizione di un comprimario- in “Batman & Robin” (1997) interpretato da Robert Swenson, così come negli episodi della serie animata “Batman” (1992-4), “Batman Beyond” (1999-2001), “The Batman” (2004-8), “Batman: The Brave and the Bold” (2008-11) e “Young Justice” (2010 -), più il film animato “Batman: Il mistero di Batwoman” (2003) e “Justice League Doom” (2010). Nel film, Nolan e il fratello hanno riscritto completamente la storia delle origini di Bane. Nel comic-book, Bane è stato allevato in una prigione di un'immaginaria repubblica sudamericana. Il film conserva la storia della sua crescita all'interno di una prigione, ma modificata per legarsi in continuità con Ra Al Ghul (anche se Bane viene fatto aderire alla Lega degli Assassini in storie successive, dove è stato scelto come successore di Ra Al Ghul). Non vi è inoltre nel film alcuna indicazione della sua origine terrena– né dello stesso costume di Bane che nel fumetto è destinato ad assomigliare a quello di un lottatore mascherato di lucha libre, ma che qui diventa una semplice giacca di pelle e una strabiliante maschera-respiratore antigas che gli copre quasi interamente il volto e il cui scopo non viene mai specificato. I film di Nolan sono altresì noti per la loro riuscita nel mescolare elementi d'approfondimento etico e morale con molti di quelli che sono elementi propriamente fantastici, derivandone un prodotto indubbiamente anche “impegnato” per quelli che potevano essere gli spunti di partenza. Bane ha tracciato uno degli altri elementi che sono più associati con il personaggio -. Il suo uso del venefico farmaco per aumentare la propria forza attraverso una serie di iniettori di velocità, per cui “The Dark Knight Rises” entra in possesso di una certa continuità con “Knightfall”, la storia più famosa di Bane (1993-4), in cui egli nuovamente neutralizza Batman, e nel film otteniamo una scena dove Batman riceve una sua ginocchiata che lo lascia invalidato A differenza che nell'ultra trash “Batman & Robin” improvvidamente diretto nel 1997 dal bollitissimo Joel Schumacher, e in alcune delle incarnazioni animate, i Nolan Brothers hanno deciso di tratteggiare nella loro scrittura Bane come ben più di un semplice e massiccio bodybuilder. L'attore britannico Tom Hardy si è ulteriormente gonfiato ancora di più rispetto che in “Bronson” (2009) di Nicolas Winding Refn, -e in “Inception” ('10) sempre di Nolan-, per il ruolo di Bane al punto in cui le sue caratteristiche giovanilmente belle sono del tutto irriconoscibili. Anche se Bane ha una presenza fisica enorme ogni volta che lo vediamo, Tom Hardy interpreta il personaggio con insolita profondità intellettuale. Ho particolarmente apprezzato la calma come dato di concretezza con la quale ad esempio racconta agli accoliti che stanno andando a morire e la sobrietà che proviene dalla mancanza di effetti sonori che accompagnino ogni data volta che egli spezzi il collo di qualcuno. Più interessante è il modo in cui Hardy sceglie di impostare la voce, che esce risuonando come quella di un Patrick Stewart quando è in piena modalità scespiriana, fornendo una gravitas insolitamente teatrale al personaggio. Anne Hathaway non è neanche la prima scelta a cui si possa pensare trattandosi di Catwoman. La Hathaway è un'attrice in ascesa degli ultimi anni, passando dai ruoli adolescenziali dopo la prima apparizione in “The Princess Diaries” (2001) a ruoli per di più in termini di grave agire dal cult finocchiesco “I Segreti di Brokeback Mountain” (2005) attraverso “Rachel sta per sposarsi” (2008), che l'aveva fatta nominare per un Academy Award, e “L'Amore e altre disgrazie” (2010). Catwoman è un personaggio che Nolan ha pensato avrebbe offerto una grande quantità di divertimento, oltre che l'opportunità di introdurre una certa sessualità e sfrigolio alla serie, ma sorprendentemente la parte è scritta in modo molto più tenue – e anzi, la presenza nel film di Catwoman è in gran parte oscurata da quella di Bane. L'introduzione del suo personaggio è anche affascinante, dopo che ella solleva di peso Christian Bale rubandogli una collana, sicuri che fra loro non potrà che scaturire un intangibile flirt, il loro stimolante dialogo viene invece subito interrotto quando lei prende un bastone e grazie ad esso con un balzo salta dalla finestra. Hanno qualche incontro ben caricato tipo scene sulla pista da ballo o quella del suo primo vero incontro con Batman - ma poi il film procede confezionando anche alcuni incontri con lei sorprendentemente poco diversa dal solito giocando sulla sua ambiguità abituale di ella come antagonista, brava ragazza o per un suo proprio e personale, semplice interesse amoroso. Detto questo, Anne Hathaway interpreta la parte con agilità per la sua mescolanza di pericolosità e durezza, mantenendo salda la sua percentuale di fascino. Fuori da tutte queste sue incarnazioni continuo comunque a preferirgli la Catwoman di Michelle Pfeiffer in “Batman Returns” (1992), il migliore dei due capitoli diretti da Tim Burton.

“The Dark Knight Rises”, mi è piaciuto e d'altra parte è un'opera d'arte quasi totale, stupefacente per la potenza dell'assunto e della realizzazione, ma altrettanto non si può ritenere di avere avuto accesso a qualcosa di veramente incredibile come fu dimostrato con “Il Cavaliere oscuro”. E comunque non è praticamente possibile rimanere delusi per alcuni descritti aspetti di esso. Pochi altri film e men che meno recenti blockbuster, scavano così tanto approfonditamente nella psicologia di personaggi molto oscuri come da titolo, per creare splendide metafore di luce e ombre come venne compiutamente realizzato ne “Il Cavaliere oscuro”. A questo proposito, l'aspetto predominante che questo film ci offre è sorprendentemente una epoca senza Batman, e che disperatamente di Batman avrebbe una impellente necessità. Gran parte del film nuota nelle immagini della recente recessione e della veemenza contro le istituzioni pubbliche, i ricchi e lo strapotere bancario. In mezzo a questo, diventa però anche difficile difendere l'idea e l'anelito di un eroe che è un miliardario e fa parte del cosìddetto uno per cento, così che il film non può adeguatamente porsi accentuatamente in una posizione che paralizzerebbe il personaggio di Bruce Wayne con tutto il suo potere e i suoi privilegi, anche perchè così sarebbe stato troppo pericolosamente portato a compimento in diverse occasioni. C'è una scena ben scritta in cui Anne Hathaway e Christian Bale/Bruce Wayne avvertono che c'è in atto una tempesta che sta per spazzare via la sua posizione di privilegio. Gran parte della pellicola risultante ha trame che coinvolgono acquisizioni societarie e crolli, crollo di fortune individuali o dell'essere ridotti in povertà. Allo stesso modo, il rovesciamento di Bane è scritto in termini di retorica del Movimento Occupy e parla molto del ritorno della intera città di Gotham nelle mani della supposta gente comune. L'altra critica minima che si potrebbe muovere è che l'azione non è dai toni così oscuri come era stata condotta in “The Dark Knight”. Nolan mette però in scena una sensazionale scena d'apertura nella quale Bane e i suoi uomini invadono un aereo della CIA in volo aprendolo grazie anche ad un altro aereo da carico in volo ad un'altitudine superiore, catturandolo con dei ganci e tagliandone l'estremità di coda, aperta come fosse con un apriscatole, che si sente avrebbe potuto appartenere anche come sequenza di pre-crediti in un film di James Bond. Ci sono anche diverse sequenze in cui viene esibita la prodigiosa Batmoto e l'introduzione di un sensazionale Batplane, un equivalente aereo della Humvee corazzata che abbiamo avuto negli altri film. Qui presente in varie altre versioni anche in utilizzo ai cattivi. Ci sono varie sequenze d'inseguimenti per le strade su queste magnifiche Humvee, ma non fino a quando la sequenza culmini in un qualcosa che si avvicini allo stadio di culminazione della favolosa sequenza in “The Dark Knight” con la Batmoto armata di un lanciarazzi con il quale colpisce e fa cappottare il camion con rimorchio del Joker. Tuttavia, il più grande risultato che Nolan riesce a cogliere in questa ricercata “culminazione” di “The Dark Knight”, è la eccellente impostazione della sua trama che coinvolge sempre per due ore e mezza pur mantenendo il personaggio centrale di Batman fuori dallo schermo per circa la metà del film. Durante i primi quarantacinque minuti, Bruce Wayne è diventato un recluso il quale vorrebbe sfuggire alla propria identità di Batman, mentre questa metà del film lo esclude dall'azione del tutto, come il prigioniero nella prigione del deserto di Ra Al Ghul che egli è. Questo è probabilmente il film di Batman nel quale sono state caratterizzate il meno possibile i modi e le apparenze del suo protagonista come Batman, per tutta la durata di esecuzione della storia.

Vi è come detto certamente una eccellente scrittura di base per il film. Tom Hardy ne ottiene alcuni discorsi meravigliosamente articolati e memorabili, di compatimento verso l'avverso destino di Gotham City, e c'è una scena meravigliosamente scritta in cui Joseph Gordon-Levitt va da Christian Bale e gli dice che come lui è consapevole del fatto che egli è Batman, gli parla anche della somiglianza delle rispettive infanzie e del proposito di tenere il passo come perenni e sorridenti maschere Nel complesso, però, Christopher e Jonathan Nolan preferiscono la descrizione di scenari politici, di mostrare Gotham City dalla sua scala cittadina a come le azioni degli eroi e dei cattivi influiscano sui diversi strati della società. Creano un altro schema inverosimilmente contorto ma splendidamente costruito con Bane che in possesso di una bomba atomica crea uno scenario da assedio di Leningrado all'interno della città di Gotham, anche se questo diventa un po' troppo dilungatamente descritto nella sua credibilità quando si scopre che questa è tutta una macchinazione di un altro personaggio. Una delle cose migliori della sceneggiatura è [SPOILERS SU ASPETTI IMPORTANTI DELLA TRAMA] quando essa si lega ad alcuni personaggi a sorpresa e ad altri familiari - l'introduzione di Ra Al Ghul/Liam Neeson, la figlia Talia (che era visibilmente assente dalla comparsa di Ra in “Batman Begins”) e infine un Robin - anche se dovrebbe essere notato che entrambi questi personaggi sono scritti in modi estremamente diversi rispetto ai personaggi che ci sono familiari nel fumetto. Alla fine ci viene anche per la prima volta nella serie di Nolan concessa una Batcave. Splendido l'apporto di Michael Caine nell'importante parte dell'affezionato e fidatissimo Alfred, che in questo capitolo conclusivo in pratica ha su di sé la responsabilità dell'intera chiusa della serie.

Al di fuori del franchise di Batman, altri film di genere di Christopher Nolan sono: - il thriller psicologico e remake dell'originale norvegese, dal buon responso critico “Insomnia” (2002), il controverso “The Prestige” (2006) sui due prestigiatori rivali e maghi di scena nell'inghilterra vittoriana e l'intricato thriller di spionaggio tra le pieghe della mente e dei sogni "Inception” (2010), il quale ha definitivamente consacrato il nome di Nolan tra i registi totem del nuovo millennio visto il confermato ed enorme consenso critico e del pubblico.

Napoleone Wilson


38 commenti:

  1. Trivia, curiosità, e dialoghi verranno aggiunti successivamente. Non vi e' stato il tempo se si voleva pubblicare la rece per tempo prima dell'uscita italiana del film. Uscita in Italia il 29 agosto, ultimo paese al mondo, al solito, insieme alla Svizzera Italiana. Evidentemente vi e' stato un problema di doppiaggio. Ma film del genere dovrebbero uscire contemporaneamente in tutto il mondo, o comunque ravvicinatamente di pochi giorni, non certo 5 settimane dopo. Anche perché l'estate cinematografica 2012 italiana e' stata come al solito cortissima e molto arida di uscite. Tranne poche sorprese come "Detachment", "Take Shelter", "Contraband" e pochi altri tipo la tardissima uscita de "La Cosa" di cui si era parlato, ingorgata solamente dai soliti fondi di magazzino, commediacce anodine, e horror dozzinali e all'acqua di rose. E come unica uscita "importante", la mezza sòla di "The Amazing Spider Man". Speriamo adesso almeno nella semi-riapertura del 17 con "Th Expendables- I Mercenari 2".

    RispondiElimina
  2. grande questa anticipazione. andrò a vederlo al cine coi figli quando esce, forse finalmente qualcosa che può piacere sia a loro che a me (anche se il filone supereroi non lo amo particolarmente...).
    questo film purtroppo si porterà addosso nella sua storia anche tristi eventi, sono contento che comunque non he hai parlato nella rece.

    RispondiElimina
  3. Avrai visto se non "Batman Begins" almeno "The Dark Knight", sai benissimo cosa aspettarti è un film -questo ancora di più- che paradossalmente può piacere meno che a tutti gli altri, proprio ai giovanissimi. Non ha niente a che vedere con i soliti prodotti adolescenziali di supereroi costruiti a loro immagine e consumo, previamente dalla divisione cinema della Marvel. Fatti salvi soprattutto, i primi due diversissimi ma notevoli episodi di "Spider Man" a firma Sam Raimi. Non c'entra praticamente niente con il filone superomistico imperante. E' piuttosto un grandioso e visivamente abbacinante film (molto) noir e d'azione, come il precedente richiama quasi obbligatoriamente la grandezza espressiva e cinematografica di un Michael Mann. E' anche per questo che Nolan si è costruito una reputazione e un culto che ha ben pochi corrispettivi nel panorama cinematografico odierno, e in tempi recenti.

    RispondiElimina
  4. non li ho visti i film che citi, colpa il preconcetto che ho e che vedrò di superare. ho capito, ancor meglio con quest'ultimo tuo commento, che questo film non è una "pupazzata" e andrò a vederlo però con più aspettative, anche perché i miei ragazzi cominciano a diventare grandicelli ;-)

    RispondiElimina
  5. Non leggo la rece che non mi voglio rovinare niente. Ma niente olimpo? mi sembra impossibile. Questo Hardy dev'essere monumentale come direbbe kinski.
    No Roby non tutti i film con i supereroi sono pupazzate, e di certo non i 3 batman di nolan, poi c'è watchmen..

    RispondiElimina
  6. non so Gus, non l'ho visto e mi baso sul giudizio di Napoleone. se dice Olimpo allora lo metto, no problem :)

    RispondiElimina
  7. Una curiosità, a voi piacciono i film di Star Wars?
    Perché io non ne vado matto come invece a molti altri.. e non capisco come fa ad esempio "L'impero colpisce ancora" a stare così alto nella classifica imdb..

    e di "Lasciami entrare" cosa ne pensate? Anche quello è in top 250, ma io lo disprezzo totalmente

    RispondiElimina
  8. "Olimpo" senza dubbio. Ma io preferisco la cara vecchia insostituibile classificazione a stellette, o pallini che si voglia. Dunque gliene attribuisco quattro, su cinque. Gus42, "Lasciamo entrare" come molti ben si ricorderanno mi e' piaciuto molto, e anche il suo eccellente remake americano, inopinatamente intitolato in Italia "Blood Story". E nessuno e' andato a vederlo. Per quanto riguarda George Lucas, lla saga di "Star Wars" ed "The Empire Strikes Back", penso che se nn vi fossero stati/e il cinema mi sarebbe interessato e mi avrebbe appassionato da tanto tanto tempo molto molto meno, perciò non credo di essere il più adatto a poterti dare ragione...Sorry. "Watchmen" capolavoro incompreso e sottovalutatissimo, l'ho scritto da quando usci', forse il film migliore dell'intero ferale, disgraziatissimo 2009. Peccato che da subito dopo Snyder si sia ampiamente sputtanato.

    RispondiElimina
  9. a furor di censore e commentatore... Olimpo assegnato! :)

    RispondiElimina
  10. Snyder sputtanato? Sucker Punch non l'ho visto, ma non penso sia così male. e Il regno di Ga'Hoole è un film d'animazione per famiglie che a me non è dispiaciuto.
    Ma soprattutto il di prossima uscita Man of Steel è al momento il film che più aspetto per il 2013. Spero segua la linea proprio di questi Batman!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Il Regno di Ga'Hoole" non è brutto per essere un film da ragazzi, basti notare come scrissi, il proposito di finezze inconsuete il un film del genere come l'inserimento della "Pritouritze Pianinata", ma nel complesso è il ricercare come sempre in Snyder l'"Opera d'arte Totale" laddove il massimo risultato ottenibile è una vasta cacofonia stilistica ed estetica di troppe e troppi richiami e influenze antitetici/che, ben presto arida di vera e genuina inventiva, alla lunga molto saturata e saturante. "Sucker Punch" poi dopo la prima mezz'ora è veramente un totale fallimento artistico e contenutistico, non è casuale che in questo caso commercialmente sia stato punito seza pietà, come d'altronde pure "Il Regno di Ga'Hoole". E adesso Snyder è, compreso "Watchmen", a tre grossi flop commerciali consecutivi. Eppure mantiene ancora un considerevole e a questo punto senza grandi precedenti, credito produttivo, unicamente risalibile all'enorme successo finanziario per la Warner/Village Roadshow di "300",già dell'ormai lontano 2006.
      "Man of Steel" a questo punto non è di certo che prometta molto di buono, anche se fare di peggio del "Superman Returns"di Bryan Singer, è obbiettivamente quasi impossibile

      Elimina
  11. Devo dire che mi è piaciuto moltissimo, grande film, cupo e malinconico. Difficilmente i fanzinari e i fumettari lo ameranno, anzi credo che lo odieranno alla follia. Ho letto diverse accuse su "buchi di sceneggiatura" e sul fatto che non sia un film "su/con Batman" proprio perchè Il Cavaliere Oscuro si vede poco. Questioni di lana caprina. Splendido il finale e grande Tom Hardy, talmente bravo da risultare financo triste nell'epilogo. Se fa lui Max Rockatansky nell'ipotetico "Mad Max:Fury Road" (che finchè non lo vedo non ci credo, magari ci si può aspettare qualcosa di buono, tra lui e Miller.

    RispondiElimina
  12. Teen Choice Awards Anno 2012 Nominato al Choice Award Teenager Choice Movie per il Miglior Villain
    Tom Hardy

    Christopher Nolan è il primo regista a completare una trilogia di film di Batman, ma il secondo a dirigere una trilogia completa di film su un supereroe (dopo che Sam Raimi ha completato i suoi film di Spider-Man).

    Christian Bale è il primo attore ad avere ritratto Batman / Bruce Wayne in tre film di Batman. Kevin Conroy ha interpretato come voce il personaggio in sette film di animazione a partire dal 2011 (tra cui Batman Beyond: Return of the Joker).

    il Direttore della fotografia Wally Pfister ha espresso interesse nel girare l'intero film nel formato IMAX,come Pfister anche Christopher Nolan ha espresso il proprio disgusto nel girare il film in 3-D. In definitiva, il film avrebbe disposto di circa 50 minuti di filmati IMAX, mentre il resto è stato girato in una combinazione di 35mm e 70mm, come le telecamere IMAX si sono rivelate troppo rumorose per le riprese del film durante le scene di dialogo.

    Anne Hathaway , Jessica Biel , Gemma Arterton , Kate Mara , Charlotte Riley e Keira Knightley sono state tutte provinate per il ruolo di Selina Kyle. Dopo il processo di audizione iniziale, Hathaway, Bienne e la Knightley sono state testate in un provino a tutto schermo. In definitiva, Anne Hathaway ha vinto il ruolo.

    RispondiElimina
  13. Naomi Watts , Rachel Weisz e Marion Cotillard sono state considerate per interpretare Miranda Tate prima che la Cotillard finalmente ottenesse il ruolo.

    La Cotillard ha iniziato le riprese 2 mesi dopo aver dato alla luce suo figlio, Marcel.

    Robin Williams si diceva dovesse interpretare il ruolo di Hugo Strange.

    C'era molta speculazione sulla stampa allorquando Anne Hathaway venne annunciata come Selina Kyle, se l'attrice sarebbe stata in realtà solamente la Kyle o anche il suo alter-eg in costume, Catwoman. In un'intervista con Oprah Winfrey seguendo il suo scopo prefissato come ospite degli Academy Awards, la Hathaway si è lasciata sfuggire che nel suo personaggio avrebbe anche indossato il costume di Catwoman.

    Secondo Gary Oldman , Christopher Nolan ha detto agli attori il finale del film verbalmente al fine di evitare eventuali fughe di scritti.

    Uno dei motivi per cui Christopher Nolan ha scelto Tom Hardy come Bane era per la sua interpretazione nel film "RocknRolla" . Hardy ha dichiarato di aver pensato che fu stato scelto per il suo ruolo in "Bronson" .Arrivando sul set solo per scoprire che Nolan non aveva mai visto "Bronson".

    Circa 10.000 comparse sono state utilizzate per girare la scena dei Gotham Rogues all' Heinz Field di Pittburgh, Pennsylvania. Alcuni dei Pittsburgh Steelers hanno interpretato dei giocatori: Hines Ward , Ben Roethlisberger , Troy Polamalu , Willie Colon , Maurkice Pouncey , Mike Wallace , Heath Miller , Aaron Smith , Ryan Clark , James Farrior , LaMarr Woodley , e Casey Hampton . L'ex allenatore degli Steelers Bill Cowher appare come l'allenatore. Il sindaco di Pittsburgh Luke R. Ravenstahl interpreta con enfasi un altro giocatore. Thomas Tull , CEO della storica azienda produttrice del film, è il co-proprietario dei Pittsburgh Steelers.

    Chloë Grace Moretz e Jennifer Lawrence furono provinate per il ruolo di Juno Temple.

    Secondo The Hollywood Reporter, la stunt di Anne Hathaway ha rotto una delle telecamere IMAX, quando si è schiantata contro di essa con il Batpod. Questo segna la seconda volta una telecamera IMAX è stata distrutta in un film di Batman di Christopher Nolan - una cinepresa era stata distrutta precedentemente durante le riprese della caccia sotterranea al camion del Joker in "The Dark Knight".

    Joseph Gordon-Levitt , Leonardo DiCaprio , James Holzier , Ryan Gosling , e Mark Ruffalo sono stati considerati per il ruolo di John Blake. Gordon-Levitt è stato infine lanciato in esso.

    Anne Hathaway , che interpreta Catwoman, era stato lanciata neol 2010 come Black Cat (Felicia Hardy) in "The Amazing Spider-Man", che a quel tempo era ancora sotto la direzione di Sam Raimi come "Spider-Man 4" e avrebbe presentato come personaggi L'Avvoltoio e Il Gatto Nero.

    Il personaggio di Bane in questo film è più rispettoso e più vicino al suo omologo dei fumetti, a differenza di Batman & Robin , che lo ridusse ad un insensato comprimario. Nei fumetti, Bane è un generale, uno stratega e un One-Man Army,costringendo letteralmente Batman a incontrarsi (e sul loro primo incontro si sarebbero scoperte molte cose).

    Secondo Christopher Nolan , Bane è stato scelto come antagonista principale del film "Batman" per testarlo sia mentalmente che fisicamente".

    Per prepararsi al suo ruolo di Catwoman, Anne Hathaway ha lavorato cinque giorni alla settimana su di un regime che ha compreso un'intensa attività fisica, la formazione acrobatica e la danza.lo ha definito il suo ruolo fisicamente più impegnativo fino ad oggi.

    Per prepararsi al suo ruolo di Bane, Tom Hardy ha guadagnato 30 libbre di peso, e ha studiato vari stili di combattimento da utilizzare nel film.

    RispondiElimina
  14. Tom Hardy ha descritto Bane come un terrorista assoluto: "E' brutale, ma anche incredibilmente tecnico nel fatto che ha uno stile di combattimento basato sul risultato e orientato alla pesantezza, alla pesantezza dei calci ... è brutto, non è.. A proposito di un combattimento, si tratta di una vera e propria carneficina! "

    Dopo che "Il Cavaliere oscuro" venne fatto uscire, Aaron Eckhart ha espresso interesse a tornare nel ruolo di Harvey Dent/"Due Facce". Ma Christopher Nolan dichiarò che Dent era definitivamente morto, e che la sua morte avrebbe lasciato ripercussioni durevoli in tutta Gotham.

    Il grandissimo compositore Hans Zimmer ha raccolte delle registrazioni online di canto da incorporare nella partitura del film.

    Anne Hathaway era precedentemente apparsa in "Alice nel paese delle meraviglie" ,diretto Tim Burton già resista di "Batman"e "Batman Returns", in quel film era presente nell'ultimo ruolo prima della scomparsa, Michael Gough, il precedente interprete di Alfred.

    Marion Cotillard era precedentemente apparsa in "Big Fish", che è stato anch'esso diretto da Tim Burton. Danny DeVito aveva interpretato il Pinguino in "Batman Returns" che, come questo film,aveva tra i personaggi anche Catwoman.
    Questo film riunisce i protagonisti di "Inception" Tom Hardy , Joseph Gordon-Levitt , Michael Caine , Marion Cotillard e Cillian Murphy .

    Questo è il quinto film nel quale Christopher Nolan ha lavorato con Michael Caine . Gli altri film sono stati "Batman Begins" , "The Prestige" , "Il Cavaliere Oscuro" e "Inception" .

    Con le loro apparizioni in questo film, Christian Bale , Michael Caine , Morgan Freeman , Cillian Murphy e Gary Oldman saranno ognuno apparsi in tre film di Batman. Solo Michael Gough e Pat Hingle hanno fatto la stessa cosa.

    Christopher Nolan ha scelto Bane come il cattivo principale. Casualmente, senza alcun rapporto noto, il nome di uno dei creatori di Bane per i fumetti è Graham Nolan.

    Anne Hathaway ha fondato la sua performance su Hedy Lamarr , che fu l'ispirazione originale per Catwoman.

    I biglietti per le proiezioni premiere di mezzanotte del film in IMAX a New York, sono andati tutti esauriti con sei mesi di anticipo.

    Durante la sequenza di football mostrato in anteprima un giocatore indossa una maglia con il cognome Ravenstahl su di essa. Si tratta di Luke R. Ravenstahl , il sindaco di Pittsburgh, dove sono state girate le rispettive parti del film. Era stato il capitano della squadra di Washington e detenne un ruolo da giocatore nella squadra di football per tre anni, e al Jefferson college per il suo anno da senior. Detiene il record di punti extra consecutivi realizzati nel campionato universitario.

    Tom Hardy è tecnicamente il quinto attore a interpretare Bane in un lungometraggio. In "Batman & Robin" , Michael Reid MacKay aveva impersonato serial killer Antonio Diego, che era stato scelto per l'esperimento "Venom" e si trasformava dunque in Bane, che viene poi interpretato da wrestler Jeep Swenson . I restanti due attori che hanno interpretato Bane ma solo in voce in due film d'animazione direct-to-video della DC Comics,erano Hector Elizondo in "Batman: Il mistero di Batwoman" e Carlos Alazraqui in "Justice League: Doom".

    RispondiElimina
  15. "The Dark Knight" trasse ispirazione dal fumetto "The Killing Joke" e "The Long Halloween". Questo sequel si ispira ai fumetti più dark della serie: "Il Ritorno del Cavaliere Oscuro", che raffigura la storia di un Batman in pensione che è sparito per 10 anni, "Knightfall", che introduce Bane e "Terra di nessuno", in cui Gothan è un luogo distopico controllato dalle bande che terrorizzano la città.

    Anne Hathaway ha rivelato che durante la sua audizione, pensò che fosse un provino per la fidanzata del partner criminale del Joker Harley Quinn. fu solo dopo aver avuto una discussione con Christopher Nolan che scoprì trattarsi di un provino per Catwoman.

    Anne Hathaway ha detto che aveva disperatamente bramato il ruolo di Catwoman, e che la sua audizione fu un disastro completo a caisa del suo nervosismo. La prima volta che il suo agente le telefonò dopo il provino,le disse che aveva una buona notizia, chiedendo se la Hathaway si fosse seduta.La Hathaway avrebbe subito urlato "Sono Catwoman!" correndo per la stanza in preda alla frenesia. Purtroppo, il suo agente dovette calmare e deludere l'attrice - avendola chiamata per farle sapere che era stata invitata come ospite per gli Academy Awards. La Hathaway ha detto che era così scioccata che rispose insensibile all'offerta. Fortunatamente, poco dopo, il suo agente telefonò di nuovo per farle sapere che le era stata offerta la parte di Catwoman

    RispondiElimina
  16. Christopher Nolan ha detto che il tema di questo film tratta del "Dolore". Per Batman Begins, era la "Paura", mentre per quanto pertinente a "The Dark Knight sul "Caos".

    film, con le conseguenze che sono seguite.

    Tom Hardy accettato il ruolo di Bane senza leggere la sceneggiatura. Gli è stato verbalmente detto che egli avrebbe avuto accesso senza precedenti alla creazione di ampie prodezze e ad una attrezzatura della quale avrebbe potuto godere di raccontare a giro.

    Christopher Nolan ha offerto a James Newton Howard l'opportunità di scrivere la colonna sonora con Hans Zimmer , come insieme fecero per "Batman Begins" e "The Dark Knight", ma Howard ha ritenuto che grazie alla collaborazione tra Nolan e Zimmer in "Inception", sarebbe divenuto un terzo incomodo.

    Secondo il produttore Emma Thomas , i realizzatori hanno deciso di girare il film a Pittsburgh per sottolineare le immense dimensioni di Gotham e la sua portata e perché "avevano letteralmente inquadrato ogni centimetro" di Chicago, dove i due precedenti film sono stati girati.

    Selina Kyle non è mai indicata come la sua famosa alter ego "Catwoman" durante il film, piuttosto articoli di giornale e dossier della polizia si riferiscono a lei come a"The Cat". Questo è in linea con l'incarnazione originale di Selina Kyle che era una ladao di gioielli, ed era conosciuta solo come "The Cat", prima di diventare "The Catwoman". Tuttavia,il merchandising ufficiale e vario materiale di marketing fa riferimento a Selina Kyle, come Catwoman, quando indossa il suo costume mascherato.

    In segno di rispetto per Heath Ledger , il Joker non è mai citato una volta per tutto il film.

    Con 165 minuti di durata, questo è il più lungo film di Batman realizzato fino ad oggi, nonché il film più lungo che Christopher Nolan abbia mai diretto.

    Christopher Nolan ha tanto voluto Marion Cotillard per il ruolo di Miranda Tate, che ha modificato il calendario delle riprese per poterla utilizzare dopo la sua gravidanza. La Cotillard ha iniziato le riprese due mesi dopo il parto.

    Tom Hardy ha basato la sua voce per Bane su Bartley Gorman (1944 - 2002) ". King of the Gypsies", uno dei viaggiatori irlandesi che era l'imbattuto campione di boxe a mani nude del Regno Unito e d'Irlanda, così veniva denominato. Ha detto The Hollywood Reporter, "La scelta dell'accento è in realtà legata ad un uomo chiamato Bartley Gorman, che era un combattente a mani nude. Uno zingaro Rom. Hardy avrebbe voluto adoperare il latino, ma una lingua latina Rom al contrario del Latino vero e proprio. Il suo accento particolare è molto specifico, e voleva essere come un accento zingaro. Ecco perché era difficile da capire. Ma una volta che si è entrati in sintonia con esso, lo si ottiene. sperabilmente. "

    In uno sketch del Saturday Night Live, Anne Hathaway , che interpreta Selina Kyle in questo film, è apparsa come Katie Holmes parlando in un talk show sul suo ruolo in "Batman Begins" , il primo film di questa trilogia.

    La squadra di football di Gotham è soprannominata Rogues. Questo è il nome con cui i fans si riferiscono alla collezione colorata dei libri di fumetti dei cattivi.

    È stato girato a Pittsburgh con il titolo "Magnus Rex".

    Secondo la costumista Lindy Hemming ,ci sarebbero voluti ben due anni per progettare il cappotto di Bane, il quale è stato ispirato da una giacca militare svedese e da un cappotto francese della Rivoluzione, per rendere all'osservazione Bane ugualmente dittatoriale e rivoluzionario, "come un amalgama di tutti i tipi di brani e pezzi i quali messi insieme al suo passaggio possono restituire l'idea che egli abbia attraversato alcuni luoghi molto remoti. "

    RispondiElimina
  17. " Il costume di Batman consisteva di 110 pezzi separati. Lo strato di base è fatto di una rete di poliestere, utilizzata dai fabbricanti sportivi per la traspirabilità e l' umidità, e per tenute dalle proprietà militari e ad alta tecnologia; pezzi stampati di uretano flessibile sono stati poi attaccati alla maglia per formare la complessiao blindatura del corpo. Pannelli in fibra di carbonio sono stati collocati all'interno delle sezioni sulle gambe, sul torace e sull'addome. La calandra è stata scolpita da un calco del volto di Christian Bale e della testa stessa per diventare di una misura perfetta per Bale.

    RispondiElimina
  18. Il costume da gatta di Selina Kyle era composto da due strati di poliuretano rivestito in spandex.

    Il Supervisore agli effetti Graham Churchyard ha creato un modello tridimensionale della faccia di Tom Hardy e del cranio per progettare la maschera di Bane.

    Nella progettazione dei gadget tecnologici di Batman, lo scenografo Nathan Crowley si è avvicinato come se si trattasse di un vero e proprio progetto militare, sottolineando la necessità di "adattarsi al stessa famiglia del Tumbler e del Batpod": incorporando i disegni da un aereo militare, compreso l'Harrier Salta Jet, il Bell Boeing V-22 Osprey e il Boeing AH-64 Apache.

    Al fine di rendere al meglio il Bat Fly, esso è stato variamente sostenuto da fili, sospeso da gru ed elicotteri, e montato su un apposito veicolo con comandi idraulici per simularne il movimento

    il tema musicale di Bane è un canto che presenta la parola "deshi Basara", che in arabo significa il termine "aumento".

    Nella scena in cui entra Bane entra al rallentatore dentro il palazzo della Borsa, indossa uno zaino che ha un logo con scritto ''Servizi di corriere DCS.' Bob Kane ha creato il personaggio di ''Batman'' per la DC Comics.

    Tom Hardy ha dovuto portare dei tacchi di 3 pollici per rendere il suo personaggio Bane all'apparenza di 5'e 10'', quindi alto o più alto della co-star Christian Bale, di Morgan Freeman, e di Michael Caine.

    Quando Selina Kyle scompare da un tetto, l' osservazione di Batman è "Allora questo è quello che che si sente". Che viene presa direttamente dalla graphic novel "Kingdom Come". Anche la circostanza è simile.

    Il personaggio di Jen, interpretata da Juno Temple , è ispirata da Selina Kyle / Catwoman, ed era la vecchia compagna di stanza di Holly nel comic book della serie "Batman: Year One".

    Durante la scena di inseguimento motociclistico, Bane indossa un casco rosso con la visiera nera, così come una giacca da motociclista marrone. Questo è il costume originale di Jason Todd quando prese sotto la sua persona Cappuccetto Rosso, che è essa stessa una funzione di richiamo per l'identità originale penale de Il Joker.

    Christopher Nolan ha dichiarato che il racconto di Dickens '"A Tale of Two Cities" è un po' l'ispirazione dietro al film. Diversi nomi del romanzo appaiono nel film. Tra i nomi c'è infatti Stryver (interpretato da Burn Gorman) e Barsad (interpretato da Josh Stewart).

    Christian Bale ha casualmente sorpreso la gente del posto mischiandosi a loro per godersi un po' di birra britannica artigianale al pub ammiraglio Rodney in Wollaton, Nottingham, durante le riprese degli esterni della Wayne Manor a Wollaton Hall.

    Il piano ravvicinato ad uno sguardo sul palmare walkie-talkie rivela l'ex logo della DC Comic utilizzato dal Gotham City Police Dept.

    Diego Klattenhoff era in una parte come un ufficiale di polizia, ma ha dovuto abbandonare a causa di conflitti di programmazione con la nota serie tv "Homeland".

    Anche se il nome del personaggio non è mai indicato nel film, Selina Kyle ( Anne Hathaway) è in rapporti con la sua complice ( Juno Temple ) ricordando molto da vicino il rapporto della Kyle con il personaggio di Holly Robinson nel fumetto "Batman:.One Year" In quella storia,la Kyle e la Robinson erano stato prostitute insieme e avevano anche una relazione implicitamente lesbica prima che la Kyle fosse diventata Catwoman.

    I dirigenti degli Studios avevano fortemente suggerito che l'Enigmista sarebbe stato il villain principale del film, ma i realizzatori sentivano il carattere troppo derivativo. I realizzatori hanno infine deciso di utilizzare Bane in quanto lo si sarebbe sentito straordinariamente diverso da quello del Joker dal film precedente.

    Christopher Nolan ha ricreato gran parte del costume e dell'aspetto generale di Bane. In particolare, Nolan gli ha tolto la maschera

    RispondiElimina
  19. a coprire l'intera faccia,che sentiva l'avrebbe fatto troppo apparire come un lottatore professionista. Nolan pensava che il costume da fumetto di Bane nel film sarebbe sembrato troppo da cartone animato, e voleva evitare confronti con l'adattamento del personaggio di Bane in "Batman & Robin".

    MacFarlane Toys, che produce una linea di action figures con licenza di atleti professionisti di vari sport, ha creato una action figure di Hines Ward con indosso la divisa dei Gotham Rogues che gli è stata vista indossare nel film.

    Quando Bane strappa la foto di Harvey Dent in mezzo lo fa verticalmente attraverso il centro del volto di Harvey replicando il suo passaggio a "Due Facce" alla fine di "The Dark Knight".

    Questo è solo il secondo film di "Batman" a non includere la parola'' Batman'' nel titolo.

    Secondo Christopher Nolan, quando il fratello Jonathan ha consegnato la prima bozza della sceneggiatura, gli ha spiegato, "'Devi pensare ad ''A Tale of Two Cities'' che, naturalmente, hai letto.' Ho detto: ''Assolutamente''. Ho letto la sceneggiatura ed ero un po' perplesso da alcune cose e mi accorsi che non avevo mai letto ''A Tale of Two Cities". Era solo una di quelle cose che ho pensato di avere fatto." Nolan ha aggiunto che ha poi letto il libro di Dickens, gli è piaciuto molto, e che ha ripreso anche più dei temi del romanzo quando ha fatto ulteriori bozze della sceneggiatura.

    Questo è l'unico film live-action di "Batman", dove il Bat-segnale non viene mai utilizzato.

    Quando si parla di Bruce Wayne come un individuo molto chiuso in sè stesso, Daggett ha detto "Sappiamo tutti che è lassù con i Nine Inch Nails e vasetti da muratore pieni di urina." Questo è un ovvio riferimento a Howard Hughes . Christopher Nolan si era ad un punto fissato per dirigere un biopic di Howard Hughes.

    Il Pittsburgh stadium di football usato nel film era previsto che fosse ampiamente riconvertito in quel momento delle riprese. Cariche esplosive poterono dunque essere collocate per simulare i punti di esplosione che nel film fanno crollare il campo E' stato il produttore esecutivo Thomas Tull che ha dato l'accesso alla troupe cinematografica per utilizzare lo stadio visto che è il co-proprietario della squadra di calcio dei Pittsburgh Steelers.

    Il personaggio di Barsad,braccio destro di Bane interpretato da Josh Stewart, è un cecchino e esperto di armi pesanti. Egli è sempre raffigurato con un giubbotto antiproiettile ed ha proiettili di grandi dimensioni su di esso e una sciarpa rossa. Si tratta di una riapproprazione del villain di "Deadshot Batman", un personaggio che il co-sceneggiatore David S. Goyer aveva espresso interesse nel portare sul grande schermo.

    La scena nello stadio di football è stata girata all' Heinz Field, sede dei Pittsburgh Steelers. I colori della squadra degli Steelers sono nero e giallo, come i Rogues Gotham.

    Nel film sono presenti un totale di quattro premi Oscar: Christian Bale , Michael Caine , Morgan Freeman , Marion Cotillard , Oscar e altre quattro nomination: a Anne Hathaway , Gary Oldman , Tom Conti , Liam Neeson .

    Il 20 luglio 2012 durante una proiezione di mezzanotte del film ad Aurora, Colorado un uomo è entrato nel cinema con armi automatiche aprendo il fuoco. James Holmes questo il suo nome, ha finito per uccidere dodici persone e ne ha ferite più di 58. E' stato arrestato fuori dal cinema e accusato di 24 capi d'imputazione di omicidio e 116 conteggi di tentato omicidio. Dopo l'incidente diversi membri del cast tecnico e artistico tra cui Christopher Nolan, Christian Bale , Anne Hathaway e Gary Oldman hanno rilasciato dichiarazioni che esprimono il loro dolore per l'attentato. La Warner Brothers, lo studio che ha distribuito il film, ha deciso di non rilasciare incassi del fine settimana di apertura fino al seguente Lunedi in segno di rispetto per le vittime.

    RispondiElimina
  20. La sequenza in cui il medico di Bruce Wayne lo visita ed elenca la somma di tutti i danni degenerativi al suo corpo (mancanza di cartilagini, tessuto cicatriziale, ecc) e l'uso di una ginocchiera meccanica ricordano un analogo passaggio di "Kingdom Come", dove un vecchio Bruce Wayne richiede l'uso di un esoscheletro per spostarsi a causa di anni di logorio fisico sul suo corpo.

    Questo film segna la prima volta in un film live action di Batman che egli appare alla luce del giorno.

    L'orfanotrofio in cui Blake è cresciuto e visita nel film si chiama St. Swithin. In Inghilterra, il giorno di San Swithin si svolge il 15 luglio ed è una tradizione in cui ciò che tempo fa in questo giorno sarà come

    RispondiElimina
  21. si dice,che se pioverà in quel giorno pioverà per i prossimi 40. La filastrocca dice: "Giorno di St.Swithin,se tu fai la pioggia, per quaranta giorni rimarrano i giorni di St.Swithin, se tu sarai fiero, per diagonale saranno quaranta giorni di pioggia nae Mair." Acqua e pioggia sono i motivi più comuni nei film di Christopher Nolan.

    Ogni film della trilogia di "The Dark Knight" è di 12 minuti in più rispetto al precedente ("Batman Begins" è di 140 minuti, "The Dark Knight" 152 e "The Dark Knight Rises" 164).

    Le scene di Pit / Bane nel carcere di Lazzaro sono state girate nella città di Jodhpur, Rajasthan. (India). Nel fumetto, Batman ha visitato l'India per imparare a controllare il suo dolore.

    L'edificio utilizzato per l'esterno della borsa del Gotham Exchange è in realtà l'edificio di JP Morgan all'angolo di strade larghe e i muri di Wall Street a Lower Manhattan.E' direttamente dall'altra parte della strada l'edificio della attuale New York Stock Exchange, che può essere visto sullo sfondo in alcuni frame.

    Cameo
    Pat Leahy : US Senatore del Vermont fa un cameo nel film come un membro del Consiglio della Wayne Enterprises. Leahy, un fan di Batman, ha precedentemente fatto già un cameo in "The Dark Knight" e in "Batman e Robin".

    Spoiler
    Le voci di curiosità qui seguenti possono svelare importanti aspetti della trama:

    Christian Bale ha dichiarato che non avrebbe interpretato Batman se Robin fosse mai apparso in tutto la trilogia. Christopher Nolan ha convenuto di non includere Robin in quanto pregiudicherebbe il tono dark della sua serie. Alla fine del film, il detective John Blake (Joseph Gordon-Levitt)si rivelerà essere colui che è denominato "Robin",e chiudendo con la sua carriera nelle forze di polizia, mostrerà per la prima volta l'inserimento della Batcave nella trilogia di Nolan, seguendo le istruzioni presumibilmente lasciategli da parte di Bruce Wayne nelle sue ultime volontà.

    Nel fumetto,Bane porta un apparecchio il quale contiene uno steroide che amplifica la sua forza e la capacità di combattimento. Nel film, l'apparato che si porta con sè contiene un anestetico, dato che egli è in costante dolore cronico.

    I realizzatori citano il comics di "Batman""Il Ritorno del cavaliere oscuro "(un vecchio Batman ambientato in una Gotham del futuro),"Knightfall"(Bane spinge Batman fisicamente e mentalmente, inducendolo a bruciarsi)e "Terra di nessuno"(Gotham scende sotto il dominio della malavita e addirittura il suo territorio viene tagliato fuori dal resto degli Stati Uniti) come maggiori influenze sul film.

    Come "Batman Returns" e "Batman & Robin", non solo anche qui vi è un villain femminile, ma la bad girl è interpretata da un'attrice candidata all'Oscar. Michelle Pfeiffer (Batman Returns)venne nominata per "Le Relazioni pericolose","I Favolosi Baker" e "Love Field".Uma Thurman("Batman & Robin") è stato nominata per "Pulp Fiction".Anne Hathaway (in questo film)è stata nominata per "Rachel sta per sposarsi". Marion Cotillard, che interpreta Talia al Ghul, ha vinto un Oscar per "La vie en rose".

    Quando il Commissario Gordon parla di "coccodrilli giganti"i quali sarebbero nei condotti fognari, questo può essere un cenno del capo verso l'intenzione di citare il villain di Batman Killer Croc.

    Quando Batman è a rincorrere Bane per la prima volta dopo la rapina alla borsa un vecchio poliziotto si rivolge al suo partner più giovane invitandolo a "Sedersi, siete dentro a uno spettacolo". Questa è una citazione quasi diretta dalla graphic novel "Batman:Il Ritorno del cavaliere oscuro".

    RispondiElimina
  22. La citazione che il Commissario Gordon legge sulla tomba di Bruce Wayne viene dalla fine del romanzo di Charles Dickens "A Tale of Two Cities". Si dice di Sidney Carton che come lui si sacrifica volentieri alla ghigliottina al posto di Carlo Darnay, il marito della donna che ama.Come Carton sale i gradini della ghigliottina,egli immagina una rinata Parigi dalla rivoluzione. Il tema principale nel romanzo del conflitto di classe (si svolge durante la Rivoluzione francese) è stato una grande ispirazione per gli scrittori di"The Dark Knight Rises".

    In entrambi i moderni film di Batman / Catwoman, Bruce Wayne ha una relazione sentimentale con una femme fatale, ed egli non è ovviamente a conoscenza della sua identità di alias.In "Batman Returns" Wayne ha avuto una relazione con Selina Kyle( Michelle Pfeiffer),non sapendo che ella è anche Catwoman. In questo film, cade in una relazione con Miranda Tate (Marion Cotillard),che si rivelerà essere Talia al Ghul.

    RispondiElimina
  23. Christian Bale e Michael Caine hanno trascorso diverse settimane le riprese di scene in esterni del Wayne Manor a Wollaton Hall, Nottingham, ma il regista Christopher Nolan ha usato solo un'inquadratura di Bale nei panni di Batman in silhouette sul tetto e una sola inquadratura di Caine alla tomba.

    Durante la lotta tra Bane e Batman nelle fogne, Bane alza Batman sopra la sua testa e lo lascia cadere sul suo ginocchio. Questo è un parallelo diretto del primo scontro tra Batman e Bane dai fumetti dove Bane fa cadere Batman durante la storia del comics "Knightfall".

    Questo è l'unico film in cui Jim Gordon scopre la vera identità di Batman.

    Alla fine del film, quando Blake (interpretato da Joseph Gordon-Levitt ), sta esplorando la Batcave, la giacca nera ha una striscia blu che si immerge in mezzo sulla schiena.Questo ricorda molto il personaggio di Nightwing , che divenne il primo Robin.

    Il primo film Batman nel quale Batman non guida la sua Batmobile.Utilizza solo il Bat-pod e il Batwing (veicolo volante). Mentre diverse varianti del suddetto humvee fanno lo loro apparizione e sono tutti guidati da Bane e dai suoi scagnozzi, dopo che li trafugherà dalla Wayne Enterprises, Divisione diScienze Applicate, e questi hanno un camuffamento con vernice mimetica da deserto, così che si potrebbe sostenere che nessuna Batmobile compare del tutto con il suo aspetto.

    La sequenza finale di caccia e bombardamenti reiterati, se il conto alla rovescia per l'esplosione della bomba è di 12 minuti è raffigurata come in tempo reale.

    Segna la prima volta in cui l'attore Cillian Murphy non ha indossato una sorta di panno o un sacchetto di tela ruvida

    Quando la bomba nucleare è per la prima volta nel bunker, il design è quasi identico al disegno dell' emettitore microonde che Ra Al Ghul aveva rubato dalla Wayne Enterprises e portato in città in "Batman Begins".

    La colorazione e l'ombreggiatura del tessuto drappeggiato della Statua al Batman Memorial durante la sua presentazione era simile ai colori blu del costume di Batman, come tradizionalmente visto nei fumetti.

    Bane ha una cicatrice a forma di triangolo sul lato della testa, più visibile durante la scena in borsa. Miranda Tate ha una cicatrice sulla schiena identica, notata durante la sua scena d'amore con Bruce, suggerendo la sua appartenenza alla Lega delle Ombre e la vera identità di Talia.

    Oltre ai numerosi elementi provenienti dalle storie di "Knightfall", "Il Ritorno del cavaliere oscuro," e "Terra di nessuno", il film prende in prestito anche dalla trama di ""Legacy", che coinvolge Bane il quale diventerà il successore di Ra Al Ghul e intrecciandosi con la League delle Ombre per distruggere Gotham City.


    RispondiElimina
  24. Da qualche parte all'inizio del film, J. Alfred Pennyworth condivide una storia con Bruce Wayne su una buca che esisteva in tempi antichi in cui è stato gettato un popolo in esilio, solo molto raramente uno di loro potrà tornare fuori da essa,servendo come metafora di Bane in arrivo in una tranquilla Gotham dove il crimine è sepolto e i malfattori sono rinchiusi in prigione. Più tardi nel film, Bruce Wayne viene gettato in una prigione in profondità da Bane con l' unica via d'uscita che è quella di risalire, forse la stessa fossa a cui si riferiva Alfred. La buca nella storia di Alfred, e forse la fossa nell'incidente quest'ultimo, potrebbe essere sia un riferimento alle Fosse di Lazzaro, buchi nella crosta terrestre pieni di antico potere e sostanze chimiche spesso viste nei fumetti Batman.Nei fumetti, un pozzo di Lazzaro è in grado di ripristinare la salute e la vita di persone o di cadaveri gettati al loro interno, più spesso di quanto già non lo sia stato Ra Al Ghul, che viene reso immortale con l'uso di numerosi di queste fosse.

    Il personaggio malvagio interpretato da Liam Neeson Ra Al Ghul, che morì alla fine del primo film, fa la sua apparizione sotto gli occhi di Bruce Wayne, sostenendo di essere immortale,per tutto il tempo, solo per essere rivelato come un'allucinazione. Si tratta di un riferimento alla controparte a fumetti Ra Al Ghul, in cui il personaggio è immortale mediante l'uso dei Pozzi
    di Lazzaro.

    RispondiElimina
  25. Quando il medico gli parla della prigione,Bruce Wayne infine pieno "mito" della prigione e solitario fuggitivo, egli si riferisce al figlio di Ra al Ghul una sola volta come a "la figlia". Questo e l'aspetto reale del bambino sono gli unici elementi della trama che prefigurano la rivelazione che non Talia, ma Bane, è il bambino.

    Al ballo di beneficenza, Miranda Tate dice che "E' necessario investire se si vuole ripristinare l'equilibrio del mondo".In "Batman Begins", Ra Al Ghul dice che la missione de "La Lega delle Ombre" è quella di ripristinare l'equilibrio nel mondo.

    RispondiElimina
  26. “Le leggende finiscono.”

    “Il Fuoco ritorna.”

    Frasi di lancio originali del film.

    [Dal trailer]
    Tom Hardy/Bane :- “Cittadini di Gotham, prendete il controllo ... prendete il controllo della vostra città. Ecco, lo strumento della vostra liberazione! Identificare se stessi al mondo!”

    Bane :- !Nessuno si preoccupava di chi ero, fino a quando ho messo su questa maschera.”
    [Dal trailer]
    Gary Oldman/Jim Gordon : [giace in un letto d'ospedale] “Siamo stati in questo insieme, e poi te ne sei andato. Ora tutto questo male ... sale. Batman deve tornare.”
    Christian Bale/Bruce Wayne :- “Che cosa se non esiste più?”
    Jim Gordon :- “Deve ... egli deve ...”

    Agente CIA :- “Almeno si può parlare! Chi sei?”
    Bane :- “Non importa chi siamo ... ciò che conta è il nostro piano. Nessuno si preoccupava che ero fino a quando ho messo questa maschera.”

    RispondiElimina
  27. [Dal trailer]
    Bane :- “Calmati, dottore! Ora non è il momento per la paura. Quella viene dopo.

    [Dal trailer]
    Bane :- “Quando Gotham sarà cenere, hai il mio permesso di morire.”

    [Dal trailer]
    Michael Caine/Alfred :- “Sei più prezioso per me e di quello che sono stati tua madre e tuo padre. Ho giurato a loro di proteggerti , e non lo ho fatto”.

    [Dal trailer]
    Folla: [cantando] “Deh-Shay, Shay-Deh, Bah Sah Rah. Bah Sah Rah.”
    Bruce Wayne :- “Che cosa significa?“
    Tom Conti/Prigioniero:- "Alzati".

    RispondiElimina
  28. Aidan Gillen/Agente CIA :- “Ora qual è il prossimo passo del tuo piano?”
    Bane :- “Il piano è di sfracellarsi... senza sopravvissuti!”

    [Dal trailer]
    Jim Gordon :- “Sapevo chi era Harvey Dent. Ero suo amico. E sarà passato molto tempo prima che qualcuno ... Ci ispiri come lui. Ho creduto in Harvey Dent.”

    RispondiElimina
  29. una sola parola: fantastico!
    sono rimasto con la bocca aperta dall'inizio alla fine, e il finale comunque si lascia aperte molte strade, anche se nolan nega.
    io vado pazzo per i super eroi (anche se prediligo la marvel, batman è infatti l'unico che mi piace della dc) e i tre di nolan sono uno meglio dell'altro, è un crescendo
    (finalmente è stata restituita la dignità sia a bane che a robin dopo lo scempio di schumacher)
    cazzarola, non sono nemmeno andato a pisciare fino a quando non è finito!

    RispondiElimina
  30. ahah! mo' somaro mannaro ti chiami? :D
    eh, devo ancora andare io, ma a breve...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, già da un po' mi chiamo così... avevo già commentato con questo nick (che mi si addice, non trovi?) sulla rece di quella cag hem..., del film "il missionario". hai la memoria corta :P
      se vai a vederlo in sala esce mercoledì prossimo ;)

      Elimina
    2. memoria corta... cazzo, scrivi 2 commenti l'anno e me li devo anche ricordare?? ad oggi ci sono nel blog ben oltre 14000 commenti, non so se rendo l'idea

      e poi oh, ci ho anche una certa età :D

      Elimina
    3. si si, sempre colpa mia... solo perchè sono piccolo e nero!
      è un'ingiustizia però! :D
      appunto perchè sono due te li dovresti ricordare, fossero millemila potrei capire, ma pochi così non hai scuse! colpa del limoncello!! :D

      Elimina
  31. Pazzesco. Davvero ti fa stare a bocca aperta, dieri che ti fa stare male questo film.

    Un unica domanda per Napoleone (Roby potresti dirgli che l'ho fatta, non credo lui torni su questa rece):
    [SPOILER] Bane è stato per me il criminale terrorista perfetto, anche forse più del Joker di Ledger che fin'ora mi sembrava imbattibile. Ma poi è arrivata Miranda Tate/Talia al Ghul a rovinarmi la festa, e mi ha fatto diventare Bane solo uno strumento e non l'ideatore di tutto, ha ridimensionato drasticamente il personaggio insomma. Tu cosa ne pensi?

    RispondiElimina
  32. Gus42 ci ritorno volentieri, perché il film lo merita, anzi probabilmente sara' il titolo migliore dell'intero 2012, e avendolo rivisto come si deve la sera del debutto italiano in sala, il 29, e non certo male come nel TS "oscuro" come da titolo che mi fece scrivere la rece, devo dire che quasi vorrei "migliorare" e non di poco le già positivissime impressioni. Il film e' in capolavoro visivo e stilistico, con un senso della narrazione e del ritmo che non si vedevano da anni. Dura 164'- dei quali gli ultimi 12' in tempo reale della narrazione- e non ha
    mai dico mai una flessione, un momento di stanca espressivo o altro, tant'è che lo spettatore non si accorge neppure dell'impegnativa durata e del passare del tempo. Quasi come in uno dei lunghissimi capolavori leoniani alla fine dei quali seppur duravano 180' o più, non avresti voluto che finissero mai. Purtroppo un film perfetto o quasi di tal magistrale fattura meriterebbe ben più di -almeno- 60 commenti, soprattutto nei giorni cruciali della sua prima programmazione, ma noi non siamo dei referenziali leccaculo che a Campanella pavlonianamente sbavano latrando come da altre parti che pure per questo ci osteggiano, percio ci vs benissimo così. E anzi ringraziando per l'occasione te e il somaro mannaro per la testimonianza e la partecipazione. Per quanto riguarda le ultime tue due osservazioni sono parzialmente d'accordo con la prima. Tom Hardy ha indubitalmente svolto un prodigioso lavoro, interpretando un ruolo che per tutta la durata non può svelarsi come fisionomia, se non per quell'unico breve flashback nel pozzo- , e affidandosi quasi unicamente quindi ad una magnifica gestualità attoriale e manifesta, annichilente fisicita', oltre ad un grande lavoro sulla voce e sui suoi timbri espressivi, benissimo inseguiti anche nell'eccellente lavoro del doppiatore italiano, dal lieve accento straniero e distorto inquietantemente nel suono della voce dalla maschera-respiratore, come qualcuno giustamente ha paragonato richiamando i due medesimi personaggi ad una grandissima statura di villain, alla
    Darth Fener. Ci sono pochi corrispettivi di un'interpretazione in un intero film esclusivamente di voce e gestualità, perennemente celati o mascherati. Quella che sovviene più naturalmente e recentemente, e' stata la sensazionale prova di Hugo Weaving sotto la maschera di V in " V for Vengeance". Per quanto riguarda la seconda, ammiro molto la Cotillard e anche in questo suo ruolo di supporto ma alla fine molto importante, sotto molteplici aspetti, quindi non posso che essere piuttosto propenso verso la tua affermazione.

    RispondiElimina
  33. Già anche per me è con ogni probabilità il miglior film del 2012. (Anche se devo ancora vedere Prometheus che per i miei gusti potrebbe affascinarmi non poco).

    Ed è proprio vero, mai una flessione, l'ho visto al cinema che ero stanco di ritorno da una vacanza e di 3 ore di macchina, il film tardava ad iniziare e mi veniva da chiudere gli occhi. Poi inizia il film e l'adrenalinica scena iniziale mi ha svegliato e non mi è più passato per la mente di sentirmi stanco fino a fine film.

    Tom Hardy che mi era piaciuto in RocknRolla, che mi aveva conquistato con Bronson e che si era, per me, confermato tra i migliori attori in circolazione con Warrior. Si è nuovamente confermato ed è ora per me forse il migliore.

    RispondiElimina
  34. mi è piaciuto molto, ma per certi verso lo ritengo il minore dei tre, per una saga che forse andrebbe ridimensionata, soprattutto data l'esistenza dello snobbatissimo "Watchmen" - nonostante Nolan sia davvero un grande regista, a parer mio. Script troppo pasticciato, e nelle intenzioni si ferma a metà strada.
    Non vedo comunque l'ora di averlo in dvd, oltre che per completare la collezione, per rivederlo ed emozionarmi ancora!

    RispondiElimina