giovedì 31 gennaio 2013

Bloody Sunday

11
2002, Paul Greengrass.

Il 30 gennaio del 1972 a Derry, nell'Irlanda del Nord una pacifica manifestazione in difesa dei diritti civili si trasforma in carneficina, da parte di un reparto dei paracadutisti britannici, che irrompono durante un comizio alla presenza di donne vecchi e bambini uccidendo quattordici persone e ferendone altrettante. Paul Greengrass con questo film per la televisione fa un lavoro molto onesto. Ricostruisce i fatti senza romanzare, forte di una sceneggiatura ch'è l'adattamento del saggio Eyewitness Bloody Sunday, di Don Mullan.

mercoledì 30 gennaio 2013

Milano rovente

19
1973, Umberto Lenzi.

Qualche nota e un po' di trama da wiki:
Si tratta del primo poliziottesco diretto da Lenzi, in seguito considerato uno dei maestri del genere. Il film uscì sulla scia del successo dell'ultimo film della trilogia del milieu Il boss, diretto da Fernando Di Leo.

Salvatore Cangemi è un siciliano trapiantato a Milano, proprietario di una società di Ortofrutta, che è in realtà una copertura alla sua vera attività: la prostituzione. Si sente il padrone assoluto di Milano, fino a quando non trova la sua migliore "ragazza" affogata nel suo club. L'omicidio è stato commeso da Roger Daverty, detto il francese, che vorrebbe mettersi in società con lui per far spacciare droga dalle sue prostitute. Inizia così una guerra senza esclusione di colpi tra i due, in cui la Polizia è solo spettatrice. La situazione è in stallo fin quando il compare di Cangemi gli dice di rivolgersi ad un boss mafioso italoamericano tornato in Sicilia. Il boss accetta, ma i suoi metodi troppo "ragionati", non vanno bene a Salvatore...

martedì 29 gennaio 2013

Lincoln

16

2012, Steven Spielberg.

Non solo un film storico, ma anche un eccellente political drama. Il film racconta gli ultimi quattro mesi di vita del celebre presidente americano. La paura di trovarsi di fronte ad una pellicola dai connotati retorici è stata forte, ma passa presto. La sceneggiatura di Tony Kushner, adattamento del libro Team of rivals: Il genio politico di Abraham Lincoln, di Doris Kearns Goodwin, ci mostra in modo nudo e crudo come e perché si arrivò alla fatidica approvazione del Tredicesimo Emendamento della Costituzione Americana. Quello che abolì la schiavitù negli Stati Uniti d'America.

lunedì 28 gennaio 2013

Magnolia

8
1999, Paul Thomas Anderson.

“Rispetta il cazzo e doma la fica…”
Frank TJ Mackey declama così l’inizio di ogni sua convention, come una specie di guru dove insegna agli uomini a essere uomini, ad avere coraggio contro le donne che hanno preso potere nel mondo…aspettate, forse ci sono andata un po’ pesante, ricominciamo.

domenica 27 gennaio 2013

The Fast and the Furious: Tokyo Drift

3
2006, Justin Lin.

Trama (in parte) da wiki:
Sean Boswell (Lucas Black) è un adolescente con la passione per le corse clandestine con auto elaborate (la sua, all'inzio del film è una Montecarlo, Chevrolet, non Lancia!) che distrugge nella prima gara imbastita all'uscita dal college con un figlio di papà che guida una ben più performante Dodge Viper seconda serie, la corsa finisce con un paio di incidenti gravi, Sean cappotta, il bamboccio con la Viper, in auto con la ragazza, va ad infrociare dritto dritto contro un pilone di cemento (bella la sequenza delle capocce affondate negli opportuni airbag). Sean rischia l'arresto in quanto recidivo e per evitare il riformatorio si trasferisca a Tokyo...

venerdì 25 gennaio 2013

Django Unchained (review #2)

38
2012, Quentin Tarantino.

La vita, la libertà e la ricerca della vendetta.”
Questo Natale, Django spezza le sue catene.”
La "D" è silenziosa. La vendetta non lo sarà.”

Frasi di lancio originali americane del film

Dal 1966 Django è stato il personaggio più utilizzato dal cinema occidentale (più precisamente nel genere spaghetti western e nella titolazione degli stessi all'estero, soprattutto in Germania, anche con film che non avevano niente a che vedere con un personaggio di nome Django), originariamente interpretato da Franco Nero in uno dei massimi titoli del filone e della carriera di Sergio Corbucci, Quentin Tarantino ha rielaborato questo racconto classico rinnovandolo come lui soltanto riesce a fare, omaggiandolo alle radici, popolarmente e citando al contempo alcuni celebri show televisivi sulle tematiche western e della violenza schiavista come “Radici”(Roots) (1977) e “Radici II -Le Nuove generazioni”(Roots II -The New Generations) (1978) nel medesimo processo creativo tarantiniano, che ancora una volta riuscirebbe a rendere epico, piaccia o non piaccia, anche l'elenco telefonico, e traslando il tutto in un mastodontico affresco di quasi tre ore .

mercoledì 23 gennaio 2013

[REC]3: Génesis - REC 3 - La genesi

9
2012, Paco Plaza.

Sono passati quasi dieci anni dal primo [REC] e quattro dal secondo, e l'infezione che ha ormai reso celebre il numero 34 della Rambia de Catalunya a Barcellona s'è portata via alcune cose belle, regalandocene al contempo altre di ancor più deliziosa fattura. Jaume Balagueró rientra di sicuro nel primo gruppo, e anche se il set del quasi coevo Bed Time deve avergli sottratto tempo e risorse, difficilmente l'appassionato potrebbe pensare a un terzo capitolo della saga senza la coregia di questo grandissimo regista iberico.

martedì 22 gennaio 2013

Cloud Atlas (review #2)

10
2012, Lana Wachowski, Andy Wachowski, Tom Tykwer.

Tutto è collegato.”
Frase di lancio originale del film

Trama: 1846, Adam Ewing(Jim Sturgess) è un avvocato americano su di un veliero nel Pacifico meridionale. A bordo della nave, assume una posizione per proteggere uno schiavo clandestino. Nel 1931, Robert Frobisher(Ben Whisham) è un compositore neofita che nasconde una vita da gay. Egli va ai a lavorare come amanuense dal grande compositore Vyvyan Ayrs(Jim Broadbent) che sta invecchiando e sbiadendo della sua brillantezza, offrendo i suoi servizi come giovane compositore in cerca di fortuna, per vedere se può farsi un nome per se stesso, Ayrs trae ispirazione per una nuova opera. Mentre i due iniziano a collaborare per una sinfonia, Frobisher scopre che è stato intrappolato in un affare dal quale non può sfuggire. San Francisco, 1973. Luisa Rey(Halle Berry) è un giornalista che va a intervistare l'invecchiato ex-amante di Frobisher, il fisico Rufus Sixsmith(James D'Arcy), solo per arrivare alla sua camera d'albergo e scoprire che è stato assassinato. Sotto il suo corpo, ella trova un pacco di lettere che la mettono sulle tracce di un rapporto sulle subdole attività della centrale nucleare Swannekke Sixsmith dove egli lavorava. Tuttavia, questo la rende un obiettivo che l'azienda cerca di mettere a tacere. Inghilterra, 2012. L'editore Timothy Cavendish(Jim Broadbent) assume il compito di pubblicare l'autobiografia del gangster Dermot Hoggins(Tom Hanks), solo per essere perseguito dai suoi ex colleghi che vogliono il denaro per Hoggins in prigione dopo aver gettato un critico letterario da un terrazzo durante un party. Appellandosi al fratello Denholme(Hugh Grant), per il suo aiuto. Denholme pare accettare solamente per metterlo di nascosto in quello che appare come un hotel - solo perchè Timothy scopra trattarsi di essere stato internato in una casa di riposo per anziani. Neo-Seoul, 2441. La Fabbricata Somni-451 (Doona Bae), geneticamente modificata per lavorare come espletatrice funzioni nella PapaSong, franchising di fast-food alimentare, è stata messo agli arresti. Si racconta la storia della sua progressiva presa di coscienza e della sfida al sistema, con l'aiuto del soldato Chang Hae-Joo(Jim Sturgess).106 anni dopo la caduta”. Zachry Bailey(Tom Hanks) vive in un villaggio insulare con la sua tribù dopo che la civiltà è crollata. Meronym(Halle Berry) di una lontana civiltà estremamente avanzata, arriva con un aliscafo sull'isola e chiede aiuto per essere guidata su una montagna. Zachry si impegna a farlo, ma ha delle visioni che gli dicono che ciò significherebbe la fine.

lunedì 21 gennaio 2013

Lo Imposible - The Impossible

6
2012, Juan Antonio Bayona.

Finalmente un grande, grandissimo intero film, che racconta la terribile vicenda del Terremoto e maremoto dell'Oceano Indiano del 2004 che causò centinaia di migliaia di morti (solo in Indonesia le cifre variano tra i 150 e i 400 mila), un "armageddon" che ancora oggi è impossibile quantificare con precisione per numero di vittime, feriti, orfani... Il più recente Terremoto e maremoto giapponese del 2011 ha un po' relegato alla storia questo evento, ma i numeri sono ben diversi, con "solo" 14 mila morti nel sol levante, dove però la paura più grande, per tutto il mondo, arrivò in seguito ai danni alla centrale nucleare di Fukushima.

domenica 20 gennaio 2013

Dead Calm - Ore 10: calma piatta

7
1989, Phillip Noyce.

Non basta a Rae (Nicole Kidman) e John (Sam Neill) aver perduto l'unico figlio, poco più che infante, in un incidente stradale. No. Tocca loro incontrare, durante una vacanza in barca a vela e in pieno Pacifico, vacanza chiaramente organizzata per ritrovarsi dopo un'esperienza tanto traumatizzante, un pazzo, Hughie (Billy Zane), che sembra uscito dall'inferno più che da una goletta in panne.

sabato 19 gennaio 2013

Django Unchained

28
2012, Quentin Tarantino.

Tutto quello che avreste voluto vedere in un western, ma non avete mai osato chiedere. Il Django di Quentin Tarantino, oltre ad essere un omaggio agli spaghetti western, si presenta anche come uno dei pochi decenti dopo quelli di Sergio Leone. Senza contare che potrebbe costringere il regista a sfornare ancora un altro film, smentendo quindi la sua idea di non girarne altri. Date le analogie con il precedente Bastardi Senza Gloria, si profilerebbe secondo lo stesso Tarantino una trilogia sul razzismo e sulla vendetta.

venerdì 18 gennaio 2013

L'ultima lezione

2
2001, Fabio Rosi.

Questa poco conosciuta e poco vista pellicola italiana del 2001, “L'Ultima lezione”, racconta la storia di Federico Caffè, ovvero colui che è stato per la sua epoca ma anche per la nostra visto che è stato il Prof. Relatore di Laurea di noti Boiardi di stato come Mario Draghi, il quale è stato dicevo uno degli economisti italiani più famosi e autorevoli non soltanto accademicamente, ma soprattutto moralmente e per la sua visione fortemente negativa di ogni politica neoliberista in un'economia non corretta e controllata fortemente dalle politiche di un vero ed equo welfare keynesiano, di sostegno alle fasce più deboli della società, come di aiuto ai consumi. Argomento e tema quanto mai attuale per la sua visione.

giovedì 17 gennaio 2013

Wild at Heart - Cuore selvaggio

13
1990, David Lynch.

Cuore Selvaggio è uno di quei film che quando li vedi ti sorprendono e ti conquistano. Girato da David Lynch nel 1990, ha vinto la palma d’oro a Cannes soprattutto per volere di Bernardo Bertolucci che rimase molto colpito dal film.
Non aspettatevi lacrime e buoni sentimenti, questo film è saturo di situazioni grottesche al limite del sopra le righe, ma comunque risultano legate allo spirito dei personaggi che sembrano pazzoidi.

mercoledì 16 gennaio 2013

Cloud Atlas

24
2012, Lana Wachowski, Andy Wachowski, Tom Tykwer.

Tratto dall'omonimo romanzo di David Mitchell, il cui adattamento è opera degli stessi registi, questo film unisce sei cortometraggi ambientati in epoche e luoghi differenti, le cui scene vengono amalgamate assieme seguendo le analogie degli ostacoli che i protagonisti affrontano; si parte nella prima metà del XIX secolo e si finisce in un futuro remoto post guerra nucleare. Formalmente derubricato come fantascientifico esplora in realtà diversi generi, come il noir e la commedia. In ogni storia ritroviamo i medesimi attori interpretare ruoli differenti, a volte come protagonisti, altre con ruoli secondari. Ed effettivamente il cast ha dovuto essere titanico.

lunedì 14 gennaio 2013

Split

5
1989, Chris Shaw.

Sono i pazzi che permettono la luce nel mondo.”
Frase di lancio originale del film

Direttore dell'Agenzia/Chris Shaw :- “Pensi che questo Starker, questo tizio sia niente? Hai ragione! Egli è niente! Si alza dal nulla nella vita, poi così lui si fissa su qualche gingillo e decide che è prezioso. E' ridicolo. Ma è pericoloso. Ci sono più di un miliardo di perdenti là fuori e tutti vogliono credersi qualcosa. Un tizio dice di aver trovato la risposta? E' così che si comincia. Religione. Salute alimentare. Aerobica. Collant. Qualsiasi cosa ... Tutto per distrarli dal fatto che sono annoiati, privi di significato, un niente irrilevante, impotenti e in attesa soltanto di morire. Il vostro compito è quello di controllare queste fissazioni. Da dove vengono? Un tizio vuole guadagnare un dollaro. Va bene. E' produttivo. Ma ci sono dei matti là fuori. Matti! Tipi così persi in un loro sogno, non si preoccupano di nulla. Non del cibo, non del denaro, persino non del sesso. Niente! Un'idea soltanto ... una fissazione di un pazzo può portare tutto a puttane! Guarda Cristo. Oh! Ora, se Cristo avesse avuto bisogno di una macchina, una moglie, un lavoro stabile. Va bene. E' produttivo. Ma quando è stato che il primo Cristo ha creato astinenza, disordine, squallore. Ci sono voluti 400 anni per risolvere quel casino!”

Starker/Timothy Dwight :. “Guarda! E' una cannuccia!”
Transiente/Jim Yates :- “Hai avuto l'ascesa della prima Grande età e poi una caduta nel caos. E poi una crescita di nuovo: l'età classica e poi un'altra caduta: L'Età Oscura E poi una crescita di nuovo: La Rinascita proprio nell'era moderna. E ora siamo alla vigilia della caduta che potrebbe far finire tutto.”

Eccoci di fonte ad un film veramente quasi sconosciuto, il quale ha avuto eppure anche una fugacissima distribuzione estiva in due o tre sale del Belpaese, e una successiva vhs da nolo della Panarecord, che fortunatamente posseggo.

domenica 13 gennaio 2013

La poliziotta

11
1974, Steno.

Il mio più sentito omaggio, e di tutto il blog, a Mariangela Melato, recentemente scomparsa. Grandissima attrice milanese, di Teatro anzitutto e poi di Cinema, non ha certo bisogno di me per farne la biografia. Ho deciso di ricordarla con un film che per una come lei può sembrare "minore", in realtà è un vero Cult in quanto considerato il capostipite della c.d. "commedia sexy all'italiana", anche se qua tette e culi non se ne vedono, nonostante gli espliciti ammiccamenti delle locandine originali. Il salto di "qualità in carne esposta" ci sarà nei 3 sequel che vedranno protagonista Edwige Fenech: "La poliziotta fa carriera", "La poliziotta della squadra del buon costume", "La poliziotta a New York".
Steno e la Melato hanno aperto la strada e, proprio perché film leggero, è di quelli che meglio fanno apprezzare la bellezza di quest'ultima e la sua capacità espressiva. Per Gianna in "La poliziotta" vinse il David come migliore attrice protagonista. Si mise in gioco dopo aver fatto film importanti, con Elio Petri, Lina Wertmuller, Nino Manfredi, Florestano Vancini, Vittorio De Sica... scappellamento a lei con doppio inchino quindi.

venerdì 11 gennaio 2013

The Gypsy Moths - I Temerari

4
1969, John Frankenheimer.

Quando ci si attiva per la caduta libera ... quando il salto non è solo un modo di vivere, ma anche, un modo di morire ... sei un Gypsy Moth.”
Le falene zingari /The Gipsy Moth cadono velocemente. Non possono smettere di rischiare la propria vita - nemmeno per le loro donne a terra.”
Frasi di lancio originali del film

Questo gran bel film del 1969 firmato da John Frankenheimer in merito a una compagnia di paracadutisti acrobatici possiede così tanti aspetti positivi da restare per sempre nella memoria dello spetattore
Viene dipinta molto bene l'immagine mesta, nostalgica e malinconica assieme, di una cittadina americana nei giorni precedenti alla standardizzazione della cultura americana ad opera dei mass media. In quei giorni estivi così struggenti lo script ci ricorda, uno spettacolo di paracadutismo poteva essere il momento clou dell'estate di tutti gli abitanti. C'è una scena affascinante in cui un gruppo bandistico della High School, la scuola superiore, dopo aver praticato per mesi sotto la direzione di un severo direttore d'orchestra si dirige nella Main Street per la parata del 4 luglio, solo per vederla abbandonata e desolata, chiedendosi perché, in quanto ogni singola persona in città è allo spettacolo paracadutistico.

giovedì 10 gennaio 2013

The Master

11
2012, Paul Thomas Anderson.

Freddie Quell (Joaquin Phoenix) è un reduce della Seconda Guerra Mondiale, alcolizzato, depresso e ossessionato dal sesso. Una volta tornato in patria, tenta di rifarsi una vita come fotografo, ma le malattie nervose di cui è affetto, gli incontrollabili scatti d'ira e gli improvvisi mutamenti umorali lo trasformano in breve in un folle vagabondo che vive ogni giorno come se fosse l'ultimo. Dopo essere stato accusato dell'omicidio di un vecchio, l'uomo viene accolto dal ricco e magnetico Lancaster Dodd (Philip Seymour Hoffman), ambigua figura di scienziato santone, ciarlatano e filosofo, ipnotista e taumaturgo che dopo averlo introdotto alla sua cerchia di fedeli, ne manipolerà la mente fino a piegarne la volontà.

mercoledì 9 gennaio 2013

Bad Biology

5
2008, Frank Henenlotter.

Non c'è miglior apertura della rece de l'incipit della protagonista Jennifer (Charlee Danielson) con cui si apre il film:
"Sono nata con sette clitoridi. I sette che conosco e che posso toccare. Sette clitoridi ognuno dei quali chiede continue attenzioni. A dire il vero, penso di averne più di sette. Gli altri sono così ben nascosti che solo un dottore può trovarli. Ne ho abbastanza dei dottori. Medici che indagano sulle cause... toccano... Dottori e ancora dottori... Per alcuni, io sono l'esempio perfetto di una sindrome d'eccitazione ai genitali persistente. Ma per la maggior parte di loro, sono la ragazza con la figa stramba. [guarda ragazzi in un locale] Guardateli, non vedono niente. Non lo sanno che c'è una stranezza che si nasconde dentro loro. Quello che sono ora è un mutante. Un abominio grottesco. Un piccolo obbrobrio. Un attimo... guardate quel tipaccio che se la tira. Che dite che faccia? Ruba le auto, ne sono certa. Possesso di droghe... aggressione, stupro, omicidio? Inizia ad essere interessante. [lui la guarda, lei distoglie lo sguardo] Beccata. Non è il suo Q.I. che mi interessa. Servirà per nutrire la fame della bestia. Una bestia così rara che credo d'essere l'unica della specie. Una nuova specie. I dottori pensano che io sia un errore genetico, ma io credo di essere un prodotto dell'evoluzione. Le donne del futuro si nutriranno di orgasmi come voi vi nutrite di hamburger e patatine."

martedì 8 gennaio 2013

La migliore offerta

8
2012, Giuseppe Tornatore.

Anziano battitore d'aste ricchissimo, esperto d'arte, misantropo, pure truffatore, contemplatore di ritratti di donna in caveau privato cerca donna bella, giovane e misteriosa. Trova un'agorafobica depressa tra le sue clienti, da adolescente chiusa in camera e invisibile a tutti, che lo intriga. Riesce a vederla, bellissima, incredibilmente s'innamora di lui ed accetta di vederlo. Lui, vergine, mai stato con una donna, ben pilotato da un aggiustatutto geniale, riesce a corteggiarla come si conviene, ma poi tutto si rivelerà per quello che è realmente...

lunedì 7 gennaio 2013

Leaving Las Vegas - Via da Las Vegas

39
1995, Mike Figgis.

Un po' di note e trama da wiki per questo capolavoro:
Il film è tratto dall'omonimo romanzo di John O'Brien, che si è suicidato il 10 aprile 1994, all'età di soli 34 anni, senza poter di conseguenza assistere al film. Il lungometraggio è stato vietato ai minori di 14 anni, e Nicolas Cage si aggiudicò numerosi premi.
Ben Sanderson è un uomo che ha perso tutto, prima la famiglia e poi il lavoro. Alcolizzato, decide di andare a Las Vegas per ubriacarsi fino a morire. Ma il destino è dietro l'angolo, e proprio là Ben incontra Sara, una disperata prostituta. Tra i due nasce un amore profondo, capace di soddisfare il loro bisogno di non sentirsi soli. La loro vita però pare già segnata: Ben accetta a malincuore la professione di Sara, mentre lei non riesce a dissuaderlo dall'alcool.

È stato girato a Burbank, Los Angeles, Las Vegas, Laughlin, e Halifax in Canada, costato 4.000.000$ fu un successo al box office americano... Mike Figgis è anche autore della colonna sonora e compare brevemente come attore nei panni di un mafioso russo. Il film che Ben e Sara guardano mentre sono a bordo piscina del Desert Hotel è il terzo uomo. Il barista presso il bar di motociclisti che asciuga il sangue dal volto di Ben è interpretato da Julian Lennon, figlio di John Lennon.
Nicolas Cage volle realmente ubriacarsi per prepararsi meglio al ruolo.

domenica 6 gennaio 2013

Logan's Run - La fuga di Logan

11
1976, Michael Anderson.

Benvenuti nel 23 ° secolo.”
L'unica cosa che non si può avere in questo perfetto mondo di totale piacere è il tuo 30 ° compleanno. . . Logan è a 29.”
Benvenuti nel 23 ° secolo: Un mondo perfetto di totale piacere, con un solo problema ...”
L'unica cosa che non si può avere nel mondo di Logan è il tuo 30 ° compleanno. A meno che non scappi.”

Frasi di lancio originali del film

Normalmente, quando la torta di compleanno si fa strada verso le 30 candeline sopra accese, è un momento di introspezione personale. Trenta è un compleanno importante, anche perché è un numero tondo. Ma se il mondo andasse un giorno secondo “La fuga di Logan”, in un paio di centinaia di anni si può essere alla ricerca di un traguardo ancora più grande dei 30: la morte.

sabato 5 gennaio 2013

The Angels' Share - La Parte degli Angeli

18
2012, Ken Loach.

Riporto da wiki, pagina breve e ne avanza...
Il film è stato selezionato per partecipare in concorso al Festival di Cannes 2012, dove ha vinto il Premio della Giuria.
Quattro amici dal dubbio passato, compreso il neo papà Robbie, decidono di cambiare vita: una visita ad una distilleria di whisky li ispirerà ad intraprendere un colpo che potrebbe rappresentare il loro nuovo inizio.

venerdì 4 gennaio 2013

Import/Export

7
2007, Ulrich Seidl.

Forse il miglior film del decennio, ancor più grande di Canicola. Un capolavoro collocato in una zona nebulosa oltre il cinema, le cui immagini simmetriche, freddamente pulite, hanekianamente stranianti, lo trasfondono in un oggetto al di là di sé e delle proprie premesse. L'opera di Ulrich Seidl è qualcosa che ti resta dentro, ma non subito, appena terminata la visione, piuttosto un poco alla volta, frammento dopo frammento, goccia per goccia. Ti mangia e ti corrode, offuscandoti gli occhi di lacrime, graffiandoti l'anima con le sue unghie incrostate. Quando lo riguardi, il processo di necrosi acuisce l'intensità altrimenti edulcorata, e il veleno che ti ha iniettato nel sangue scorre fino ai polmoni, inondandoti il petto con le sue plumbee zavorre, rendendo sudicio e gravoso ogni tuo respiro.

giovedì 3 gennaio 2013

Ilsa, She Wolf of the SS - Ilse, Hunulven fra SS - Ilsa, La Belva delle SS

5
1975, Don Edmonds.

Trama appena de-spoilerata da wiki:
Ilsa è una crudele dottoressa nazista che opera su alcune cavie ebree durante il periodo della seconda guerra mondiale. Il film non consta di una vera e propria trama, ma si limita a mostrare alcune sequenze choc che vengono perpetrate all'interno del campo di concentramento. Il compito di Ilsa altro non è che quello di scoprire maggiori resistenze al dolore, che porterebbero alla scoperta di una nuova "razza eletta". Alcune tra le vittime vengono bollite, penetrate da cavi fallici elettrificati, e le loro ferite vengono in seguito colmate di vermi, affinché questi portino a nuovi sviluppi nel campo della prevenzione delle malattie virali; i capitani nazisti vengono invece evirati dalla crudele dottoressa dopo che questa ha avuto rapporti sessuali con questi, che si sono dimostrati impotenti. L'unico che sopravvive è il soldato statunitense Wolfe, nazionalista sino al nocciolo nei confronti della sua patria, superdotato ed eroico. Nel finale i superiori di Ilsa, preoccupati di celare agli Alleati che avanzano quanto avvenuto nel campo, lo fanno distruggere uccidendo tutti gli occupanti ed Ilsa stessa viene eliminata. Il loro piano appare però...

mercoledì 2 gennaio 2013

La casa sperduta nel parco (aka: House on the edge of the park)

6
1980, Ruggero Deodato.

Pezzetto di trama de-spoilerata da wiki:
Alex, un maniaco stupratore, e il suo amico Ricky, un minorato mentale, vengono invitati in una villa di proprietà del ricco Tom, dove sono presenti altri ragazzi borghesi. Tom ha invitato i due ragazzi sbandati con il solo scopo di far divertire i suoi amici, ma la situazione degenera presto, e Alex rivela la sua natura psicopatica. Alla fine però...

martedì 1 gennaio 2013

Dove vai in vacanza?

13
1978, Mauro Bolognini, Luciano Salce, Alberto Sordi.

Tre episodi dei registi citati, nell'ordine le trame da wiki:

Sarò tutta per te
Enrico decide di passare qualche giorno con la sua ex moglie Giuliana nella villa dell'ex-fidanzato di lei. Enrico contava di trascorrere un periodo romantico con la sua ex-compagna ma l'imprevisto arrivo di amici e colleghi e persino dell'ex-fidanzato di Giuliana manda all'aria i suoi piani.

Sì buana
Arturo, improvvisata guida turistica per safari africani organizzati da Paolo Panunti, si trova suo malgrado coinvolto nel subdolo omicidio del maturo Cavalier Colombi per mano della giovane moglie Margherita. Quando questa riscuote il premio dell'assicurazione Arturo riceve un piccolo insperato risarcimento dalla bella assassina. Purtroppo lo sciagurato Arturo riesce a rovinare tutto il diabolico piano proprio un istante prima di venire a conoscenza del gesto magnanimo di Margherita.

Le vacanze intelligenti
Le vacanze estive di Remo e Augusta Proietti vengono per la prima volta organizzate dai loro figli, ormai quasi tutti prossimi alla laurea che, forti della loro cultura superiore, pongono fine alle vacanze rilassanti dei genitori per rimpiazzarle con visite a musei, città e luoghi di interesse artistico nonché improbabili concerti. Come se non bastasse il figlio (futuro medico) impone loro una dieta ferrea. Remo e Augusta sanno anche che al loro ritorno troveranno un nuovo modernissimo arredamento che sostituirà quello vecchio giudicato obsoleto dai loro figli. Le tensioni createsi tra genitori e figli vengono meno solo davanti ad un copioso piatto di spaghetti, cucinato dai figli e i loro bizzarri amici appositamente per gli anziani genitori al termine delle loro estenuanti vacanze.