domenica 14 ottobre 2012

Ted

9
2012, Seth MacFarlane.

Un po' di trama da wikiJohn è un bambino che ha pochi amici poiché è abbastanza introverso. Per Natale riceve dai genitori un orsacchiotto di peluche, esprimendo il desiderio che questo prenda vita e stia sempre con lui. Incredibilmente il suo desiderio si realizza, e il giorno successivo i genitori stessi sono increduli di fronte all'accaduto. La notizia dell'orsacchiotto vivente fa presto il giro del mondo attirando l'attenzione dei mass media, quindi la storia fa un salto di ventisette anni. L'orsacchiotto cresce con John, che nel frattempo ha trovato lavoro e si è fidanzato con Lori. Ma crescendo l'orsetto diventa sboccato, consumatore abituale di droghe e sessuomane, provocando molti problemi al suo padrone, soprattutto nei rapporti con la ragazza...

E' vero che sono andato a vederlo per portarci i figli, ma da Seth MacFarlane, ideatore e creatore dei Griffin, mi aspettavo molto di più, anzi mi aspettavo proprio altra cosa. La vicenda prosegue sui binari del mainstream più scontato e banale e qualche battuta graffiante, qualche parolaccia e un paio di tette non bastano a risollevarlo, risultando fin decontestualizzate. Insomma, i noti cartoni sono lontani anni luce ed esigenze commerciali (e forse anche di Parental rating, il film è "solo" v.m. 14) hanno fatto di Ted una solenne minchiata.

Qualche risata la strappa e i piccini si divertono. Anche qualche coppietta col fidanzato che gigioneggia su alcune volgarità (molto tiepide) a conferma del basso livello. A me ha fatto ridere, e ho apprezzato, una sola verità rivelata: il valore liberatorio della scoreggia. Ecco, forse questo film almeno insegna questo alle donne e cioè: quando un uomo libera i suoi venticelli in vostra presenza allora lo avete davvero conquistato e con voi si sente finalmente libero. In quest'epoca di "50 cazzate di grigio" sembra un sole che sorge.
Carina la presenza di Sam J. Jones che interpreta "sé stesso": Flash Gordon.

Soldi spesi abbastanza malamente per andare in sala. Aspettatelo tranquillamente in seconda serata ché tra non molto arriverà in televisione.
Robydick


9 commenti:

  1. abbagliata dalla precedente recensione, non provo nemmeno un po' di dispiacere :))

    RispondiElimina
  2. ahah! ma che vuoi dispiacerti... ciao :*

    RispondiElimina
  3. In quest'epoca di "50 cazzate di grigio" sembra un sole che sorge.

    Uahahahahahah!

    RispondiElimina
  4. Giova', non sognarti di fare Lorax o Madagascar 3 eh... non le pubblico! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel caso ti presentassi la rece di "Parentesi Tonde" o di un film a caso di Neri Parenti, chiedo di essere abbattuto a vista.

      Elimina
    2. sarà fatto, non temere!

      Elimina
  5. haha roby, a me ha fatto morire dalle risate :D

    eh oh.. :)

    RispondiElimina
  6. Gus, non finirai all'inferno per questo... al massimo al purgatorio :D

    RispondiElimina
  7. A me è piaciuto un sacco! è davvero divertente!

    RispondiElimina