martedì 1 agosto 2006

Il Giudizio Universale

2

1961, Vittorio De Sica..

Scritto da Cesare Zavattini, è un film capolavoro, straordinario, poetico, drammatico e divertente, che trasmette anche un messaggio molto chiaro ed eloquente.
Pare che Robert Altman lo consideri un riferimento e non è certo un giudizio di poco conto.

ALLE 18 COMINCIA IL GIUDIZIO UNIVERSALE!
Queste parole tuonano sul cielo di Napoli, dov'è ambientata tutta la storia, e in tutto il mondo. Si comincia dal mattino e piano piano la gente comincia a dargli importanza. Il "tuono" si ripete ad intervalli regolari, sempre più frequenti con l'avvicinarsi dell'ora. Piccole e grandi vicende continuano ad avvenire come tutti i giorni mentre la paura comincia a salire...

L'ora si avvicina, l'onnipotente sta per cominciare a sputare le sue sentenze inappellabili e la gente prende a confessarsi a vicenda, succede di tutto... attenti! cominciano le sentenze! ...
... e qui mi fermo, non vorrei veramente rovinarvi la visione di un "finale" che dura 30 min. pieno di gag ed estremamente significativo.

Eccezionale il cast.

Tutto il film e' comunque uno splendido affresco di una Italia povera e gretta, stretta tra i bisogni di un paese distrutto e l' aspirazione a una rinascita doviziosa, dedita ai mille espedienti per sopravvivere o diventare ricchi. Le speranze e i sogni degli onesti si intrecciano con le furbizie e i raggiri dei disonesti. Grandissima opera, che segue il filone di altre precedenti e di altri registi ( il ferroviere, ladri di biciclette, la strada ecc. ecc. ) riprendendone il realismo, con in piu' una simpaticissima ironia.

2 commenti:

  1. Olimpoooooooooo a tutto spiano, spianissimo con questo film.Nemmeno io rovino il finale...ma che quadro neorealista è? Ma che spettacolo di film non è? Ok Roby...lo sai che questi film mi piacciono da matti, sarà per l'amaro retrogusto di quell'esame...o forse perchè non li commenta nessuno. Sarà. Ma questo è stupendo. Di una comicità e drammaticità unici. Va beh basta perchè se no starei qua le ore a parlarne...

    *Questo accade perché vogliamo andare sulla luna! E io lo sapevo... Tiè... Mo' li voglio vedere! La luna... Venere... Marte...*

    RispondiElimina
  2. troppo bello! me lo devo rivedere... uno spasso unico e intelligente. :)

    RispondiElimina