lunedì 28 agosto 2006

La leggenda del santo bevitore

0

1988, Ermanno Olmi.

non è, come potrebbe far credere il titolo, un film particolarmente divertente, affatto. E' un film lentissimo, drammatico, la storia di un clochard di Parigi, tratto da omonimo racconto di Joseph Roth, grandissimo scrittore.

Interpretato da un bravissimo Rutger Hauer, è la storia di un uomo che vive del suo passato sempre presente e di un presente sempre incerto e onirico, visionario, nel quale ogni piccola situazione si tramuta in avventura. Avrà un debito da onorare, un piccolo impegno che lo terrà in apprensione fino al suo ultimo gesto.
Splendide le musiche di Stravinskij.

Sconsigliatissimo a chi ama l'adrenalina. Molto buono per chi ama i film poco parlati ed espressivi.
Ha vinto il Leone d'Oro... ci sarà un perché.

0 commenti:

Posta un commento