venerdì 21 settembre 2007

Gli anni in tasca

0

1976, François Truffaut.

Il titolo originale è "L'argent de poche", che sarebbe "I soldi in tasca" o "La tasca dei soldi", non conosco benissimo il francese, il senso è comunque quello. Infatti il ruolo dei soldi, delle possibilità di autonomia dei bambini e ragazzini protagonisti, è importante.
Non mi spiego, spesso, certe traduzioni dei titoli, se non per ragioni morali o commerciali.

Il film ha un sapore documentaristico. Girato a Thiers, percorre una serie di personaggi-bambini e le rispettive situazioni familiari nel 1976, durante un anno scolastico. La sua bellezza sta proprio in questa prospettiva a 360 gradi sulla vita di ogni singolo bambino, in particolare nel rapporto che ha coi genitori. Si capisce perfettamente come tutti gli aspetti della sua vita contribuiscono alle sue esperienze ed alla sua personalità.
Tanti bambini ed altrettante famiglie, tante situazioni diverse, dei maestri di scuola appassionati e dei genitori, spesso, un po' cattivelli, diciamo così. Momenti di comicità ed altri drammatici, commoventi, ma tutti estremamente realistici.

Come genitore ho apprezzato molto questa piccola perla di Truffaut e il discorso tenuto da uno dei maestri, anche se decisamente demagogico, mi ha fatto riflettere.

0 commenti:

Posta un commento