mercoledì 7 aprile 2010

Il ginocchio di Claire

0
1970, Eric Rohmer.

Jerome è in vacanza al lago. Scorazza con un piccolo motoscafo e scopre che vicino, in un'altra villa sul lago, è in vacanza una sua amica scrittrice ospite di un'amica e Jerome comincia a frequentarli.

Laura, 16enne figlia della proprietaria, s'innamorerà di lui. Jerome è in procinto di sposarsi, ma sta al gioco, più spinto dalla scrittrice che da reali intenzioni. Portata Laura vicina alla realtà del rapporto irrealizzabile di fatto l'allontanerà.
Sarà invece attratto da Claire, sorella acquisita di Laura che li raggiungerà qualche giorno dopo.

Il corpo e le movenze di Claire, soprattutto quel ginocchio che ha visto sfiorato dal ragazzo di lei, lo affascinano, però in questo caso, pur non desiderando un rapporto completo con lei, desidera affascinarla, in qualche modo conquistarla. Toccare quel ginocchio diventerà una sfida. Ancora una volta la scrittrice sarà determinante...

Penultimo dei 6 Racconti Morali di Rohmer, affronta con la consueta eleganza il tema della maturità sessuale, sia negli adolescenti che desiderano diventare adulti, sia degli adulti che faticano ad abbandonare la libertà spensierata e piena d'opportunità dell'adolescenza. Il giovane sa che diventerà adulto e capirà meglio determinati "comportamenti" anche se nel contingente vive i suoi disagi; l'adulto, maturo ed intelligente, vorrebbe poter godere della sua "sapienza" con un corpo ed una vita sociale giovanile che non gli appartiene più.

Dialoghi semplici e sofisticati, con poche ma dosate e pesate parole, come in un grande romanzo. Tanta dolcezza, che trova nel paesaggio lacustre uno sfondo perfetto.

M'è piaciuto molto.

0 commenti:

Posta un commento