lunedì 10 luglio 2006

Anatomia di un rapimento

0

1963, Akira Kurosawa.

Il film è un poliziesco, la storia di un rapimento per il quale viene pagato un riscatto che porta alla liberazione del bambino in questione.
Toshiro Mifune è un importante uomo d'affari e proprio mentre si sta indebitando per un grosso investimento viene travolto da questo evento. Il rapitore involontariamente prende un amico del figlio, figlio del suo autista. Inizialmente pensa di tenersi i soldi, ma poi pagherà convinto dalla moglie anzitutto, anche se la cosa manderà all'aria i suoi affari.

Fin qui nulla di particolare, ma l'aspetto interessante del film risiede soprattutto nel ritratto che Kurosawa fa del giappone di quei tempi e tutto si evince dalle indagini, dai risultati che portano e dal finale.

Bellissimo.

0 commenti:

Posta un commento