domenica 8 novembre 2009

Monsieur Hire

0

1989, Patrice Leconte.

Preferisco il titolo originale all'italianizzato "L'insolito caso di Mr.Hire". Perché mister? Perché insolito?
Anzitutto una scimmiottata per botteghino di "lo strano caso di..." ma Hire nulla ha a che fare con Hide e soprattutto è francese. E poi cos'ha di così tanto insolito il povero Hire? Il mondo è pieno di misantropi disadattati, ed Hire non è nemmeno un caso limite. Ma insomma, lasciamo perdere dai, il commercio ha le sue leggi.

Hire fa il sarto e vive solo, senza moglie o amante, senza amici. Non fa male ad una mosca, è fondamentalmente una brava persona, però tutti lo odiano. Vive in un popoloso condominio che esige relazioni sociali. Questo è già interessante: cosa odiano? La sua assoluta libertà, indipendenza, anche se gli costa molto cara. Lo maltrattano, gli fanno dispetti e lo accusano persino di un omicidio avvenuto vicino al condominio. Anche la polizia si fa influenzare dalla sua fama ed irritare dalla sua freddezza ed insofferenza.

Hire lavora e va a casa, andata e ritorno. A casa da qualche mese mette su un disco di classica, sempre lo stesso, e va al suo cinema-televisore, la finestra che punta diritta sulla casa di una giovane donna che ammirerà e studierà morbosamente, della quale ormai sa tutto e, purtroppo per lui, arriverà a sapere troppo.
Verrà scoperto dalla donna che stranamente lo sedurrà invece di rimproverarlo. Un amore coltivato a lungo nel silenzio interiore, una sofferenza ed anche una gioia infinita, sarà fatale al buon Hire, che pure comprende la falsità della situazione ma ne è succube. La donna, infatuata di un giovane poco-di-buono, con grande cinismo lo immolerà alla sua causa personale e lui ne sarà felice.

Piccola perla, m'è piaciuto tantissimo, ancora una volta la mia mentore BadGuy ha fatto centro.
Molto molto bello ma non facciamo troppi paragoni (comprensibili) con "La finestra sul cortile" (bellissimo anch'esso). Il film è tratto da uno degli n-mila romanzi di Simenon, ed il personaggio solitario che guarda da una finestra non è raro per lo scrittore. Hire poi è voyeur per scelta, Jeff lo è per caso; Hire è completamente assorbito dalla giovane, Jeff guardava tutto e tutti. Sono film diversi.

0 commenti:

Posta un commento