venerdì 12 febbraio 2010

Tokyo fist

4
1995, Shinya Tsukamoto.

Dopo Tetsuo - The iron man non potevo non vedermi quest'altro film cult del grande Shinya, uomo geniale e vero total-film-maker (sceneggiatura, regia, montaggio, uno dei 3 attori protagonisti...).

Non più Cyber ma ancora Punk! Molto Punk!

Ritmi forsennati. Non sempre, ci sono delle pause (si fa per dire) cariche d'una tensione e d'una violenza tali che aspetti quasi con ansia l'alleggerimento della frenesia, che ti piomba addosso come uno sfogo, la carica d'una molla compressa al limite della rottura ed improvvisamente sbloccata...

Note:
- Una coppia dalla vita abitudinaria, con modeste ambizioni, rivela capacità di determinazione e sofferenza straordinarie, solo perché stimolata di giustezza da un amico di lui. Una metamorfosi.
- La violenza in qualche modo subita da ragazzi deve essere liberata da adulti, vendicata. Una vendetta che però non ha "altri" su cui sfogarsi. Implode con brutalità.
- La palestra ed i combattimenti violentissimi di boxe, cose mai viste nel Cinema. C'è troppo sangue? E' possibile, ma non bisogna mai dimenticare che i guantoni proteggono le mani, non i grugni dei pugili. I ritmi d'immagini e musica sono velocissimi e sincronizzati.
- Finale parossistico condiviso seppure a distanza dai 3 protagonisti.
- Per tutto il film una musica a volte techno, altre new-age, notevolissima. Colonna sonora che Devo procurarmi. Citiamo l'autore che stramerita: Chu Ishikawa.

V.M. 18, lo dico per avvisare. Non per il sesso, quindi... c'è del gore indubbiamente, ma si può vedere tranquillamente. Le emozioni vibranti non derivano dalle splatterate, che sono persino volutamente comiche. Il top del macabro, quello sì è serio, lo realizza la ragazza con del piercing-extreme, gustosissimo anche se spero non abbia emuli.

Altro film da godimento assoluto, adrenalina a 1000, con una durissima satira sociale che va colta.

Ha fornito sicuramente più d'una ispirazione ad un altro grande film: Fight Club. Non pochi i punti in comune, alla base scatenante della violenza.

4 commenti:

  1. tokiofist mi manca...voglio vederlo al più presto!
    e da comene parli credo che meriti, come ogni film di Shinya d'altro canto...

    RispondiElimina
  2. ah ti piacerà sicuramente, non ne ho il minimo dubbio.
    e ne scriverai una recensione più competente. ;-)

    RispondiElimina
  3. Hai visto Old Boy?
    Non mancherò di vedere Tokyo Fist!

    RispondiElimina
  4. Alex, eri atteso su questi film! :D
    Sì, qualche film di Park l'ho visto:
    http://robydickfilms.blogspot.com/search/label/Park%20Chan-wook

    e mi raccomando, non perderti anche questi, qualcuno già l'hai annotato, soprattutto Ichi ;-)
    http://robydickfilms.blogspot.com/search/label/Takashi%20Miike

    RispondiElimina