domenica 2 maggio 2010

Iron Man 2 (e anche un po' di 1)

5
2010, Jon Favreau.

Molto meglio per il 2 l'immagine della mitica corazza invece della striminzita locandina originale.
Curiosamente non ho recensito il primo Iron Man del 2008, che pure m'era piaciuto, pure più di questo. E' stata una dimenticanza che rimedio con un breve riassunto.

da IM1: Tony Stark è il magnate geniale delle Stark Industries, primo fornitore d'armi per l'esercito ammerica'. Dopo essere stato rapito in area di guerra deve far funzionare il suo cuore con una particolare batteria a palladio che inventa contemporaneamente ad un'armatura che perfezionerà nella sua casa-laboratorio. Questo connubio uomo-armatura si chiamerà Iron Man. Combattimento finale contro il socio, ecc... .

da IM2: Tony è un divo, partecipa ed organizza feste, ma lo stato ammerica' vuole Iron Man come arma ed anche altri stati cercano di replicarlo. Il solo a riuscire a produrre qualcosa di degno è un russo, figlio di uno scienziato che sembra sia stato rovinato dal padre.

Suo scopo è quindi vendicarsi. Nel frattempo il palladio sta intossicando il sangue di Tony che deve trovare un'idea alternativa come fonte di energia.


Film d'intrattenimento puro, questo secondo ancora più del primo anche se del primo non ha più l'originalità (come sempre accade) e tende ad eccedere (come spesso accade). E gli aspetti peggiorativi son tutti qua, e non è poco.

Cosa migliora? Non c'è più Jeff Bridges, non era stato un granché nel precedente, poco adatto al ruolo di cattivo antagonista, che invece a Michey Rourke nel 2 riesce molto meglio.
Aumentato il tasso di figume con Scarlett Johansson, che insieme a Gwyneth Paltrow sono 2 tra le mejo patonze dei set. Sono anche 2 ottime attrici, qua si prestano ad un divertissement, ci può stare.
Con Rourke già nominato e lo strafigo Robert Downey Jr. penso che anche il gentil sesso ha di che stimolare gli ormoni.

Cosa piace a Robydick di 2 film del genere? Perché ci si è affezionato?
2 cose, che trovo siano assolutamente plausibili in futuro.

Soprattutto nel primo ero rimasto colpito dalla progettazione olografica. Il laboratorio di Stark e quello che ci faceva lì sotto era troppo da sballo. La simulazione tridimensionale immediata, il disegno dei progetti in 3d e la possibilità di avere macchine a controllo numerico che quasi istantaneamente producono quanto pensato è il futuro. Cambierà anche il Metodo: progettazione e realizzazione di un prodotto andranno avanti di pari passo, non più fasi distinte.

Altro aspetto quello dell'armatura. A prescindere dall'applicazione militare, anche la fantascienza si ostina sui robot, congegni interamente meccanici in grado di sostituire interamente un uomo. Penso invece che l'utilizzo di queste incredibili "Protesi" (è lo stesso Stark ad usare il termine nel 2) sia una possibilità non troppo remota e di grandissima efficacia, sia per aumentare le potenzialità del corpo umano, sia per combattere la disabilità. Anche Avatar in qualche modo propone qualcosa di simile.

A mio parere, a prescindere da tutto, 2 film validi per mettere il cervello a riposo e divertirsi.


5 commenti:

  1. La corazza di Ironman è un qualcosa di veramente spettacolare. Sono d'accordo con te Roby, qualche esoscheletro ultraleggero c'è già in giro(su youtube ne ho trovati alcuni). Arrivare alla tecnologia di Ironman sarebbe un passo molto importante oltre che plausibile. Invece di buttare soldi nelle guerre...

    RispondiElimina
  2. le mie aspettative per questo sequel sono riposte tutte in scarlett :)

    RispondiElimina
  3. @vitone: d'accordissimo con te!
    @marco: se non t'è piaciuto il primo la vedo dura :)

    RispondiElimina
  4. Corazza spettacolare...in bluray si vede meglio!!!

    *Aumentato il tasso di figume con Scarlett Johansson, che insieme a Gwyneth Paltrow sono 2 tra le mejo patonze dei set.*

    Ehmbè sono bellissime...e bravissime. Aahahah quoto!

    RispondiElimina
  5. ahah! ogni tanto me lascio pija da la parlata pecoreccia Laura, fa ppiù ride :D

    RispondiElimina