giovedì 15 gennaio 2009

Nel bel mezzo di un gelido inverno

2

1995, Kenneth Branagh.

Il film fa il verso, bonariamente, sia ad Amleto che, nel titolo, ad un'altra opera di Shakespeare.
Un attore disoccupato e mezzo esaurito mette insieme una sgangherata compagnia di attori per mettere in scena l'Amleto a natale in una chiesa sconsacrata. Tutto ai minimi termini (non hanno un penny che avanza), compreso il tempo ridottissimo per prepararla.

Espediente classico del dramma rappresentato che rappresenta i drammi personali di ognuno degli attori che partecipa alla messa in scena. Tipico humor inglese fatto di battute dirette e doppi sensi. Tutto tipico, nessuna originalità, ma scorre con piacevole ironia sulle vite dei personaggi.
Teatro nel film, per farla breve.

Carino e divertente.

2 commenti:

  1. Te pareva....dove vado a finire? nei 0 commenti, la mia specialità. Dunque questo film l'ho visto perchè, lo ammetto c'era il grande Kenneth Branagh. Passione passata per il Kenneth e tutti i suoi film legati a Shakespeare...eh già. Non me ne perdevo uno. E questo, sì va beh...carino ma non sbilanciamoci troppo.

    RispondiElimina
  2. carino sì, una visione gradevole e leggera

    RispondiElimina