lunedì 19 gennaio 2009

Stéphane, una moglie infedele

0

1968, Claude Chabrol.

Una famiglia benestante, un marito con un'impresa di assicurazioni, casa in campagna distante da Parigi dove lavora, una moglie molto bella ed annoiata e la solita, bellissima Stéphane Audran ad interpretarla. La famiglia appare tranquilla e felice, però la donna 2 o 3 volte a settimana incontra un giornalista, suo amante.
Il marito lo scoprirà e con un'ira, non si capisce se premeditata, lo ucciderà. Alla fine... non è chiaro il finale. Non è chiaro se a causarlo sono stati gli zelanti poliziotti, la moglie che ha scoperto che la sua relazione era nota, o che. E questo finale rende il film interessante.

La trama scorre con costanza. L'ansia dei protagonisti emerge con calma e precisione.
Un bel film.

0 commenti:

Posta un commento