mercoledì 3 marzo 2010

I diari della Sacher ed. 2001 - Scalamara

0
2001, Giuseppe M. Gaudino, Nanni Moretti.

La recensione introduttiva di questa serie la trovate QUI.

Costantino Congiu nato a Sassari nel 1930 ci racconta la sua storia epica di orfano. Qualche immagine di repertorio c'informa sugli effetti che la mancanza d'affetto materno o paterno causa ai bambini in orfanotrofio: ritardo nell'imparare a parlare, a camminare, ... . Sono immagini commoventi.

Costantino è orfano per abbandono, padre non ho capito che fine a fatto, la madre viva è invece andata a lavorare "in continente" e quando scoprirà quale lavoro il bravo Tino non avrà di che rallegrarsi. "Mai un momento felice con mia madre" è una frase semplice e durissima...

Con la collaborazione di un professore presso il quale lavorava, impiegando ben 7 anni è riuscito nel suo sogno di scrivere, quasi denunciare, in un libro la sua esperienza. Splendido personaggio che potrebbe ispirare più di un bravo scrittore.

Film girato con pacatezza, i momenti iniziali quando Tino è alla ricerca dei posti della sua gioventù strappano più di una lacrima, ed anche qualche sorriso.
Questo viaggio nella memoria dei Diari è bellissimo, val la pena proseguirlo, ogni episodio un tracciante che illumina storia di persone comuni.

0 commenti:

Posta un commento