domenica 28 marzo 2010

Il viaggio di Jeanne

0
2008, Anna Novion.

Jeanne parte col padre Albert alla volta della Svezia. In occasione di ogni compleanno egli gli organizza una vacanza particolare. Questa volta sono alla ricerca del tesoro di un famoso vichingo. La donna che gli aveva affittato la casa vicino al mare però aveva sbagliato a dare i giorni disponibili ed è pure in compagnia di un'amica. Alla fine si troveranno tutti e 4 a condividere la casa e la vacanza.

Jeanne ormai 17enne dovrà combattere col padre apprensivo per ritagliarsi un po' d'autonomia e poter vivere magari un primo amore proprio lì. Albert, separato da oltre 15 anni, comincerà a pensare che una delle 2 donne ospiti potrebbe anche essere un amore interessante. L'altra donna ha anche lei amori da recuperare...

Anche all'estero si casca quindi in quelle cagate di film tutto cicchi-cicchi pucci-pucci. Possiamo affermare con certezza che non è una pessima specialità carammellosa d'esclusiva italiana stile moccia-mucci-mocciose. Ho retto fino alla fine giusto perché l'ho visto gustandomi una splendida macedonia con panna, con le prime fragole, frutto che adoro, bontà dolce e sugosa, ma non sdolcinata.
Si salvano gli splendidi paesaggi marini agostani della Svezia ben ripresi, l'interpretazione divertente del personaggio Albert da parte di Jean-Pierre Darroussin e le belle musiche.

Si può tranquillamente non vedere.

0 commenti:

Posta un commento