giovedì 16 agosto 2007

Gatto nero, gatto bianco

2

1998, Emir Kusturica.

Kusturica è noto come "ritrattista" degli ambienti zingari e di quelli slavi in particolare. Questo film si svolge, nel caos più totale, sulle rive del Danubio sloveno.

C'è di tutto un po': il truffatore, il grande affarista superladro cocainomane, il capoclan, le giostre, le feste di matrimonio, matrimoni combinati, casini d'ogni genere a ripetizione, uomini e donne belli ed altri d'una bruttezza felliniana, pieno d'animali da cortile dapertutto, musica in continuazione suonata dalle più improbabili orchestrine...
un andazzo pazzesco con un finale che a tratti m'ha ricordato hollywood party

UNO DEI FILM PIU' DIVERTENTI CHE ABBIA MAI VISTO !

2 commenti:

  1. ue' roby, ieri sera sono andato a vedere goran bregovic suonare dal vivo e la cosa mi ha davvero ispirato per guardarmi qualcosa di più di kusturica. ora, io di suoi ho già visto arizona dream (che m'ha fatto cagare, onestamente) e ho in palinsesto underground. ma visto che non c'è due senza tre, tra questo gatto nero gatto bianco e l'altro suo che hai recensito, quale credi sia il più bello?

    RispondiElimina
  2. underground mi manca ancora...
    Dolly Bell è un gioiellino, ma se vuoi divertirti tantissimo e gustarti musica di Bregovic questo è fantastico!
    a proposito, l'ho visto anch'io Goran in concerto qualche anno fa, un vero spasso e spettacolo tra il pubblico. :P

    RispondiElimina