mercoledì 6 gennaio 2010

The Host

10

2006, Bong Joon-Ho.

Sono ancora sconcertato, non riesco bene a realizzare che razza di film ho visto. Sensazioni molteplici: terrore, orrore, risate, satira sociale, denuncia politica. Tutto in un solo film!
Scrivo a caldo, come quasi sempre, e sono ancora entusiasta e galvanizzato.

In una base americana di stanza in Corea del Sud scaricano decine di boccioni di formaldeide nel lavandino. E' altamente tossico, il collaboratore coreano rifiuta perché sa che finirà tutto nel fiume Han, ma poi da bravo militare obbedisce all'ordine. Questo nel 2000. Nel 2002 alcuni pescatori trovano uno strano esserino, ma gli sfugge e non gli danno importanza. Nel 2006 durante una bella giornata estiva piena di gente sulla riva, dal fiume emerge un mostruoso essere anfibio, una specie di tritone grosso come una balena e la coda prensile: un massacro.

Una bambina, figlia di un mezzo sbandato, viene data per morta ma poi chiama il padre col cellulare, nel frattempo messo in quarantena insieme a tantissime persone, che quando denuncia che la figlia è ancora viva viene preso per pazzo. Insieme ad un fratello ex dei movimenti studenteschi, una sorella campionessa di tiro con l'arco ed il padre nonno della bambina, lo sbandato fugge alla sua ricerca e, senza anticipare il resto, alla fine questa famiglia che è tutta un po' sbandata, compresa la bambina, risulterà "normale" in una città dominata dall'esercito usa che ne combina di ogni, i media che gli vanno dietro, la gente in preda al panico che pensa a prendere la taglia sui 4 ricercati.
Finale che lascia intuire un sequel...

Ne avevo sentito e letto un gran bene e non posso che confermare.
Film che in Italia non è uscito, caratteristica che comincia a diventare quasi una garanzia di qualità, duole dirlo ma è così. All'estero è considerato da alcuni il più bel "film di mostri" di tutti i tempi, io non saprei dire personalmente, aborro i mostri nei film, non mi fanno poi dormire la notte, ma questo non è semplicemente un film di genere. Come detto, va ben oltre, ma Molto Oltre!

Eccezionale!
Devo dire in tutta sincerità che ad essere eccezionalmente bello è molto del cinema coreano. Trame originali, fantasia, grande uso delle telecamere... sono bravissimi!

10 commenti:

  1. Non tutti i coreani sono bravissimi, ma Bong sì. Assolutamente!
    E continua a salire: l'ultimo suo "Mother" è una goduria!

    RispondiElimina
  2. appena arrivano almeno i sub ita... ;-)
    in spagnolo non mi va proprio di vederlo

    RispondiElimina
  3. E' uno spagnolo turistico. Parlano poco. Traduci ogni cosa all'istante... ;)

    Slurp!

    RispondiElimina
  4. Uno dei migliori monster movie ov eva.

    RispondiElimina
  5. Io l'ho trovato in italiano e sono in visione, grazie per averlo recensito ^^

    RispondiElimina
  6. ho finito ora di vederlo, è sbalorditivo, il film più incredibile che gli orientali hanno fatto, bello, stupendo, ben presto lo recensisco da me XD

    RispondiElimina
  7. ah bellissimo, però il più incredibile mi pare eccessivo ;-)
    ne avrei da dirtene di orientali ...

    RispondiElimina
  8. e vabene, calcola che è il primo monster movie orientale che vedo, cercherò nel tuo blog qualche altro titolo e lo metto in lista complimenti per la recensione la condivido in pieno XD

    RispondiElimina