giovedì 21 gennaio 2010

Woyzeck

2

1978, Werner Herzog.

Il film è tratto da un'opera teatrale rimasta incompiuta di Georg Büchner, liberamente ispirata ad un fatto di cronaca che non racconto altrimenti dico anche il finale.

Il "brav'uomo" Woyzeck è un soldato semplice, di natali poveri. Maltrattato ed umiliato da tutti in caserma e fuori, subisce ogni genere d'angheria pur di riuscire a risparmiare qualcosa dei suoi miseri guadagni, ottenere qualche mancia. Si sottopone persino, cavia umana, agli esperimenti di un delirante ed ambizioso medico-scienziato del paese (film interamente girato in un paesino particolarissimo della repubblica ceca, Telč)
Una vita allietata da piccole visioni, dalla fede e dall'amore di Maria...

Amore dal quale è nato un bambino, anche se non è chiarissimo che questo bimbo sia suo.
Maria è adultera consapevole, si prostituisce per poche regalie. Vuol bene a Woyzeck ma anche alle belle cose del mondo che vorrebbe, di cui si sente ingiustamente privata.
Occhio non vede... solo che il nostro piccolo ed umile eroe verrà a sapere dell'ultima sua scappatella che ha fruttato 2 orecchini e stavolta perderà le staffe, sempre ispirato dalla Voce che sente.

Adoro i pochi film che ho visto di Herzog, sempre molto teatrali, crudi, amorali eppure pieni di compassione, colori tenui pastello. Qui poi c'è un Klaus Kinski da urlo.
Due finali al ralenty ai quali è difficilissimo restare impassibili ripagheranno delle amarezze vissute insieme a Woyzech.

Bellissimo. Da vedere.

2 commenti:

  1. Stavo andando a cercare i miei film tra quelli che hai messo ...e cosa leggo???? No dico...il Woyzeck!!! Oddio che incubo..ahahah, letto in tedesco e analizzato in italiano. E poi sempre per completare l'opera il film in università. A parte gli scherzi Woyzec sembra uno dei vinti di G, Verga...o forse ancora di più...il personaggio è veramente amaro, come hai ben detto tu, a tratti devastante...

    "C’è bel tempo, signor capitano. Vede, un cielo così bello, fisso, grigio; verrebbe voglia di piantarci un chiodo e impiccarcisi."

    E...questa non potevo non mettertela...!!!

    RispondiElimina
  2. Laura, ma sei strepitosa! ancora una citazione da lode, grazie! :)

    RispondiElimina